Dieta ayurvedica: dimagrire e depurarsi come gli antichi indiani

Pubblicato da: ValeriaM - il: 24-10-2016 9:46

Introduzione

L’ayurveda è un’antica arte indiana che cura la mente e il corpo, un sistema utilizzato ancora oggi per il benessere completo dell’organismo. La “Scienza della vita” integra l’alimentazione, i trattamenti depurativi, gli esercizi di respirazione e i massaggi con gli oli aromatici. La dieta ayurvedica aiuta a perdere peso in maniera armoniosa perché favorisce l’eliminazione delle tossine in eccesso, ripulendo completamente l’organismo.

I principi dell’ayurveda

Per ottenere maggiori benefici dalla dieta ayurvedica è importante seguire il Dosha che si divide in tre tipi: Vata, Pitta e Kapha. Ad ognuno di questi è associato un elemento e di conseguenza le caratteristiche fisiche. Vata corrisponde all’aria e i soggetti che appartengono a questa categoria hanno un fisico snello e un carattere irrequito; Pitta è il fuoco e chi si riconosce in questo Dosha ha un corpo molto robusto e si arrabbia piuttosto facilmente; infine c’è Kapha ovvero la terra, il corrispettivo di “curvy”, dal carattere dolce e accomodante in questa categoria possiamo inserire quelle persone che tendono ad ingrassare facilmente e che soffrono dei disturbi più comuni: cellulite, ritenzione idrica. La stagione migliore per iniziare la dieta ayurvedica è l’autunno, in questo periodo infatti c’è bisogno di depurare l’organismo dopo gli eccessi estivi. I cibi di stagione hanno un forte impatto detox e aiutano a trasformare quello che mangiamo in energia, bruciando calorie ed eliminando il grasso in eccesso.

In forma come Gwyneth Paltrow

alimentazione-ayurvedica_ng7

Una delle sostenitrici di questo regime alimentare è Gwyneth Paltrow, che sperimenta in prima persona i rimedi naturali per il benessere psicofisico. Negli ultimi anni l’attrice è apparsa in splendida forma, sul suo seguitissimo blog Goop fornisce consigli alle donne che vogliono intraprendere un percorso di tipo ayurvedico. La Paltrow sostiene che non si deve patire la fame, infatti lei segue una dieta stagionale, nel suo frigo e nella dispensa non troverete mai junk food, ovvero cibo spazzatura. Da tempo ha eliminato alcolici, patatine, pane bianco e tutti quegli altri alimenti che impediscono al palato di apprezzare i sapori veri. L’attrice non è un amante del “fai da te” e il suo centro di riferimento è Surya Spa di Los Angeles, non vi preoccupate, non dovete volare dall’altro capo del mondo, abbiamo trovato per voi un menu tipo ispirato alle regole dell’ayurveda in salsa italiana sul mensile Silohuette Donna. Tornando a Gwyneth Platrow, le ricette e i consigli che propone sul suo blog sono proprio frutto dell’esperienza acquisita nel centro americano. E abbiamo una buona notizia per tutti i lettori che hanno intenzione di iscriversi in palestra “lunedì”, l’ayurveda prevede un allenamento soft per non stressare troppo l’organismo, meglio lo yoga e le lunghe passeggiate all’aria aperta.

Schema alimentare dieta ayurvedica

La dieta ayurvedica consente di perdere sino a 4 chili in un mese, non tiene conto delle calorie ma degli abbinamenti dei cibi. Per quanto riguarda i condimenti si possono usare sino a 2 cucchiaini di olio evo al giorno o burro chiarificato. Durante le pause, al posto del caffè, si deve bere il tè ayurvedico che si prepara con radice di zenzero fresco (1 cm circa) lasciata bollire per 10 minuti in 1 litro di acqua. La bevanda non di deve zuccherare e si può bere durante la giornata. Nella dieta ayurvedica i grandi protagonisti sono i legumi, lenticchie e fagioli in primis, ma anche cous cous e farro. Sono ammesse diverse porzioni di frutta e verdura, mentre devono essere ridotte le porzioni di latticini e grassi animali. Questo regime alimentare ha molti seguaci perché i cibi non vengono demonizzati, ma ridotti.

Per farvi capire meglio di cosa stiamo parlando vi proponiamo subito lo schema alimentare. La colazione è il momento più importante della giornata e potete alternare la macedonia alle feste biscottate integrali con marmellata e tè ayurvedico, per gli spuntini a metà mattina e nel pomeriggio se siete a casa concedetevi un bel centrifugato di verdure, altrimenti consumate una porzione di frutta fresca di stagione.

In autunno c’è il ritorno delle verdure amare e potete davvero sbizzarrirvi in cucina preparando a pranzo un bel piatto di pasta di farro con cicorie e purea di fave oppure un’insalata di sedano rapa e e verza. È molto importante consumare anche il pesce, meglio se leggero come la sogliola e il merluzzo, cotti al vapore e accompagnati da verdure. A cena è meglio mantenersi leggeri con passato e minestra di verdure. La grande protagonista del menu tipo della dieta ayurvedica è la verza, alimento detox per eccellenza che si può mangiare sia in insalata che stufata. Per insaporire i cibi non dimenticate le spezie, non si tratta solo di una questione di sapore. Le spezie attivano il metabolismo e aiutano a bruciare i grassi, la curcuma, lo zenzero e il cumino sono quelle più “famose”, ma anche il nostro peperoncino è un validissimo alleato della linea, sia in polvere che fresco.

dieta_ayurvedica

Un regime alimentare di questo tipo non è solo una dieta, ma un vero e proprio stile di vita. Dopo un mese infatti si passa al mantenimento che consiste nell’aumentare le quantità. I menu devono essere sempre ricchi di cibi stagionali ma è necessario imparare a fare la spesa mettendo nel cestino alimenti di diverso sapore: dolce, salato, acido, piccante, amaro. L’equilibrio del corpo e della mente passa anche per il cibo.

Se temete di non riuscire a seguire la dieta ayurvedica perché avete poco tempo non vi preoccupate, nel menu tipo infatti sono proposti dei piatti semplici e veloci da preparare, come il riso (integrale) con i piselli o con i funghi, il cous cous accompagnato da un bel misto di ortaggi cotti al vapore, spiedini di verdure alla griglia, quinoa oppure orzo con frutta secca tostata e pomodorini. E se vi assale la voglia di qualcosa di dolce dopo cena potete scegliere tra i dolcetti al cocco (quelli classici con albumi e farina di cocco) o il tortino di pere con farina integrale a cui aggiungere del cioccolato fondente, elisir di lunga vita.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Termini di ricerca:

  • depurarsi con ayurveda