Dieta bilanciata: perdere peso senza rinunciare ai cibi preferiti

Pubblicato da: ValeriaM - il: 14-03-2017 20:54

Introduzione

Si può dimagrire senza rinunciare ai cibi preferiti? Una domanda interessante che trova risposta nella dieta bilanciata che consente di perdere peso concedendosi qualche piccolo strappo alla regola. Ogni donna vuole arrivare in forma ad un appuntamento speciale, che sia il primo con un uomo o semplicemente la prova costume. L’inverno ormai sta per lasciare spazio alla primavera e i vestiti attillati sono pronti per essere indossati. La prima cosa da fare però non è solo mettersi a dieta ma indossare la tuta e le scarpe da tennis per fare una lunga camminata ogni mattina di almeno 30 minuti.

La dieta bilanciata per perdere due kg in una settimana, stimola i 5 sensi e punta su un piano alimentare insolito. Quando decidiamo di dimagrire va in scena la tragedia del “sono a dieta”, ma con qualche piccola trasgressione alimentare e con le giuste associazioni nemmeno vi accorgerete di aver iniziato il cammino che vi porterà ad alzare la zip dei jeans senza dover tirare dentro la pancia. La dieta che vi proponiamo è ispirata a quella riportata su Viversani e belli di febbraio. Il settimanale di salute e bellezza al femminile ha proposto un piano alimentare per la festa degli innamorati e noi abbiamo deciso di rispolverarlo a marzo, quando si risvegliano tutti i sensi per via dell’imminente arrivo della primavera. Il segreto della dieta bilanciata è che stimola la produzione degli ormoni del benessere. Nel variegato panorama delle diete, quelle che preferiamo sono proprio quelle che consentono di raggiungere piccoli risultati in breve tempo, e questa è perfetta.

I cibi afrodisiaci aiutano a perdere peso?

Sui cibi afrodisiaci ci sono tantissimi miti, poche delle informazioni che circolano corrispondono a realtà. Dovete sapere che nell’antichità alcuni di questi erano noti perché cari ad Afrodite, la dea dell’amore. Ovviamente la scienza moderna non è d’accordo su molte delle proprietà afrodisiache di alcuni alimenti millantate da pseudo nutrizionisti. Tuttavia è vero che una dieta ricca di cibi considerati importanti ai fini del ‘risveglio’ di desideri sopiti contribuisce a ristabilire la giusta dose di energia e vitalità di cui abbiamo bisogno. Scorrendo l’elenco dei cibi afrodisiaci per eccellenza, scopriamo che hanno proprietà stimolanti, per esempio il cioccolato è ricco di sostanze eccitanti che contribuiscono a rallentare gli effetti dell’invecchiamento generale nel nostro organismo.

Anche il peperoncino è perfetto perché favorisce la vasodilatazione e quindi migliora la circolazione sanguigna. Una sostanza in particolare, la capsaicina, svolge l’azione benefica che si ripercuote anche sugli organi sessuali. Lo stesso effetto si può avere introducendo nella propria alimentazione alcune radici tra cui rafano e ginseng. E rimanendo sul tema ‘radici’, non possiamo fare a meno di citare anche lo zenzero, ricco di gingerolo, potente antiossidante rivitalizzante, le cui proprietà dimagranti ormai sono state sdoganate da tempo, tanto che al mattino in molti preferiscono grattugiarlo nel bicchiere di acqua tiepida con il succo di limone.

Frutta esotica: energizzante naturale?

Il cambio di stagione ci rende vulnerabili. Se ci fate caso in questo periodo le pubblicità degli integratori alimentari aumentano a dismisura, noi preferiamo sfruttare al massimo i prodotti naturali perché ‘siamo quello che mangiamo’. Una dieta bilanciata ci aiuta a superare indenni il passaggio dall’estate all’inverno e viceversa. Il programma alimentare che scopriremo a breve, si basa sulle proprietà della frutta esotica considerata una ricca fonte di nutrienti essenziali. Il mango, per esempio, è ricco di vitamina C e la sua polpa dolce e aromatica contiene anche betacarotene, fondamentale per proteggere la pelle dal sole, la papaia invece è un mix di minerali (potassio e magnesio) che allontanano il senso di fatica, e fibre vegetali che migliorano la regolarità intestinale. Inoltre nella papaia è presente la papaina un enzima che favorisce la digestione. Poi c’è l’avocado, il frutto esotico più amato e apprezzato, tanto che esistono dei bar a tema, e le banane. Non mancano mai nel nostro frigo, ma anche loro sono dei frutti esotici. Grazie all’alto contenuto di vitamine del gruppo B e di magnesio, hanno un effetto anti-stress (ben noto soprattutto alle donne che soffrono di sindrome premestruale).

Programma alimentare dieta bilanciata: - 2 kg in 5 giorni senza rinunce

Lo schema alimentare della dieta bilanciata oggi proposta permette di smaltire subito due kg di peso corporeo perché privilegia piatti gustosi con ingredienti tipici di stagione: verdure piccanti e amare come indivia, radicchio, rucola e belga, frutti esotici di cui abbiamo parlato, tagli magri di carne e pesce e crostacei! Sono solo 5 giorni, quindi se proprio non ve la sentite di iniziare la dieta di lunedì, potete rimandare al giorno successivo.

  • Primo giorno: iniziate la giornata con un bicchiere di acqua tiepida e il succo di 1 limone, poi concedetevi una tazza di caffè e un frullato con latte di riso, mango e zenzero. Per lo spuntino e la merenda optate per la tisana alla rosa canina e acerola e una manciata di mandorle sgusciate. I pasti principali sono equilibrati e bilanciati, a pranzo scegliete il salmone cotto in pentola con crosta di semi di papavero servito con insalata di rucola condita con olio evo e spezie, oppure tagliata di manzo e finocchi gratinati al forno con granella di pistacchi;
  • Secondo giorno: bevete una tazza di tè o caffè senza zucchero al mattino e poi puntate sullo yogurt bianco naturale arricchito con bacche di goji e fiocchi d’avena, spuntino e merenda leggera a base di tisana allo zenzero e limone, così come i pasti principali: fesa di pollo alla piastra con insalata verde arricchita con semi di zucca e/o vellutata di zucca con olio al peperoncino e salmone alla griglia con pepe rosa;
  • Terzo giorno: per iniziare la giornata con dolcezza è prevista una mousse di cioccolato al peperoncino da preparare frullando 30 grammi di cioccolato fondente, 150 grammi di latte di riso, 50 grammi di tofu e peperoncino; lo spuntino e la merenda seguono il programma degli altri giorni, mentre a pranzo e cena salmone al cartoccio e insalata mista con mango e avocado, polpa di pollo passata nella farina di riso e cotta in padella con succo di arancia e spezie, da servire con lamelle di mandorle tostate;
  • Quarto giorno: per la colazione oltre alla solita tazza di tè o caffè zuccherato potete preparare un ottimo centrifugato di carote e verdure rivitalizzante, tisana con rosa canina e acerola per lo spuntino e una tazza di cioccolata calda con peperoncino per la merenda, e finalmente un menu sfizioso! Per il pranzo (o la cena) sono suggeriti i gamberoni allo zafferano da cuocere in padella con il vino bianco, e aromatizzati con foglioline di menta, lime grattugiato e bacche di pepe rosa, per la cena invece vellutata di zucca con porro e coriandolo e una fetta di filetto di manzo;
  • Quinto giorno: colazione con macedonia di frutta esotica a scelta (300 grammi), tè o caffè non zuccherato, per gli spuntini di metà mattina e del pomeriggio un frullato con latte vegetale e frutta di stagione, a pranzo arista all’arancia e per cena tartine con salsa guacamole, insalata di gamberi con pomodorini, melagrana e olio evo.
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!