La dieta del rosmarino: tante ricette gustose per restare in forma

Pubblicato da: ValeriaM - il: 01-11-2017 10:15

Introduzione

L'estate ci ha regalato un fisico più snello e asciutto grazie al nuoto e alle lunghe passeggiate all'aria aperta. Ora vogliamo mantenere quei risultati ma il ritorno alle attività di tutti i giorni ci impedisce di seguire un'alimentazione sana ed equilibrata.

L'arrivo dei primi freddi inoltre ci spinge a mangiare cibi calorici e a cedere alle tentazioni. Grazie al rosmarino, erba aromatica con tante proprietà benefiche, si possono consolidare i risultati ottenuti in estate e le ricette fresche e profumate ci aiutano a non ingrassare, senza rinunciare al gusto. Scopriamo insieme come funziona la dieta del rosmarino, pianta completa che si prende cura del nostro corpo e anche della mente.

I benefici della dieta del rosmarino

Il rosmarino è una pianta tipica della costa mediterranea, tra le sue proprietà ricordiamo quelle antiossidanti, tonificanti, digestive e astringenti. Usato per dare un tocco speziato ai piatti, è un cocktail per rafforzare la memoria grazie alla presenza di borneolo, flavonoidi, vitamina C, tannini, pinene e acidi organici.

Un recente studio condotto presso la Northumbria University ha dimostrato che annusare il rosmarino aumenta la capacità mnemonica del 5-7%. Anche altri studi avevano accertato il miglioramento delle capacità cognitive a lungo termine sino al 15%. Gli esperti concordano anche sul fatto che aggiunto alla marinatura della carne, riduce la formazione di Ipa in cottura che si trasformano in sostanze che alterano le funzioni degli ormoni e possono avere effetti negativi sull'organismo.

Vitamine e minerali per la salute del cervello

La dieta del rosmarino di cui vi parliamo oggi non si basa solo sulle virtù della pianta aromatica. Per la salute del cervello dobbiamo seguire un'alimentazione completa con alimenti ricchi di vitamine e sali minerali. Vi suggeriamo sempre quali sono gli alimenti che non possono mai mancare nel carrello della spesa e, ancora una volta, torniamo a parlare delle mandorle.

Sono ideali per lo spuntino e non devono essere mai mangiate a fine pasto perché troppo caloriche. Bastano 4-5 mandorle al giorno per garantire un apporto equilibrato di vitamine del gruppo B e magnesio. Per proteggere il cervello occorrono anche i grassi buoni del pesce, gli omega 3. Un nuovo studio del French National Institute for Health and Medical research di Bordeaux ha confermato che una dieta ricca di pesce e vegetali riduce il rischio di malattie degenerative del 60%. Alla ricerca hanno partecipato 8mila persone over 65 che sono state seguite per 4 anni.

Ricapitolando, i cibi amici del cervello, oltre al rosmarino e alle mandorle, sono quelli che contengono vitamina B9 come le verdure a foglia verde, il succo d'arancia, i legumi e i cereali. Molto importante anche la vitamina B12 che previene la degenerazione mentale, mentre la vitamina E protegge dall'invecchiamento precoce e contribuisce ad avere un umore più stabile. I cibi che ne contengono una quantità maggiore sono la frutta secca, e anche gli asparagi, l'avocado, l'olio extravergine d'oliva e gli spinaci.

Restando in tema di 'umore' un consiglio valido soprattutto per le donne è di puntare anche sui minerali che contrastano la tristezza e la depressione. Ed ora avete capito perché la dieta del rosmarino non è solo dimagrante!

Ricette da provare

È arrivato il momento di scoprire insieme quali sono le ricette della dieta del rosmarino. La prima ricetta proposta è quella delle seppie con rosmarino e riso Venere. Per una porzione avete bisogno di 150 gr di seppioline, 4 pomodori e 70 gr di riso venere.

dieta rosmarino ricette

Dopo aver pulito il pesce, sbucciate uno spicchio d'aglio e fatelo dorare con 1 cucchiaio d'olio evo. Togliete l'aglio e mettete le seppioline, fate insaporire, salate, aggiungete il rosmarino, il peperoncino, e sfumate con il vino bianco. Intanto lessate il riso venere, sbollentate i pomodori, pelateli e privateli dei semi. Servite le seppioline su un letto di riso venere con dadolata di pomodori e condite con olio evo.

Delizioso anche il risotto al rosmarino con limone e zenzero che si prepara affettando una cipolla piccola da far rosolare a fuoco dolce. Poi si aggiungono 70 gr di riso e si fanno tostare qualche minuto, si versa il brodo vegetale e si porta a cottura. Poco prima di servire si procede alla mantecatura con 1 cucchiaio di formaggio grattugiato, scorza di limone, zenzero e rosmarino.

E se questo piatto non vi stuzzica abbastanza il palato lasciatevi tentare dal salmone con aceto balsamico e rosmarino, molto facile da preparare. Scaldate l'olio evo in una pentola e poi adagiata 150 gr di tagliata di salmone, fatela dorare da entrambi i lati. Nel frattempo preparate una salsa con 2 cucchiai di aceto balsamico, succo e scorza grattugiata di 1 limone, acqua e rosmarino. Disponete il salmone in una teglia, bagnate con la salsina e mettete nel forno che avete fatto scaldare a 200° e poi spento. Aspettate che i liquidi si rapprendano prima di servire.

L'ultima ricetta che farà parte del piano alimentare della dieta del rosmarino, è quella delle strisce di pollo croccanti. Per prepararle dovete tagliare a striscioline 120 gr di petto di pollo. In una ciotola sciogliete lo zafferano con l'acqua calda, aggiungete il pollo, il rosmarino, il sale e il pepe macinato fresco. Fate riposare in frigo e poi cuocete a fiamma viva per creare una bella crosticina.

Esempio di dieta per perdere 2,5 kg in 7 giorni

Il piano alimentare della dieta del rosmarino è stato sviluppato dalla dottoressa Ilenia Grieco e punta sulle proprietà snellenti dell'erba aromatica. Ricette semplici e adatte anche a chi non ama stare troppo dietro ai fornelli che vi faranno perdere 2,5 kg in una settimana. Per favorire il dimagrimento è indicata anche la tisana al rosmarino che riduce l'aria nella pancia e aiuta la digestione. La colazione e gli spuntini sono uguali tutti i giorni, cambiano solo i pasti principali. Prendete nota:

rosmarino dieta

  • Colazione: 125 gr di yogurt greco con frutti rossi, 1 tazza di tè verde.
  • Spuntino: 4 mandorle, 1 carota.
  • Merenda: 1 tazza di tisana al rosmarino con 1 cucchiaino di miele.
  • Pranzo: hummus di ceci al rosmarino con crudités di verdure; pasta di grano saraceno con pesto di rosmarino, insalata verde condita con olio evo, sale e aceto; seppie al rosmarino con riso Venere; risotto al rosmarino con limone e zenzero; salmone con aceto balsamico e rosmarino; lenticchie in umido con rosmarino; pappardelle al ragù con funghi e rosmarino, insalata mista condita con olio evo, sale e aceto balsamico.
  • Cena: pollo alla griglia con olio aromatizzato al rosmarino, insalata mista; vellutata di zucca profumata al rosmarino, 2 fette di pane integrale tostato; tartare di avocado, piselli e asparagi servita su crostone di pane condito con olio evo al rosmarino; strisce di pollo croccanti con zafferano; vellutata di asparagi o zucchine; zuppa di legumi; filetto di orata al forno con finocchietto e olio evo al rosmarino.
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • forno per dolci statico o ventilato
  • ricette per restare in forma