Ginseng, perché fa bene alla salute?

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 30-12-2016 19:20

I benefici e le proprietà del ginseng sono frequentemente sulla bocca di molte persone. Questo prodotto viene pubblicizzato anche troppo, ma cosa sappiamo su di esso? È abitudine comune per molte persone recarsi al bar e chiedere un ginseng. Inoltre è considerato un sostituto del caffè e un alleato per il corpo. Cosa bisogna conoscere sul ginseng? Le informazioni qui presenti saranno utili per capire molto su questo genere di pianta che prende il nome (in ambito scientifico) di Panax Ginseng.

ginseng

La pianta del ginseng è una fonte di benefici e il suo impiego è molto antico in realtà. In Nord America e in Asia orientale, cresce in maniera molto comune. In Cina è apprezzata e impiegata per la cura del corpo. Gli studi condotti su questo prodotto di madre natura ci portano a pensare che sia decisamente un prezioso alleato per la mente e il corpo.

Composizione chimica

Cosa possiamo riscontrare nel ginseng? Le sue sostanze sono utili al corpo? Per rispondere a questo potremmo semplicemente dire che vi sono molte vitamine e sali minerali al suo interno. Tutte quanti importanti per il corpo. Naturalmente ciò porterebbe altri quesiti nella mente. In molti infatti vogliono sapere in modo più approfondito cosa presenta un alimento. Quindi non rimane che essere un pochino più dettagliati:

  • Vitamine (A, B, C, E)
  • Zuccheri (maltosio,fruttosio, saccarosio e glucosio)
  • Sali minerali (manganese, sodio, ferro, fosforo, rame, magnesio, potassio, alluminio, calcio etc.)

Presenta anche gli acidi organici volatili e non volatili. Inoltre le vitamine del gruppo B disponibili sono queste qui di seguito: B1, B2, B3, B5 e B7.

Benefici del ginseng

Il ginseng è una radice che possiede delle proprietà utili all’intero corpo umano. Gli esperti sono favorevoli all’assunzione di questa pianta ma senza che questa sia utilizzata in modo sconsiderato. Essendo un ricostituente e antiossidante è ottimo per la salute in linea generica.

Il ginseng è utilizzato per stimolare positivamente il nostro sistema immunitario. Oltre a questo è una bevanda adatta per la salute del cuore e per combattere lo stress.

Una radice che viene suggerita per combattere e prevenire i radicali liberi. Inoltre è largamente utilizzata contro la depressione. Molti medici integrano il ginseng nelle diete dimagranti visto che è un prezioso elemento per stimolare il metabolismo. Oltre al corpo anche il cervello ottiene benefici dall’assunzione di ginseng. Proprio così, le capacità cognitive saranno migliorate grazie all’impiego di questa radice. Non per caso diversi studenti ne fanno uso.

I sintomi influenzali sono molto fastidiosi e ogni anno si possono verificare (anche nel giro di poco tempo) prendendoci alla sprovvista. La tisana al ginseng può essere un rimedio naturale che corre in nostro soccorso. La vitamina C per esempio è disponibile in quantità ottime e questa preziosa alleata ci protegge contro molti problemi, di cui sono compresi anche i virus influenzali. Ovviamente lasciamo parte del merito ad altre sostanze, in questo modo subito torna alla mente la vitamina A. Altro antiossidante nonché responsabile della salute della vista. Il ginseng è un rimedio per bruciare i grassi in modo veloce e naturale.

Sembra adatto per prevenire la calvizia, questo almeno secondo alcuni esperti del settore. Questa radice benefica è considerata un afrodisiaco valido per il mondo maschile. Ovvero per il trattamento dell’impotenza. Lo si può usare per regolare il ciclo mestruale e per ottenere effetti positivi contro alcuni sintomi della menopausa.

Curiosità

Dato che il gusto dell’estratto di ginseng è notevolmente amaro generalmente viene aggiunto il latte o del miele. Il prezzo varia in base al tempo della radice, questo perché risulta (secondo gli esperti) più indicata per il corpo umano.

In Corea il ginseng trova spazio anche nella zuppa di pollo. Vi ricordiamo che la radice in questione deve presentare circa 6 mesi per essere considerata utile al corpo umano. Il ginseng lo si può assumere in polvere, radice (da masticare come la liquirizia), capsule, estratto puro e compresse. Questi sono tutti considerabili integratori per le diete mirate alle perdita di peso. Inoltre offrono notevoli benefici all’organismo.

In merito agli integratori a base di ginseng noi vi suggeriamo di acquistarli nelle’erboristerie e nelle farmacie. In tal modo la qualità del prodotto non può essere compromessa. Certi studi portano a credere che questa radice sia usata dall’uomo da circa 4.000 anni.

Se invece del miele (alimento già più che nutriente per l’organismo) viene impiegata la pappa reale, l’infuso di questa radice si rivelerà utilissima per potenziare le difese immunitarie e prevenire svariati problemi legati al cambio di stagione. Ovviamente la copertura la offre sempre. Sapevate che il ginseng selvatico presenta un prezzo sbalorditivo? Tutto questo perché è difficile da reperire.

Possibili controindicazioni

Il ginseng se utilizzato in modo inappropriato non si rivela un nostro alleato, ricordatelo bene perché in molti ne fanno un uso spropositato! In primo luogo è bene evitare la combinazione di ginseng e teina. Anche con la caffeina non è suggerito. Oltre a questo vi possono essere complicazioni dovute a reazioni allergiche. Vediamo comunque le possibili controindicazioni attinenti:

  • Nervosismo
  • Sfogo della pelle
  • Diarrea
  • Confusione mentale
  • Insonnia

NB. Nel caso state seguendo delle terapie farmacologiche è importante che consultiate il medico e non cominciate con l’assunzione di ginseng.

Sull'autore

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!