Il grano saraceno che fa bene alla salute

0

  Il grano saraceno è un ottimo alleato della salute, infatti nei suoi chicchi sono concentrate delle preziose fibre che hanno un potere anti stipsi, come pure le proteine rassodanti che possono aiutarci a combattere …

 

Il grano saraceno è un ottimo alleato della salute, infatti nei suoi chicchi sono concentrate delle preziose fibre che hanno un potere anti stipsi, come pure le proteine rassodanti che possono aiutarci a combattere il colesterolo, i ristagni e la cellulite.

Il grano saraceno dal punto di vista alimentare è considerato come una via di mezzo fra una tipologia di legume e di cereale. Per questo motivo sarebbe utile inserirlo nell’alimentazione quotidiana come sostituto per la carne e la soia. E’ un alimento perfetto per chi desidera dimagrire perchè ha un basso contenuto di calorie ed è altamente saziante, perciò è bene mangiarlo quando si è a dieta. Inoltre il grano saraceno è un cibo disintossicante poiché aiuta ad eliminare i liquidi in eccesso, riequilibrando la funzionalità intestinale, ma anche fluidificando il sangue e aiutando le persone che le assumono a prevenire le infiammazioni e la cellulite. In più il grano saraceno tonifica i muscoli, elimina i cuscinetti di grasso e contribuisce a smaltire le flaccidità localizzate, guarire completamente le smagliature ed il rilassamento cutaneo.

Ma cosa troviamo all’interno del grano saraceno? Prima di tutto le proteine e le vitamine in particoalre quelle del gruppo B, che favoriscono la compattezza dei tessuti, ma anche i sali minerali, la fibra e gli agenti antiossidanti. Inoltre il grano saraceno sotto forma di pane è un amido con una lenta assimilazione per questo è particolarmente indicato per i diabetici.

Inoltre il grano saraceno contiene degli aminoacidi essenziali per la nostra salute in particolare la lisina, che favorisce la formazione del collagene che svolge un effetto rassodante, fortifica i nostri capelli e le nostre difese immunitarie lavorando sul nostro corpo come un potentissimo tonico metabolico. Il valore proteicodi questo alimento è pari addirittura a quello della carne, delle uova e dei formaggi, con la differenza che il contenuto dei grassi è di molto inferiore per il bene di arterie, del cuore e della circolazione. Fra le vitamine invece troviamo quelle del gruppo B che attivano il metabolismo.

I nutrizionisti consigliano di assumere il grano saraceno almeno due volte a settimana aumentando le dosi quando fa particolarmente freddo. Il grano saraceno infatti attiva la termogenesi dei grassi bruciandoli quando fa freddo.

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759