Il sistema cardiovascolare e i succhi per rigenerarlo

Pubblicato da: ValeriaM - il: 16-10-2015 18:25

Prosegue il nostro approfondimento su succhi e centrifughe alleati della nostra salute, in questo articolo ci occuperemo di quelli adatti al sistema cardiovascolare. I principali problemi cardiocircolatori sono anemia, colesterolo, ipertensione, malattie cardiovascolari, insufficienza cardiaca e ictus.

Un sistema cardiovascolare sano

Il sistema cardiovascolare è composto da cuore, arterie e vene. Ma non solo, anche dal sangue ossigenato che vi scorre e che viene pompato dal cuore ai polmoni, sino ai tessuti e agli altri organi del corpo. Per un sistema cardiovascolare sano il sangue privo di ossigeno deve ritornare al cuore e ai polmoni per essere “ripulito”.

Disturbi cardiovascolari

barbabietola-1024x628

Le malattie cardiovascolari riguardano il cuore e i vasi sanguigni. Quando i depositi di grasso si accumulano nelle arterie, il flusso sanguigno verso gli organi rallenta e si causa l'arteriosclerosi. Se il restringimento si verifica nelle arterie coronarie si parla di cardiopatia coronarica, purtroppo non ci sono sintomi o segni premonitori e in breve tempo i tessuti vanno in necrosi con conseguente infarto.

Anemia

All'inizio del nostro articolo abbiamo fatto cenno all'anemia, ora cerchiamo di approfondire meglio questa problematica generata dalla mancanza di emoglobina nel sangue. Attraverso le analisi del sangue si può risalire al tipo di anemia, molto spesso si verifica nelle donne in età fertile che hanno il ciclo abbondante e un'alimentazione carente di ferro. In questi casi è consigliabile aumentare il consumo di alimenti ricchi di ferro come alghe, barbabietola, mandorle e spinaci, abbinati ad alimenti che contengono vitamina C per favorirne l'assimilazione. Evitate cibi integrali e il pane di fumento che inibisce l'assorbimento e bevete succhi di barbabietola. Alla fine dell'articolo troverete una serie di ricette a base di barbabietola!

Colesterolo, ipertensione, malattie cardiovascolari, insufficienza cardiaca e ictus

I principali fattori di rischio che causano queste malattie sono il fumo, l'abuso di alcol e anche la storia familiare. Nella maggior parte dei casi i depositi di colesterolo “cattivo” restringono le arterie, ostruendo il passaggio del sangue. Come sappiamo esistono due tipi di colesterolo, quello LDL con lipoproteine a bassa densità e quello HDL con lipoproteine ad alta densità, conosciuto anche come “buono”. Per aumentare i valori HDL occorre consumare frutta e verdura fresca, cereali integrali, aglio e cipolle che controllano la pressione sanguigna, e ridurre cibi troppo salati e che contengono zuccheri raffinati. I medici consigliano di sostituire qualche pasto a base di proteine animali con altri a base di proteine vegetali come la soia. Anche per questi disturbi vi sono dei succhi e delle centrifughe, ma vi ricordiamo che non esistono i miracoli e che dovete cambiare il vostro stile di vita. 30 minuti di camminata al giorno sono come le mele, tolgono il medico di torno!

Succhi tonici per il cuore

succhi

Per avere un cuore sano, nel carrello della spesa non possono mancare agrumi, albicocche, fragole, kiwi, lamponi, mango, mele e melograno, asparagi, pomodori, zucche, curcuma, prezzemolo, radice di cicoria e tarassaco. Le donne in gravidanza devono evitare il prezzemolo, mentre chi segue una terapia a base di farmaci calcio antagonisti può riporre nel banco della frutta il melograno. Ed ora ecco qualche ricetta.

Cuore di barbabietola

Abbiamo deciso di partire da questa ricetta che è la più completa per curare l'anemia e le altre patologie del sistema cardiovascolare. Per quanto riguarda le dosi indicate molto dipende dal grado di maturazione della frutta, però solitamente potete brindare alla salute in compagnia di un'altra persona. Per il cuore di barbabietola avete bisogno di 2 barbabietole intere, 2 carote, 2 gambi di sedano, 1 mela e 1 cipolla rossa dolce. Dopo aver pulito tutto, inserite nell'estrattore, mescolate e servite con un gambo di sedano intero.

Piselli e carote

Anche questo succo di verdure è indicato per tutte le patologie, a differenza di quello precedente però le dosi sono per 1 persona. È molto semplice da preparare e gli ingredienti si trovano spesso in frigo. Per un bel bicchierone avete bisogno di 1 tazza da tè di piselli (vanno bene anche quelli surgelati), 2 carote, 1 pastinaca, ¼ di cipolla e ¼ di finocchio. Inserite tutto nell'estrattore e in superficie decorate con i semi di lino.

Popeye

Come dice il nome questo succo è indicato soprattutto per chi soffre di anemia, alla base ci sono gli spinaci, la benzina verde di Braccio di Ferro. Per la ricetta vi servono 6 foglie pulite da residui di terra, da mettere nell'estrattore insieme a foglie di cavolo riccio, 1 barbabietola intera, 1 radice di tarassaco fresco e 1 cucchiaio di melassa. Se non trovate la melassa potete sostituirla con l'agave.

C-blend e C-blitz

Questi due succhi sono eccezionali e possono essere bevuti a colazione. I nomi sono stati attribuiti da Pat Crocher autrice di una serie di libri dedicati a succhi e centrifughe e ai frullati sani ed energetici di cui vi parleremo nel prossimo articolo. Ora però apriamo il frigo a caccia degli ingredienti. Per il C-blend abbiamo bisogno di 2 arance, 1 pompelmo, 1 lime ½ tazza di mirtilli rossi, 1 cucchiaino di miele. Come avrete notato, in America viene usata molto la tazza come unità di misura, solitamente noi aggiungiamo 4 cucchiai di mirtilli nell'estrattore. Per il C-blitz invece avete bisogno di 1 pompelmo, 2 arance, 3 kiwi e 6 rametti di prezzemolo fresco. Questo succo è tipicamente invernale e potete berlo a merenda, accompagnato da una fetta di ciambella classica.

Brindisi alla primavera

Vi lasciamo con un'ultima ricetta che è un brindisi alla primavera perché vengono utilizzati frutta e verdura tipici di questa stagione. A giudicare dalle dosi si tratta una sbornia di salute perché dovete mettere nell'estrattore 10 asparagi, 2 barbabietole intere (incluse le cime), 6 foglie di spinaci freschi, 6 foglie di crescione o in alternativa di tarassaco, 1 mela e 2 cucchiai di linfa d'acero. Anche in questo caso se non trovate la linfa potete sostituirla con l'agave, un dolcificante naturale apprezzato dai vegani. Vi ricordiamo che la verdura non deve essere cotta e che è opportuno lavarla con il bicarbonato di sodio per rimuovere eventuali residui terrosi. Il sapore è sempre lo stesso!

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • estratto di succhi per la salute del cuore
  • centrifuga per il cuore
  • ricette centrifugati frutta e verdura ipertensione
  • succo cuore
  • succhi per coronarie ustruito
  • succhi estrattore per problemi cardiocircolatori
  • pisellini per estrattore
  • i succhi per il cuore
  • frulati che fanno bene al cuore
  • centrifughe per le arterie