Mangiare senza ingrassare: i trucchi salvalinea per l’estate

Pubblicato da: ValeriaM - il: 08-08-2016 18:32

L’estate mette a dura prova la nostra resistenza: gelati, aperitivi, cene con gli amici e tanti peccati di gola. Il mese di agosto è quello più pericoloso perché quel famoso lunedì di settembre è molto vicino e ci si lascia andare ai piaceri del cibo. Con qualche semplice trucchetto però è possibile rimanere in linea anche in vacanza e al rientro dalle ferie non avrete il solito problema dei pantaloni che non si abbottonano.

mangiare-meno

“Estate” è anche riviste da sfogliare sotto l’ombrellone e i trucchi di cui vi parleremo nel nostro articolo arrivano da Più Sani Più Belli, la rivista di Rosanna Lambertucci, una delle prime a parlare di dieta e benessere in tv. Si tratta di 100 parole chiave (ordinate rigorosamente in ordine alfabetico) per non ingrassare, e questi consigli sono validi non solo in vacanza ma tutto l’anno. Noi vi parleremo di quelli che abbiamo avuto modo di sperimentare e, nonostante la ritenzione idrica tipicamente estiva, vi assicuriamo che non abbiamo problemi ad indossare i pantaloni nelle sere più fresche.

L’abc dell’alimentazione estiva: i cibi che non ti fanno ingrassare

Aceto di mele: poco prima di andare a dormire preparate una bevanda a base di aceto di mele e miele. Prendete un bicchiere d’acqua e versate 2 cucchiaini di aceto di mele e 1 di miele. In questo modo se avete esagerato a cena l’organismo riuscirà a trovare il suo equilibrio metabolico. Grazie alla pectina di cui è molto ricco l’intestino viene purificato;

Amaranto: è un alimento adatto ai celiaci perché privo di glutine, inoltre è molto proteico tanto da costituire un pasto unico se abbinato alle verdure. Preparate un piatto estivo a base di amaranto, pomodori, basilico, carote e zucchine, legate con un filo di olio extravergine di oliva e il pranzo è servito!

Avocado: ormai non possiamo più farne a meno, questo frutto in estate si prende cura della nostra pelle e combatte l’invecchiamento cutaneo causato dallo stress ossidativo, inoltre riduce la glicemia e mantiene sano il sistema cardiovascolare. Per apprezzare fino in fondo il suo gusto schiacciate la polpa con la forchetta, aggiungete succo di lime e foglie di menta e adagiate sui crostini di pane di segale;

Banana: considerata “nemica” della linea per il suo elevato contenuto di zuccheri, è un frutto da apprezzare perché fonte di potassio. Il minerale reintegra le quantità perse durante l’attività sportiva, inoltre stimola la diuresi ed è indicata per i soggetti ipertesi. Come tutti i frutti, per evitare che si trasformi in grasso e che il fegato svolga del lavoro extra per smaltirla, è consigliabile consumarla lontano dai pasti;

Bresaola: povera di grassi, tra i salumi è la regina del gusto e della leggerezza. Inoltre la bresaola contiene delle proteine di elevata qualità biologica e fornisce tutti gli amminoacidi essenziali. La merenda ideale è a base di bresaola e pane di segale che ha pochi carboidrati. Ricordate inoltre che il numero di pasti giornaliero deve essere pari a cinque per evitare che quello che mangiamo si trasformi in grasso a causa dei valori instabili della glicemia;

Cetriolo e carote: abbiamo deciso di mettere insieme questi due alimenti perché entrambi possono essere considerati “amici” della pelle, soprattutto le carote grazie al loro alto contenuto di betacarotene. Il cetriolo invece oltre a combattere la ritenzione idrica e la cellulite, elimina i carboidrati in eccesso assunti con il pasto e non li fa depositare su pancia e fianchi;

Lattuga rossa: poco conosciuta tra i comuni “mortali” apprezzata da vegetariani e vegani per il suo gusto inconfondibile. Secondo uno studio condotto presso l’Università di Pisa questo tipo di lattuga ha un effetto immediato nella lotta contro i radicali liberi;

Magnesio: in estate è un minerale molto utile per combattere la stanchezza dovuta al caldo eccessivo. In erboristeria si può trovare sotto forma di compresse da assumere al mattino insieme ad un bicchiere d’acqua. Il magnesio regola la pressione e la tiene sotto controllo, inoltre è un valido alleato in caso di sindrome premestruale molto dolorosa;

Merluzzo e salmone: pochi sanno che il merluzzo contiene vitamina A e vitamina D responsabili del controllo del peso, inoltre grazie agli Omega-3 migliora la sensibilità all’insulina e metabolizza i carboidrati, questo pesce è perfetto per comporre piatti unici da consumare sia a pranzo che a cena. Il salmone invece è considerato uno dei pesci più “grassi” e viene consigliato un consumo moderato, per renderlo più leggero cuocetelo alla griglia e conditelo con un’emulsione a base di limone, olio evo e curcuma;

Semi di zucca: spesso li troviamo accanto ad arachidi e frutta secca nella composizione mordi e fuggi dell’aperitivo, oltre ad essere molto buoni fanno bene perché hanno un’azione alcalinizzante non indifferente, inoltre sono una fonte naturale di magnesio. Per apprezzarli meglio aggiungeteli allo yogurt per la colazione, oppure nelle insalate;

Spaghetti Shirataki: tra gli alimenti consigliati da Più Sani e più Belli questi sono i nostri preferiti perché non sono i “soliti” spaghetti. Pur essendo dei sostenitori del Made in Italy, alcuni prodotti importati dal Giappone conquistano il nostro palato, come in questo caso. Gli spaghetti shirataki si ottengono dalla radice del konjac e contengono glutammato. La fibra ha la caratteristica di essere idrosolubile e, dopo il pasto, non aumenta la glicemia. Sono disponibili sia nella forma secca che in quella umida, abbinateli a verdure di stagione per gustarli al meglio;

Zenzero: Mary Poppins cantava “basta un poco di zucchero”, noi possiamo dire che “basta un poco di zenzero”. Un pizzico di questa spezia aggiunto ai pasti non altera il sapore e aiuta il nostro organismo a disintossicarsi, inoltre sblocca il metabolismo. Per rinfrescarvi preparate una bevanda a base di zenzero. Bollite circa 1 litro d’acqua e poi mettete delle fettine di zenzero, lasciate riposare e raffreddare, poi filtrate e conservate in frigo.

Prima di lasciarvi vi diamo un ultimo consiglio, ogni giorno scrivete cosa mangiate per evitare di andare incontro a gravi carenze. Oltre a questi trucchi, il modo migliore per rimanere in forma e non ingrassare è quello di tenere sotto controllo il piano alimentare e di seguire la dieta mediterranea, quella consigliata da tutti i nutrizionisti. A presto con nuovi consigli di alimentazione!

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Termini di ricerca:

  • come cucinare per non ingrassare
  • ricette del benessere per non ingrassare
  • semi di zucca fanno ingrassare