Psoriasi: quali alimenti bloccano l’infiammazione?

Pubblicato da: ValeriaM - il: 09-03-2017 18:44

Psoriasi: quali le cause?

La psoriasi è una malattia della pelle che non si può prevenire. Un’alimentazione sana e l’attività fisica possono contenere le manifestazioni. A sostenerlo è il prof. Cataldo Patruno dell’Università Federico II di Napoli. Il dermatologo a Viversani e Belli ha detto che oggi ci sono anche dei farmaci che permettono di controllare la psoriasi. La malattia ha origine genetica e non è contagiosa, si manifesta con lesioni squamose di colore bianco-argento. Purtroppo si presenta in individui predisposti e sulla comparsa influiscono sicuramente fattori ambientali. La psoriasi predispone l’organismo ad altre malattie, queste invece possono essere prevenute abbinando uno stile di vita sano alle cure tradizionali. Per esempio l’infiammazione dei tessuti può portare al diabete, alla sindrome metabolica e ancora a sviluppare artrite e malattie cardiovascolari.

Gli esperti tendono sempre a puntare l’attenzione sullo stile di vita e sull’alimentazione, nel caso della psoriasi i rapporti sono ancora più stretti. È pure vero che nessun cibo è in grado di scatenare la malattia perché non vi è un rapporto di causa-effetto tra alimentazione e psoriasi, ma per il professor Balato un’alimentazione scorretta ne peggiora le manifestazioni. Per fortuna però abbiamo una buona notizia per voi lettori, gli esperti infatti hanno confermato che seguendo la dieta mediterranea si può controllare la psoriasi. Oltre a questo bisogna tenere sempre stabile il peso e non ingrassare, il regime dietetico equilibrato si pone due obiettivi concreti: ridurre lo stato infiammatorio, controllare le malattie metaboliche. Migliorando questi aspetti si può convivere pacificamente con il disturbo. Noi proseguiamo l’approfondimento sulla psoriasi indicando quali sono i cibi che bloccano l’infiammazione e quelli che dovrebbero essere evitati ma dovete sapere che negli ospedali e nelle cliniche universitarie ci sono dei centri specializzati presso cui rivolgersi.

I cibi che bloccano l’infiammazione

Gli alimenti consigliati per chi soffre di psoriasi oltre a ridurre l’infiammazione, mantengono il peso stabile. Per limitare la secchezza della pelle occorre inoltre bere almeno 1 litro e mezzo di acqua al giorno, in questo modo anche i sintomi della malattia sono contenuti. Utilissimi anche gli alimenti che contengono una buona percentuale di acqua come la frutta e la verdura. Scorriamo insieme la lista dei cibi da mettere nel carrello e che non devono mai mancare sulla tavola di chi soffre di psoriasi:

  • Pesce: è un alimento sano e ricco di grassi ‘buoni’, gli omega 3. Sono molto utili perché riducono l’infiammazione. Consigliato soprattutto il pesce azzurro, da consumare almeno 2-3 volte alla settimana. Per quanto riguarda la cottura preferire dei metodi leggeri come quella a vapore, al forno oppure al cartoccio;
  • Verdure: tutti conoscono le proprietà antinfiammatorie della verdura, grazie al ricco contenuto di antiossidanti e polifenoli si può tenere la psoriasi sotto controllo. Se scegliete di mangiarle crude, conditele con un filo d’olio extravergine d’oliva, oltre a non ingrassare vi sentirete sempre sazi. L’olio evo è il condimento migliore perché ricco di omega 3 e antiossidanti tra cui la vitamina E. Usatelo sempre a crudo e in quantità limitate perché fa bene alla salute ma è molto calorico. Iniziate il pasto con una porzione di verdura a scelta tra carote, zucca, cavoli, bietole e cavoli;
  • Carne magra: pollo e tacchino sono i due tipi di carne consigliati in tutte le diete dimagranti, a differenza di quella rossa sono poveri di grassi animali, e il consumo riduce il rischio di malattie metaboliche. Una dieta equilibrata prevede un consumo almeno due volte a settimana;
  • Frutta: se avete la psoriasi non potete proprio farne a meno, così come la verdura, anche molti tipi di frutta contengono antiossidanti e polifenoli che riducono l’infiammazione. Ormai andiamo incontro alla primavera ma siete ancora in tempo per fare il pieno di arance e mandarini, la scelta migliore in assoluto. Se volete qualcosa di diverso e più gustoso optate per i frutti di bosco e per la frutta esotica. I mirtilli, il mango e l’avocado sono noti per il loro straordinari effetti antinfiammatori e per la versatilità in cucina. È prevista anche la frutta secca, in quantità moderata, da mangiare a fine pasto o come spuntino (2-3 noci oppure 3-4 mandorle sgusciate al giorno).

I cibi da consumare con moderazione

I cibi ricchi di grassi saturi e di sostanze che accentuano l’infiammazione devono essere consumati con moderazione oppure eliminati dalla dieta di chi ha la psoriasi. Oltre a far aumentare il peso peggiorano i sintomi cutanei. Prima di scoprire quali sono e gli effetti sul nostro organismo facciamo un piccolo approfondimento. Spesso quando si parla di psoriasi sorgono dei dubbi sul glutine, la proteina contenuta nei cereali. Favorisce davvero la comparsa della malattia? Gli esperti dicono che l’associazione tra celiachia e psoriasi non è ancora stata accertata, quindi il consiglio è di non eliminare del tutto gli alimenti che contengono glutine o ridurne il consumo. Meglio evitare le diagnosi fai da te e, come vi abbiamo suggerito prima, consultate un medico e sottoponetevi agli esami per studiare meglio la strategia adatta al vostro disturbo. Ed ora ecco di seguito la lista dei cibi che non devono ‘mai’ finire nel carrello:

  • Caffè e cioccolato: sono conosciuti come alimenti eccitanti, inoltre le sostanze di cui sono ricchi favoriscono i processi infiammatori, sappiamo che è difficile rinunciarvi del tutto, quindi consumateli con moderazione;
  • Alcolici: potrebbe essere un po’ come ‘la scoperta dell’acqua calda’, tutti gli alcolici fanno male, ma nel caso della psoriasi sono molto dannosi, inoltre forniscono calorie vuote, meglio brindare solo in occasioni importanti;
  • Fritti e formaggi stagionati: tra gli alimenti sconsigliati per chi soffre di psoriasi, da questi dovete tenervi alla larga a prescindere. Contengono sostanza che acutizzano i sintomi della malattia e favoriscono l’accumulo di grassi, non dovete rinunciare al fritto ma riservargli solo un piccolo spazio nella vostra dieta, inoltre al posto dei formaggi stagionati preferite quelli freschi in porzioni ridotte;
  • Dolci: ricchi di zuccheri semplici nemici giurati della psoriasi perché hanno un effetto infiammatorio, anche in questo caso non dovete eliminarli per sempre dall’alimentazione ma puntare sulle alternative come le torte fatte in casa!
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • si può mangiare lalbicocca se ho psoriasi
  • pesto fa bene per la psoriasi
  • E VERO CHI SOFFRE DI PISIORIASI NON PUO MANGIARE CARNE DI MAIALE
  • frutta secca x psoriasi
  • il glutine accentua la psioriasi?
  • malattia della pelle psoriasi si può mangiare la cipolla
  • pesto fa male psioriaci?
  • Psoriasi :gli alimenti che bloccano l infiammazione
  • psoriasi alimentazione
  • psoriasi cibi da evitare