Come fare i succhi di frutta in casa

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 02-07-2016 11:32

Quali sono le bevande che rinfrescano e allo stesso tempo sono molto nutritive per il corpo umano? Ovviamente i succhi di frutta! Prodotti che si realizzano usando come ingrediente base la frutta.

succhi di frutta fatti in casa

Essi vengono spremuti e ci offrono delle bevande buone, rimineralizzanti, energetiche e rinfrescanti. I succhi di frutta si possono creare mischiando più frutti diversi tra loro, oppure impiegandone un solo tipo. Queste bevande possono essere prive di polpa, quando ad esempio viene utilizzata una centrifuga, oppure comprensive di polpa, quando è usato un frullatore.

I succhi di frutta caserecci sono imbattibili, adulti e piccoli trovano sempre il tempo per consumare queste bevande. Ovviamente si possono acquistare quasi infinite tipologie di succhi di frutta al supermercato e in molti altri negozi. Ma le bevande fatte in casa non possono essere imitate da nessun'azienda e questo lo sanno tutti.

I succhi di frutta offrono così tante varianti che decidere spesso diventa un compito arduo. Per esempio troviamo il succo all'arancia, alla pera, pesca, albicocca, mela e così via. Senza naturalmente omettere i mix di frutta, proprio come l'ACE (realizzato con arancia carota e limone)!

Nel nostro Paese il succo di pomodoro è sempre più richiesto e questa è un'altra bevanda nutriente e ottima per il nostro organismo. Insomma chiunque potrà trovare il gusto (o i gusti mixati) adatti al proprio palato. Ma per ottenere la bevanda così tanto salutare, occorre che sia stata fatta in casa. Non è un caso se adesso parleremo di questo, ossia come fare i succhi di frutta in casa.

Succhi fatti in casa: come si fanno?

I succhi di frutta si possono creare con più metodi, nelle industrie solitamente impiegano gli estrattori a freddo. Un metodo che preserva maggiormente le sostanze nutrizionali della frutta.

Vi sono anche i centrifugati, prodotti realizzati con la centrifuga.

È possibile creare ottimi succhi di frutta caserecci, i quali non possiedano conservanti, zuccheri, coloranti e molte altre sostanze non salutari per il nostro organismo. In poche parole un concentrato di frutta naturale ecco come si possono definire. È arrivato il momento di vedere i consigli che possono portare alla creazione dei succhi di frutta fatti in casa.

Succhi senza la centrifuga: come realizzarli

  • Prima di tutto scegliere con attenzione quale contenitore impiegare per conservare il succo

    (questo solamente se verranno creati come una conserva). I più indicati sono quelli che si possono sterilizzare.La conservazione è fondamentale se desiderate poter creare delle scorte.

  • La scelta della frutta, altro passaggio importante e che non deve essere trascurato. I prodotti migliori garantiscono bevande ottime e quindi serve attenzione per non sbagliare. La scelta più giusta è quella di prediligere la frutta di stagione. Ovviamente bio, un altro aspetto importante. Oppure quella a chilometri zero. La frutta deve essere matura (buccia intatta, niente ammaccature, buon odore e dal colore acceso), in caso contrario è meglio evitare di usarla.
  • La pulizia della frutta è fondamentale per garantire al nostro corpo di non assimilare sostanze e batteri potenzialmente nocivi. Per cui usare acqua di rubinetto per pulire la frutta con cura. In seguito asciugare con uno straccio per eliminare l'acqua. Fatto questo privare il frutto di quelle parti che non sono da consumare (buccia, torsoli e noccioli).

NB. Se la frutta viene introdotta in una ciotola dove è presente bicarbonato di sodio e acqua, sarà possibile ridurre i pesticidi presenti sulla buccia (qual'ora vi fossero). Bastano pochi minuti di immersione.

  • Adesso è possibile lavorare la frutta. Ci sono due diverse possibilità.Nel 1° caso basta prendere la frutta scelta, in seguito frullarla e aggiungere dell'acqua per allungare. In seguito filtrare il tutto. Questo serve per poter consumare il succo subito e non assumere anche la polpa. Mentre nel 2° caso la cosa è più elaborata ma non più di tanto difficile. Ovvero per gustare una conserva di frutta sono richiesti alcuni passaggi, suddivisi tra: tagliare, bollire, frullare e invasare. Qui sotto possiamo trovare come fare.

Fare la conserva di frutta

  1. La frutta deve essere tagliata in tanti pezzi e questo serve per ottimizzare i tempi.
  2. Munirsi di una pentola, dove aggiungere appunto la frutta e dell'acqua a coprire, fuoco lento e aspettare che il composto sia cremoso.
  1. In seguito appena è pronto frullare il tutto, filtrare anche se è facoltativo.
  2. Non rimane che invasare la conserva impiegano barattoli di vetro.

I succhi di frutta con il sottovuoto non durano più di 4/5 giorni se aperti. Mentre sigillati fino a 8/12 mesi, naturalmente in luoghi che non sono umidi (ma ben si freschi) e al riparo dalla luce.

Ovviamente quando un succo viene aperto deve essere conservato in frigorifero.

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • succhi frutta per salute come fare
  • come si fanno i succhi di frutta
  • come si fanno i succhi di frutti in casa
  • come fare i succhi di frutta
  • come fare i succhi di frutta in casa
  • succo di frutta fatto con la centrifuga
  • si possono fare i succhi con la buccia
  • come fare succhi di frutta
  • come fare il succo di frutta di albicocche
  • come fare il succo di frutta a casa