Come estrarre i semi dal baccello di vaniglia

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 04-12-2018 9:10 Aggiornato il: 03-12-2018 9:13

Non esiste una stagione per usare l'aroma di vaniglia nelle torte, nei dolci, nelle creme e nei liquori. Il profumo della vaniglia diventa quasi inebriante. Ma come estrarre i semi dal baccello di vaniglia?

Stecche di vaniglia- foto cookist.com

I cooking show e i libri di cucina consigliano di usare la stecca di vaniglia come ingrediente naturale per aromatizzare le preparazioni più diverse, dalle creme alle panne cotte, dai biscotti ai liquori.

Baccello di vaniglia e vanillina?

Prima di capire come usare il baccello di vaniglia è essenziale saper distinguere la vaniglia dalla vanillina. Non sono la stessa cosa.

La vaniglia si presenta sotto forma di bacca o baccello di vaniglia scuro di circa dieci centimetri e viene venduto confezionato in un cilindro di plastica in qualunque supermarket o negozio dedicato ai dolci.

La vanillina, invece, è una polverina bianca che viene venduta in bustina e viene usata nelle ricette come molecola sintetica che impartisce il suo tipico profumo di vaniglia.

Come estrarre i semi di vaniglia

Estrarre i semi dalla stecca di vaniglia è un'operazione semplice e veloce, ma bisogna testarne la freschezza semplicemente piegandolo dopo averlo rimosso dalla confezione: se si piega facilmente senza spezzarsi allora è fresco mentre se si spezza allora vuol dire che è già vecchio.

Tutto quello che bisogna fare è prendere un coltellino dalla punta affilata, incidere lungo la bacca di vaniglia nella parte centrale, allargare la fessura con le dita ed estrarre i semi raschiando la parte interna della bacca con un coltello dalla lama piatta.

Baccello di vaniglia: come si usa

Non resta che scoprire come usare il baccello di vaniglia per riuscire a gustare pietanze profumate e sempre diverse.

Semi

I semi estratti possono essere usati per aromatizzare creme pasticcere, impasti di dolci e liquori davvero originali.

Zucchero alla vaniglia

È sufficiente mescolare i semi di vaniglia allo zucchero conservato in un barattolo ermetico e sfruttare l'aroma ogni volta che si gusta un tè o una tisana.

Latte

Il baccello di vaniglia può essere usato anche intero e successivamente riutilizzando aggiungendolo nel latte caldo per la colazione.

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento