Come riconoscere le differenze tra omelette e frittata

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 16-05-2017 9:04 Aggiornato il: 13-05-2017 11:12

Quanti conoscono le differenze tra omelette e frittata? Molti credono che omelette sia il sinonimo francese e il modo raffinato per indicare la frittata. Non è così, visto che le due ricette possiedono ingredienti, preparazioni e cotture molto diversi tra loro.

Differenze tra omelette e frittata- foto agrodolce.it

Seppur preparate con la stessa base di uova, omelette e frittata non sono mai state così diverse. Non resta che capire come distinguerle e come si preparano.

Omelette e frittata: ingredienti

Ebbene, la frittata si prepara con uova, parmigiano, latte, sale e pepe, una base che lascia spazio all’aggiunga di verdure, formaggi ed erbe aromatiche.

L’omelette possiede un unico ingrediente ovvero le uova. Non serve altro che montarle con un po’ di sale e cuocerle in padella.

Omelette e frittata: cottura

È arrivato il momento della cottura. La frittata viene cotta su entrambi i lati differentemente dall’omelette, la  cui cottura è riservata alla sola base per permettere di lasciare il cuore morbido e cremoso.

E se la frittata può essere cotta in padella o al forno con un filo di olio, l’omelette prevede una cottura in padella con abbondante burro.

Omelette e frittata: presentazione

Chi non ha mai presentato una frittata rotonda? La ricca preparazione a base di uova si presenta con un insieme di ingredienti che si amalgamano perfettamente.

L’omelette si caratterizza per la forma di un wrap ovvero un cono che avvolge un ripieno consistente e ben visibile. Basta semplicemente ripiegarla su se stessa e farcirla con formaggio e altri ingredienti a piacere.

Com’è possibile notare, omelette e frittata non sono affatto sinonimi o varanti della stessa ricetta, anzi. Si tratta di due preparazioni differenti che riescono a gestire e presentare al meglio le uova in piatti succulenti e gustosi, ma decisamente diversi.

Non resta che imparare a riconoscere le potenziali varianti disponibili e far scendere in cucina tutta la fantasia per dar vita a omelette o frittate da veri intenditori.

Myriam Amato

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!