Risotto sedano e finocchio

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 25-02-2019 7:05 Aggiornato il: 04-02-2019 13:07

Il risotto sedano e finocchio è uno di quei piatti vegani che unisce il rispetto dei principi culinari cruelty free con le potenzialità delle verdure.

Risotto vegano- foto chedonna.it

Questo primo piatto vegano è diverso dal solito perché unisce due ortaggi amici della dieta in un connubio saporito e per nulla scontato.

È ora di scoprire come preparare il risotto sedano e finocchio!

Ingredienti per 4 persone

  • 320 g di riso
  • 3 coste di sedano
  • 3 foglie di sedano
  • 1 finocchio
  • 1 cipolla piccola
  • 1 litro di brodo vegetale
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale q.b.

Preparazione ricetta risotto sedano e finocchio

Il piatto si rivela leggero, detox e piuttosto dolce, il mix perfetto per soddisfare il palato di tutti gli ospiti. Ecco come portare in tavola il risotto sedano e finocchio:

  • Pulire il gambo del sedano dalla parte fibrosa, togliere la parte finale e metterla in pentola insieme a un cucchiaio di brodo vegetale
  • Tagliare il sedano a pezzetti e dividere le foglie dal resto
  • Affettare la cipolla in modo grossolano
  • Versare un filo di olio extravergine di oliva in una padella, aggiungere la cipolla e lasciare soffriggere
  • Pulire il finocchio, mettere da parte la barbetta e tagliarlo a fettine sottili
  • Aggiungere il sedano alla cipolla in padella e lasciare rosolare qualche minuto prima di unire altro brodo vegetale
  • Versare un filo di olio in un'altra padella, unire il riso e tostarlo un paio di minuti prima di aggiungere brodo vegetale fino a coprirlo
  • Mischiare il sedano e altro brodo al riso non appena arriva a metà cottura
  • Aggiungere un filo di olio e mantecare il riso con il finocchio crudo
  • Lasciare riposare il risotto per un paio di minuti
  • Tritare la parte verde del sedano
  • Condire il riso con il trito di sedano e la barbetta del finocchio
  • Servire il risotto sedano e finocchio
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento