Ricetta Saccottini di maiale alla frutta secca

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 16-08-2017 9:27 Aggiornato il: 08-08-2017 12:30

Ingredienti ricetta Saccottini di maiale alla frutta secca

  • 600 g lonza di maiale a fettine
  • 60 g albicocche secche snocciolate
  • 60 g prugne secche snocciolate
  • 40 g burro
  • 6 rametti di mirto
  • 1 scalogno
  • 1 bicchiere di vino bianco
  • farina q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.
Inviati la lista della spesa

I saccottini di maiale alla frutta secca si presentano come golosi involtini di carne ripieni di albicocche e prugne secche, un secondo piatto di carne con un tocco agrodolce davvero insolito.

Questa ricetta dei saccottini di maiale alla frutta secca è una preparazione sfiziosa e particolare che solleticherà il palato con un particolare accostamento tra carne di maiale e frutta secca.. Non resta che scoprire come creare questi stuzzicanti involtini!

Preparazione ricetta Saccottini di maiale alla frutta secca

1° passo

Sbucciare e tritare finemente lo scalogno, soffriggerlo con metà del burro e la frutta secca tritata grossolanamente in una padella e aggiungere sale e pepe e cuocere per qualche minuto

2° passo

Battere le fettine di lonza con un batticarne e farcirle con mezzo cucchiaio di frutta secca tritata

3° passo

Piegare ogni fettina di carne di maiale fino a formare dei saccottini e fermarli con stuzzicadenti o rametti di mirto per non farli aprire in fase di cottura

4° passo

Infarinare gli involti di maiale alla frutta secca e farli rosolare in padella insieme a un po’ di burro e i rametti di mirto bagnati con il vino

5° passo

Cuocere per qualche minuto e aggiungere sale e pepe a piacere

6° passo

Ultimare la cottura, togliere dal fuoco la padella ed eliminare gli stuzzicadenti o i rametti dagli involtini

7° passo

Servire i saccottini di maiale alla frutta secca ben caldi

Scopri altre ricette di cucina per piatti deliziosi

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuta questa ricetta? Commentala!