Ricetta Baccala e stoccafisso: che differenza c’e’

Pubblicato da: davide.prevosto - il: 29-04-2011 8:20 Aggiornato il: 08-04-2017 15:50

Inviati la lista della spesa

Ingredienti

BACCALA E STOCCAFISSO: CHE DIFFERENZA C'E'

Preparazione

Il termine baccalà si riferisce al merluzzo conservato sotto sale, mentre lo stoccafisso è quello essiccato. Tuttavia, nel Veneto, in Friuli e nel Trentino il pesce chiamato baccalà (e più comunemente utilizzato nella cucina tradizionale) è lo stoccafisso, cioè quello essiccato. Per dissalare il baccalà è necessario eliminare la maggior parte di sale rimasto in superficie, quindi bisogna lasciarlo a bagno in acqua, possibilmente corrente (in caso contrario va cambiata spesso), per 48 ore. Lo stoccafisso, invece, va battuto con un pestello per sfibrarlo (chiedete prima al rivenditore, perchè spesso è già stato trattato dai grossisti con appositi macchinari) poi deve essere tenuto immerso in acqua per almeno 5-6 giorni (l'acqua va cambiata tutti i giorni). Sia il baccalà sia lo stoccafisso si trovano anche già ammollati in pescheria oppure nei negozi di gastronomia. Qualsiasi ricetta vale per uno e per l'altro: con il baccalà sarà più delicata, con lo stoccafisso più saporita.

Scopri altre ricette di cucina per piatti deliziosi

davide.prevosto

Ti è piaciuta questa ricetta? Commentala!

  1. pubblicato da

    giuseppe

    il 19 Ottobre 2014

    bisognerebbe ritornare a conoscere il prodotto e il sapere cosa dimenticata ecco che la nostra confraternita gastronomica può aiutare la riscoperta dei sapori e dei prodotti del territorio per cui le ricette facciamole fare agli altri e occupiamoci solo di conoscere a fondo i prodotti che usiamo e il perchè grazie

     

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • baccala gia battuto cioe