BDA, individua le 5 diete più strane di sempre

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 24-09-2015 18:12 Aggiornato il: 18-10-2018 17:31

Le diete sono molte, alcune davvero particolari, altre invece si assomigliano molto tra di loro. C'è chi ne trae un qualche beneficio e chi invece, nonostante le mille privazioni, proprio non riesce a vedere i tanto sperati risultati.

fame nervosa

Non essendo possibile elencare tutte le diete presenti nel mondo faremo un elenco, o meglio riporteremo una speciale selezione che vuole metterci in guardia e ci spiega quali sono le principali 5 diete da evitare, ma famose allo stesso tempo. Per tanto adesso verranno citate proprio qui sotto. Prima di cominciare puntualiziamo subito che questa classifica è stata effettuata dalla BDA (British Dietetic Association).

Prima in classifica? La dieda Dukan

La dieta Dukan è una dieta altamente sbilanciata che, sopratutto all'inizio chiede la rinuncia dei carboidrati, promuovendo invece un' elevata assunzione di proteine. Non ci sono tesi a sostegno per la dieta Dukan, che appare principalmente come un regime alimentare confusionario che non rispetta le buone regole dell'alimentazione. Seguendo questa dieta si può perdere si peso velocemente ma spesso a discapito della salute.

Nota: Dal nostro punto di vista, soprattutto dopo aver analizzato anche le diete che seguono, non ci sentiamo di dire che veramente la dieta Dukan è quella che maggiormente dovrebbe essere evitate. E' sbilanciata è vero e secondo noi non dovrebbe essere seguita, ma tuttavia, leggendo quelle sottostanti, vi renderete conto perché doveva magari trovarsi qualche postazione più sotto.

Ken (Ketogenic Enteral Nutrition) seconda in classifica.

Grazie a una sonda specifica, studiata appositamente per eliminare alimenti liquidi e solidi dalla propria dieta, è possibile dimagrire. Questo almeno secondo la molto particolare e sconsigliata dieta Ken. Questo trattamento non deve superare i 10 giorni. La sonda entrerà dalla cavità nasale e rilascerà i nutrienti sotto forma liquida, per 24 ore consecutive il corpo assumerà 2 litri di soluzione. È possbile separarsene soltanto un ora al giorno.

In pratica, si interrompe il normale ciclo di nutrizione per dipendere quasi completamente dalla sonda. "Leggermente" invasiva e conosciuta anche come dieta chetogenica o dieta del sondino. E' utilizzata in ospedale per nutrire quei pazienti che da soli non riuscirebbero a mangiare. Ma qualcuno ha deciso di adottarla come dieta "da casa".

Party girl IV drip terza in classifica.

Secondo questa dieta, magnesio, vitamina C e B, insieme al calcio devono essere assunte per vena sotto forma di apposite soluzioni. Ovviamente bisogna riconoscere che come dieta è al quanto bizzarra. Comunque non per questo la gente non ne fa uso. La Party girl IV drip può causare molte complicanze tra cui infezioni, vertigini e addirittura shock anafilattico.

Alcorexia/Drunkorexia quarta in classifica.

Un regime che priva le calorie dal cibo per assumerle dall'alcool. Questa è la conclusione della dieta in questione. Non deve essere seguita per più di 7 giorni. Vediamo di capirci meglio.

  • Vino rosso. 131 bicchieri a settimana, 10,480 Kcal assunte in sette giorni.
  • Birra chiara. 45 bicchieri medi sempre per sette giorni, 12,600 Kcal settimanali
  • Liquore. 201 shot, 10,452 Kcal a settimana.
  • Drinks leggeri. 52 bicchieri in sette giorni, 10,400 Kcal a settimana.

Chiaramente questa dieta non è da prendere in considerazione. Voi sottoporreste mai il vostro corpo ai danni che l'alcol in dosi massiccie potrebbe causarvi? Dieta sicuramente bocciata per noi.

Dieta OMG quinta in classifica.

Questo metodo deve essere seguito così, caffè nero appena si è svegli, attività fisica tutte le mattine ossia dopo il caffè. A seguire una doccia fredda la quale servirà a bruciare i grassi. Colazione a metà mattina, intorno alle 10:00. Evitare la frutta come gli snack. Prediligere molte proteine. Niente da dire sui carboidrati. Tutto per una durata di 6 settimane.

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento