Che cosa succede quando mangiamo un Big Mac?

Pubblicato da: ValeriaM - il: 29-09-2015 10:07 Aggiornato il: 18-10-2018 17:30

Negli ultimi giorni sta facendo discutere molto un'infografica in cui si parla degli effetti che il Big Mac, il celebre panino del Mc Donald's, ha sul nostro organismo. Partiamo subito da una verità assoluta: per digerirlo occorrono almeno tre giorni. Ovviamente nessuno di voi poteva immaginare una cosa simile, ma quello che dovrebbe preoccupare è quello che accade un'ora dopo l'ultimo boccone di Big Mac.

Vi è mai capitato di essere ancora affamati anche dopo averlo divorato? È colpa del contenuto di zuccheri di sodio.

big_mac_un_ora_dopo

Se proprio non volete rinunciare al Big Mac noi non possiamo fermarvi, però piuttosto che consumarlo ogni fine settimana, magari dopo il cinema, potreste evitare perché rischiate di diventare dei drogati. Nei primi 10 minuti infatti nel nostro cervello si sviluppa il bisogno di cibi ipercalorici e questo perché nel corso dei millenni l'organismo ha dovuto affrontare una serie di emergenze, tra cui la scarsità di cibo e questo secondo gli studiosi è stato tradotto nell'accettazione di cibi complessi. Se pensate che un solo Big Mac ha circa 540 calorie, potete facilmente immaginare qual è la quantità di zuccheri nel sangue. Questo tipo di cibi rilascia le sostanze del buonumore e prima non abbiamo esagerato dicendo che il Big Mac è come una droga, perché le reazioni che si scatenano sono simili a quelle dei cocainomani.

Dopo 20 minuti la dipendenza dagli zuccheri inizia ad essere più seria e dopo 30 minuti ecco che anche il sodio inizia la sua “missione dipendenza”. Sempre all'interno del Big Mac ci sono circa 970 milligrammi di sodio e questa quantità porta alla disidratazione che ha sintomi simili a quelli della fame, quindi si è portati a mangiare di più. Gli zuccheri sono i principali responsabili del diabete e il sodio rallenta il lavoro dei reni aumentando quello del cuore. Anche dopo 40 minuti non si ferma la voglia di cibo: lo sciroppo di glucosio nascosto nel soffice panino viene assorbito rapidamente, l'insulina sale e i crampi allo stomaco diventano insopportabili. E arriviamo ai fatidici 60 minuti, l'inizio della digestione.

Il pranzo di Natale paragonato al Big Mac è il pasto dell'ospedale perché per digerirlo dovrete attendere 72 ore.

Se dal punto di vista delle calorie un Big Mac ne contiene ¼ di quelle giornaliere, per i grassi la situazione cambia perché si parla di almeno la metà del fabbisogno quotidiano. Una dieta normale prevede l'assunzione di 60 grammi di grassi di cui 20 saturi, un Big Mac ne contiene 29 grammi di cui 10 saturi. Lasciamo fare a voi i calcoli.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento