Ice Diet: granite, sorbetti e cibi freddi per perdere peso come le star

0

Su cosa si basa l’Ice Diet? Il programma Ice Diet consente di perdere peso in maniera più rapida perché si sfrutta il potere dimagrante del ghiaccio. La nuova dieta dell’estate 2016 ha già molti seguaci …

Su cosa si basa l’Ice Diet?

Il programma Ice Diet consente di perdere peso in maniera più rapida perché si sfrutta il potere dimagrante del ghiaccio. La nuova dieta dell’estate 2016 ha già molti seguaci soprattutto tra le star di Hollywood. Temperature sotto zero per bruciare grasso in eccesso e calorie extra, è questo il segreto per ritrovare la forma ideale in poco tempo e senza sottoporsi a regimi alimentari rigidi. Cibi freschi e poco cotti, oppure congelati sono ideali per rinfrescarsi con gusto e dare una scossa al metabolismo appesantito dalle cene e dai pranzi ferragostiani. In sette giorni ritroverete la silhouette naufragata in qualche bicchiere di Cosmopolitan.

21-619x359

Il regime Ice Diet si basa su meccanismi naturali, il programma alimentare deve essere abbinato ad uno stile di vita sano e all’attività fisica moderata. È stato messo a punto dalla giornalista scientifica Peta Bee che ha scritto tutto in un libro piuttosto famoso chiamato appunto “The Ice Diet”. La Bee aiuta a fare una distinzione tra grassi buoni e “cattivi” e ad apprezzare il potere delle spezie. Ovviamente non mancano le ricette, rigorosamente fredde, per realizzare ottimi piatti, e i consigli per modificare il proprio stile di vita in base al cambiamento delle stagioni.

Prima di proseguire con il piano alimentare previsto, occorre precisare che la Ice Diet è stata scoperta per la prima volta da Brian Weiner, un medico gastroenterologo del New Jersey che sostiene che il ghiaccio aumenta il metabolismo basale. La sua non è solo una teoria perché consumando una quantità di ghiaccio pari ad 1 litro tutti i giorni si possono bruciare sino a 160 calorie, l’equivalente di una camminata veloce di 2 chilometri. Un bicchiere di ghiaccio tritato invece riduce il senso di fame e fa sentire subito sazi, tutto questo con un apporto calorico pari a zero. Prima di seguire un regime alimentare di questo tipo è necessario sentire il proprio medico, nonostante la Ice Diet sia un metodo studiato da un medico, l’organismo potrebbe risentirne in maniera eccessiva in caso di altri disturbi e patologie. Inoltre vi ricordiamo che questa dieta si può seguire per un periodo massimo di sette giorni.

La Ice Diet è adatta alla stagione estiva e ci sono cinque buone abitudini per ottenere il massimo risultato. L’acqua deve essere bevuta fredda, oppure servita con cubetti di ghiaccio. Sorseggiare lentamente per scongiurare il rischio di congestione. Le altre bevande consentite sono granite e sorbetti preparati in casa a base di limone, tè verde e frutta di stagione congelata come melone, anguria e pesche. Gli zuccheri dovrebbero essere banditi così come i carboidrati complessi, meglio preferire le proteine magre.

Come perdere 3 kg in sette giorni

Ice Cube --- Image by © 2/Sharon Dominick/Ocean/Corbis

È arrivato il momento di scoprire come perdere 3 kg in sette giorni, il menu è molto variegato e soprattutto completo. Il primo giorno a colazione si può bere un tè verde alla menta servito con ghiaccio e foglioline di menta piperita, come spunto invece è perfetta la granita al limone. A pranzo uno dei piatti freddi per eccellenza, l’insalata di pollo alla griglia con cetriolo, radicchio, sedano e carote da condire con olio evo e succo di limone. A merenda invece preparate un rinfrescante succo di pomodoro servito con ghiaccio e limone, e qualche goccia di salsa tabasco per renderlo meno monotono. Per la cena è consigliata la tagliata di manzo aromatizzata al rosmarino da accompagnare al sorbetto al limone.

Il secondo giorno della Ice Diet potete iniziare la giornata con il caffè e un bicchiere di latte freddo. Lo spuntino e la merenda possono essere anche invertiti in base alle vostre esigenze, ma solitamente si deve alternare tra una bevanda fredda, come tè o succo, e frutta congelata da abbinare allo yogurt magro. Per quanto riguarda il pranzo invece, il secondo giorno preparate un buon cous cous di mare, da servire freddo, a cena lombata ai ferri e bietola. I pasti principali devono essere accompagnati da un sorbetto a scelta, in fondo trovate le ricette da attaccare al frigo.

Gli altri cinque giorni della dieta non sono molto diversi dai primi due, lo schema prevede sempre cinque pasti al giorno, con le proteine concentrate nel pasto serale. A pranzo le altre ricette tra cui scegliere sono insalata di mare (senza patate), insalata con uova sode e fagiolini, gamberoni alla piastra, insalata di peperoni cetrioli e sedano. Solo il settimo giorno entra in scena il riso integrale condito con olio evo e spezie. Per la cena invece puntate sulla carne magra come il filetto alla griglia o al pepe rosa, pesce alla piastra, tagliata di petto di pollo o straccetti di tacchino. Le verdure alla griglia o lesse non devono mai mancare, meglio se sono appena tirate fuori dal frigo e insaporite con spezie tipo curcuma, curry e zenzero, note per le proprietà brucia-grassi.

Ricette fredde

Tutti conosciamo la ricetta del sorbetto al limone, ma ecco a voi quella studiata per la Ice Diet. Per prepararlo avete bisogno di tre limoni bio. Tagliateli a metà, tenete da parte il succo e fate attenzione a non rovinare la buccia perché li utilizzeremo come contenitori. Dolcificate il succo con stevia liquida e mettete in un contenitore per formare il ghiaccio.

Lasciate riposare in freezer per 10 ore poi mettete i cubetti in un frullatore e azionate. Quando il sorbetto avrà raggiunto la giusta consistenza, versate nelle coppette di buccia di limone e servite. Lo stesso procedimento si può seguire per la preparazione del sorbetto all’anguria, solo che in questo caso la scorza è troppo grande e non si può utilizzare anche se circolano dei video piuttosto interessanti sul web in cui si applica un rubinetto all’anguria, come fosse un piccolo barilotto. Infine c’è anche la granita al caffè verde, ideale per chi vuole ottenere la massima resa con il minimo impegno. Dopo aver preparato la bevanda, trasferitela in una bottiglietta di plastica, lasciate raffreddare e poi mettete nel freezer, tirate fuori almeno 10 minuti prima di servire, poi agitate e versate nel bicchiere.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759