La dieta per bruciare i grassi

Pubblicato da: Valentina & Davide - il: 26-12-2012 8:27 Aggiornato il: 27-11-2018 17:34

Chi non ha mai desiderato di avere qualche chilo in meno? Non si tratta solo di una questione di bellezza o la volontà di avere un corpo perfetto, ma soprattutto il bisogno di sentirsi sani e in forma. Per raggiungere un buon risultato e sentirsi nuovamente bene con se stessi la cosa migliore da fare è quella di seguire alcune semplici regole che aiuteranno a migliorare la propria alimentazione e raggiungere un perfetto equilibrio.

Le regole per bruciare i grassi

Innanzitutto scegliete una dieta equilibrata e fate pasti con un basso carico glicemico scegliendo alimento con un basso indice glicemico. In questo modo riuscirete a stabilizzare i livelli di insulina, ovvero lo zucchero nel sangue e il vostro organismo brucerà i grassi in eccesso. I pasti ovviamente devono essere ben bilanciati, dunque non deve mancare nessun alimento, sono preferibili soprattutto proteine di alta qualità, carboidrati a basso indice glicemico e grassi monoinsaturi e polinsaturi. In questo modo i carboidrati in eccesso non si accumuleranno nel vostro corpo trasformandosi in grasso. Largo spazio dunque al petto di pollo alla piastra, ma anche ai broccoli al vapore, qualche fetta di pane integrale di segale e un cucchiaio di olio extravergine d'oliva.

La sera non consumate carboidrati poichè questi ultimi durante la fase del sonno potrebbero interferire con i livelli di ormone della crescita (GH) rallentando il metabolismo e trasformando i carboidrati in grasso. La sera dunque è meglio consumare un pasto leggero, ad esempio carne o pesce, un piatto di verdura e un frutto. Ripartite i pasti durante il giorno facendone almeno 6, aumentare la frequenza dei pasti infatti aiuta a stabilizzare la secrezione di insulina aumentando la termogenesi e spingendo l'organismo a bruciare i grassi.

Idratate sempre l'organismo consumando almeno otto-dieci bicchieri d'acqua al giorno. Consumate sempre un bicchiere d'acqua mezz'ora prima di ogni pasto, mentre due ore dopo ogni pasto bevetene un'altro. Mangiate molte proteine e soprattutto molte fibre, consumare frutta e verdura infatti aiuta la termogenesi incrementando il ritmo metabolico. Un pasto ricco di proteine e povero di grassi aumenta la termogenesi del 100% rispetto ad un pasto ricco di carboidrati e povero di grassi, per perdere grasso corporeo dunque è necessario aumentare il carico giornaliero di proteine a discapito dei carboidrati e dei grassi. Prima di fare attività fisica bevete sempre un caffè, secondo alcune ricerche la caffeina ha la capacità di favorire l'ossidazione del grasso e la riduzione del peso nelle persone che svolgono attività fisica.

La caffeina aiuta e favorisce il rilascio di grasso depositato che viene usato durante l'allenamento come energia grazie anche all'accelerazione dell'ossidazione dei grassi. Assumete molto calcio, una ricerca della Tennesse Univeristy infatti ha dimostrato che le diete ricche di calcio tendono ad aumentare e facilitare di più la lipolisi, ossia l'utilizzo metabolico di grasso portando ad una diminuzione del peso. La quantità media giornaliera consigliata da assumere è quella di 1200 mg di calcio al giorno. Largo spazio dunque agli alimenti ricchi di questo minerale come il latte, lo yogurt, i formaggi, ma sempre senza esagerare.

Gli alimenti brucia grassi

Molte ricerche sull'alimentazione hanno dimostrato che alcuni cibi in particolare hanno la capacità di sciogliere i grassi all’interno dell’organismo o di stimolare il metabolismo. Di seguito è proposto un elenco dei principali cibi brucia grassi.

Innanzitutto il ravanello è uno fra i principali alimenti brucia grassi. Questa verdura infatti ha la capacità di sciogliere i grassi e può ravanelloessere utilizzato per condire numerose pietanze, come insalate, ma anche zuppe, grazie al suo sapore piccante e forte che lo rende un ottimo alimento per le diete dimagranti. In commercio esistono numerose varietà di ravanelli  e possono essere serviti e mangiati in diversi modi: crudi grattugiati o affettati, ma anche cotti al dente, stufati, conservati ed essiccati. Questi alimenti sono ottimi spezza fame poichè sono privi di grassi e buonissimi possono scacciare la fame nervosa e saziare inoltre grazie alle loro proprietà aumentano il metabolismo.

Anche le alghe possiedono molte proprietà in grado di stimolare l'eliminazione dei grassi. Inoltre le alghe grazie ai loro componenti stimolano il funzionamento della tiroide. Le alghe dunque hanno la proprietà di bruciare i grassi soprattutto se servite cotte o in brodo. La varietà di alghe più facile da usare è la kombu ottime quando si cucinano i brodi e le zuppe, ma anche per la cottura di legumi. Basta utilizzare le alghe durante la cottura per trarre beneficio dal suo brodo, non serve mangiarla anche perchè è molto ricca di sodio. Altre alghe ottime per consumare i grassi e riattivare il funzionamento della tiroide sono la wakame e la nori.

Fra gli alimenti particolari che però sono davvero miracolosi per bruciare i grassi troviamo anche i famigerati funghi shitake i quali non solo hanno la capacità di sciogliere i grassi, ma conferiscono anche grandi benefici alla salute. Per utilizzare al meglio le loro qualità dimagranti è consigliabile cuocerli nelle zuppe o nei brodi, ma anche assumerli in capsule o essiccati.

Il menù brucia grassi

La colazione, che è il pasto principale della giornata, deve fornirvi tutta l'energia necessaria che vi servirà fino a pranzo, deve quindi fornire circa il 20% delle calorie totali della giornata. L'energia deve essere fornita soprattutto dagli zuccheri semplici, contenuti in alimenti come lo zucchero, il miele e la marmellata, ma anche dai carboidrati complessi che si trovano nel pane e nelle fette biscottate integrali.

A pranzo preferite i carboidrati, un piatto di pasta condito con del buon pomodoro fresco e qualche foglia di basilico è una buona soluzione per rimanere in forma, mangiare con gusto e bruciare i grassi. Se mangiate in ufficio attenzione al cibo spazzatura e ai panini imbottiti meglio un'insalato con del petto di pollo ai ferri o pane integrale con bresaola e rughetta.

A cena largo spazio al pesce, preferibilmente azzurro, ai crostacei,  i volatili, ma anche al fegato, al cuore e ai reni che grazie agli ormoni, gli enzimi, gli aminoacidi, lo iodio, gli acidi grassi e alcune vitamine contenute al loro interno favoriscono lo smaltimento del colesterolo nel sangue.

Per approfondimenti:

- Bruciare grassi e aumentare il metabolismo su Sanioggi.it

- Cibi brucia grassi su DietaGratis.com

valentina

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • bruciare i gtassi con alimentazione
  • alimenti privi di glicemie da consumare d\isera
  • ricette per bruciare grassi
  • ricette con cibi brucia grassi
  • ricetta per bruciare i grassi
  • qualche soluzione per sciogliere i grassi
  • menu brucia grassi
  • la rughetta proprietà brucia i grassi
  • il frutto della melanzana rimane con buchi larghi all interno perché?
  • Grassi Ferri loc:IT