Come portare in tavola un panettone fatto in casa

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 18-12-2017 8:00 Aggiornato il: 18-10-2018 17:54

Il panettone è il dolce natalizio per eccellenza che non può mancare da Nord a Sud, una nuvola morbida che conclude il banchetto natalizio in modo eccelso. È possibile raccogliere la sfida, armarsi di pazienza e dare vita a una versione casalinga genuina e golosa. Come portare in tavola un panettone fatto in casa?

Come portare in tavola un panettone fatto in casa- foto lacuochinasopraffina.com

Questo dolce natalizio è caratterizzato da un impasto morbido, un’alveolatura piccola, una cottura uniforme e un mix di uva sultanina e canditi in grado di sprigionare un profumo intenso e sollecitare i sensi di chi ne assapora una fetta.

Come portare in tavola un panettone fatto in casa

Il piacere dei sensi può essere replicato in versione homemade solo a patto di usare ingredienti di prima scelta, rispettare il processo di lievitazione e operare con un lavoro lento e paziente.

Preparare il panettone in casa significa portare in tavola un dolce natalizio soffice, corposo e goloso per stupire tutti i presenti con una preparazione che non ha nulla da invidiare ai panettoni confezionati o panettoni artigianali.

Non resta che scoprire la ricetta del panettone fatto in casa!

Ingredienti per due panettoni tradizionali da 500 g

  • 315 g farina 0
  • 200 g burro
  • 165 g zucchero
  • 200 g canditi misti
  • 110 g uvetta ammollata in acqua e liquore Marsala
  • 30 g miele
  • 12 g lievito di birra fresco
  • 5 tuorli
  • 1 limone
  • vaniglia q.b.
  • lievito madre q.b.
  • olio di semi q.b.
  • sale q.b.

Preparazione ricetta panettone fatto in casa

La lavorazione dell’impasto del panettone si compone di una serie di passaggi precisi e meticolosi che però lascia spazio a varianti interessanti del ripieno.

Questa ricetta del panettone fatto in casa con lievito madre è una vera e propria delizia per occhi e palato. Ecco come preparare il panettone fatto in casa con la ricetta classica:

  • Pesare 250 g di farina e 100 g di zucchero
  • Inserire 90 g di lievito madre e 100 g di acqua nella ciotola dell’impastatrice e scioglierlo prima di unire un po’ di farina, un cucchiaio di zucchero e il lievito di birra
  • Azionare l’impastatrice e unire il primo tuorlo e un cucchiaio di zucchero e continuare a impastare
  • Continuare ad aggiungere farina, tuorli e zucchero in questo ordine sino a finire gli ingredienti
  • Unire 90 g di burro ammorbidito e diviso in pezzetti e impastare bene fino al completo assorbimento
  • Prendere un contenitore cilindrico con bordi alti, ungerlo con l’olio di semi e versare l’impasto preparato per lasciare lievitare coperto finché non presenterà un volume triplicato
  • Riprendete l’impasto e disporlo nell’impastatrice
  • Pesare 65 g di zucchero e 65 g di farina
  • Aggiungere 30 g di acqua e 30 g di zucchero preso dai 65 grammi all’impasto
  • Unire un po’ di farina e aggiungere, come fatto per il primo impasto, 4 tuorli e il resto di zucchero e farina
  • Aggiungere 3,5 g di sale con il 4 tuorlo e per ultimo il miele
  • Inserire 80 g di burro, poco alla volta, mescolando fino a farlo amalgamare completamente
  • Mettere 30 g di burro, l’uvetta strizzata, i canditi, i semi del baccello di vaniglia, la scorza di un limone in un tegame e unire all’impasto, mescolare per un minuto e lasciare riposare per 30 minuti
  • Dividere l’impasto a metà, coprire ogni panetto e lasciare riposare per 40 minuti
  • Chiudere i panetti singolarmente in un sacchetto alimentare, metterli in forno a 30° C e lasciarli lievitare finché non raggiungeranno un volume raddoppiato
  • Togliere i panetti dal forno, eliminare i sacchetti e lasciarli riposare per circa 30 minuti
  • Incidere la superficie di ogni panettone a croce, inserire un fiocchetto di burro su ogni superficie e infornare in forno statico a 165° C per 40 minuti circa
  • Alzare il forno a 175° C negli ultimi 10 minuti
  • Togliere i panettoni dal forno, infilzare la base con due stecchi da spiedo e lasciarli raffreddare capovolti per una notte
  • Servire il panettone con un cucchiaio di crema di zabaione o crema di cioccolato
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento