Belle e in forma con l’aceto di mele

Pubblicato da: ValeriaM - il: 05-06-2015 9:49 Aggiornato il: 05-06-2015 9:55

L'aceto di mele ripulisce la pelle e il sangue, tonifica ed è perfetto come condimento. Scopriamo insieme tutte le sue proprietà. Ippocrate utilizzava l'aceto di mele e lo consigliava ai suoi pazienti per curare molti disturbi. Relegarlo nella dispensa al suo ruolo di condimento è quello che abbiamo fatto per molti anni, fortunatamente sono stati riscoperti i suoi effetti terapeutici.

L'aceto di mele viene prodotto dal sidro o dal mosto e oltre a depurare è un alcalinizzante. Si è dimostrato particolarmente efficace per stimolare il metabolismo dei grassi; ecco perché è indicato nelle diete dimagranti (il suo potere calorico è inferiore a quello dell'aceto balsamico, 21 kcal contro 88). Tra gli altri effetti terapeutici dell'aceto di mele vi è l'azione di contrasto al colesterolo alto e la riattivazione della peristalsi, inoltre favorisce la digestione e nutre la flora batterica. In caso di stipsi l'aceto di mele funge da blando lassativo e riduce il rischio di contrarre infezioni alle vie urinarie.

Prova l'aceto di mele come condimento

Aceto-di-mele-per-dimagrire2

Uno degli usi più comuni dell'aceto di mele è in cucina come condimento. Può sostituire l'aceto di vino (bianco e rosso) e molti lo preferiscono perché ha un sapore più delicato. Inoltre contrasta le fermentazioni e facilita la digestione, evitando quell'effetto “pancia gonfia” tipico di chi segue un regime alimentare vegetariano. Si può utilizzare al naturale o mescolato all'olio. Frullandolo con yogurt ed erbe aromatiche si ottiene una salsina perfetta per le grigliate di pesce o di carne,

L'aceto di mele come integratore salino

L'aceto di mele è simile agli integratori salini in quanto contiene molti minerali tra cui potassio, fosforo, calcio, magnesio, ferro e rame. Gli sportivi o chi ha una sudorazione abbondante può assumerlo disciolto in succhi di frutta o frullati.

Come scegliere l'aceto di mele

L'aceto di mele può essere acquistato al supermercato, è collocato accanto ai suoi “cugini”. Ne esistono di vari tipi, raffinati (riconoscibili perché sono molto chiari), oppure biologici (e dall'aspetto torbido). Il prodotto si ottiene dalla fermentazione del sidro di mele o del mosto di mele. Vi sono anche delle capsule e delle compresse di aceto di mele assunte soprattutto da chi vuole dimagrire.

Dimagrire con l'aceto di mele

L'aceto di mele è un ottimo alleato per perdere peso. Come abbiamo specificato in precedenza, ha una buona quantità di minerali. Inoltre è ricco di vitamina A, C, E e del gruppo B. Tuttavia, è composto principalmente da acido acetico che regola la glicemia. Consumato durante i pasti infatti, riduce la velocità di rilascio del glucosio nel sangue e di conseguenza in una minore produzione di insulina. E' stato anche dimostrato scientificamente che l'acido acetico inibisce le attività dei geni responsabili dell'accumulo di grasso. Prima di ogni pasto si possono diluire 3 cucchiaini di aceto di mele in un bel bicchierone d'acqua. In questo modo il metabolismo accelera e frena l'appetito. In caso dovessero sorgere dei problemi si può abbassare la dose ad un cucchiaino, o preferire le capsule.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • si può sostituire laceto di vino bianco con quello di mele?
  • carne all\olio si può usare l\aceto invece del vino bianco
  • come sostituire laceto di mele
  • come sostituire l\aceto
  • condire pasta con aceto mele
  • pesce con aceto di mele
  • ricetta carne e aceto di mele
  • sostituire l\aceto nelle intolleranze