Fare la scorta di magnesio con i cibi giusti

Pubblicato da: ValeriaM - il: 29-08-2017 18:24 Aggiornato il: 29-08-2017 18:30

Introduzione

Gli alimenti ricchi di magnesio servono per dare la carica. Sonnolenza, stanchezza, crampi muscolari, irritabilità sono solo alcuni sintomi della carenza di magnesio, che si possono contrastare con una dieta bilanciata, mirata a riequilibrare i livelli di questo minerale essenziale.

Il magnesio è un ottimo alleato per la salute del cuore ed è preziosissimo anche per il benessere psicofisico. Da non sottovalutare il rapporto tra magnesio e altri minerali, tipo il calcio. L’equilibrio è necessario per il buon funzionamento dei muscoli, il calcio li tende e il magnesio li fa rilassare. Inoltre il calcio non è assimilato tutto dalle ossa se manca il magnesio, con conseguente aumento del rischio di fratture.

Il minerale svolge un’azione importante anche contro la calcolosi, legandosi al calcio previene l’accumulo e la dispersione nei reni. Il magnesio si trova in tutte le cellule del nostro corpo e non si produce autonomamente, per questo deve essere introdotto con l’alimentazione o gli integratori.

A che corsa serve il magnesio?

Il magnesio è coinvolto in diverse reazioni enzimatiche ecco perché la sua carenza oltre a comportare alcuni disturbi meglio descritti nel paragrafo precedente, ne causa altri ben più importanti. Il minerale contribuisce infatti alla sintesi delle proteine e del collagene che sono considerati i mattoni del nostro organismo, inoltre favorisce l’assorbimento dei nutrienti e la trasmissione degli impulsi nervosi e muscolari.

Il magnesio regola il battito cardiaco e stabilizza la pressione sanguigna, ma è soprattutto un alleato dell’umore perché trasforma gli zuccheri in energia e ha un effetto tonico e calmante. I cibi più ricchi di magnesio sono verdure, ortaggi, frutta fresca, frutta secca, legumi e cereali integrali, scopriremo in seguito come fare la scorta di magnesio a tavola.

Gli integratori sono una buona soluzione?

Abbiamo detto che il magnesio si trova in alcuni cibi ma anche gli integratori rappresentano una buona soluzione per fare il pieno (non l’unica!). Gli esperti sostengono che le cotture ad alte temperature ne eliminano una grande quantità. Il magnesio è facilmente reperibile nelle parafarmacie e tra i prodotti d banco, spesso le formulazioni hanno anche altri minerali e vitamine che ne aumentano la disponibilità nell’organismo.

L’azione del magnesio è potenziata dalle vitamine del gruppo B, soprattutto la B6 che si dimostra efficace contro l’emicrania e gli episodi depressivi tipici delle donne che soffrono di sindrome premestruale.

Per la scelta degli integratori dovete sempre tenere conto delle vostre esigenze perché non tutti sono uguali, per esempio il magnesio supremo è quello che si assimila con maggiore facilità, poi c’è l’ossido di magnesio che invece si elimina con le feci, il magnesio chelato con aggiunta di amminoacidi ha un assorbimento migliore, il magnesio cloruro invece è indicato per eliminare gli acidi urici, il magnesio organico è ottimo per la pelle e infine il magnesio pidolato ideale per riprendersi in caso di forte stanchezza.

I cibi da preferire

Il metodo più efficace per assimilare il magnesio è seguire un’alimentazione mirata e bere acque che lo contengono. Prima abbiamo indicato alcuni alimenti che sono ricchi di questo minerale ma ce ne sono 10 che non devono mai mancare. Iniziamo dagli spinaci che sono tra le fonti vegetali più ricche di magnesio (100 gr di foglie crude ne contengono 79 mg, cotte 87 mg), seguono i semi di zucca, che si possono consumare come snack e 100 gr apportano 534 di magnesio (molto di più della dose quotidiana raccomandata), anche i legumi come lenticchie, ceci e fagioli di Spagna sono una buona soluzione per fare il pieno di magnesio. Possibilmente preferite il riso integrale, una porzione cotta da 100 gr apporta 44 mg di magnesio, e per gli amanti dell’avocado una bella notizia, il frutto esotico noto per il contenuto di vitamina C, K e fibre, ha anche 29 mg del minerale in 100 gr di polpa.

Tra la frutta secca, sono le mandorle che detengono il primato per quantità di magnesio, 100 gr ne apportano 130 mg, essendo molto energetiche meglio consumarne 4-5 al giorno e non eccedere. Potete fare uno spuntino goloso e concedervi anche il cioccolato fondente, un quadratino al giorno toglie lo stress di torno, ma una tavoletta da 100 gr contiene 327 mg di magnesio (ecco perché quando abbiamo il ciclo ci sentiamo meglio mangiandolo!).

Infine nel carrello della spesa non devono mancare fichi e frutta essiccata da mangiare con moderazione per non ingrassare, i semi di girasole e le banane (che sono anche una fonte di potassio, altro minerale essenziale).

Giornata tipo per fare il pieno di magnesio

Dopo aver scoperto cos’è il magnesio, a corsa serve e quali sono gli alimenti che lo contengono è arrivato il momento di darvi qualche consiglio per una dieta equilibrata.

Al mattino bevete una tazza di tè verde, e mangiate uno yogurt con una banana, come spuntino 5 mandorle e due fichi (freschi), per il pranzo un buon filetto di trota con contorno di insalata di spinaci, avocado, semi di zucca, succo di limone e olio evo, proseguite con la merenda a base di frullato con latte di cocco e cioccolato fondente e a cena pollo alla piastra accompagnato da pomodori, fagiolini, carote, olio evo e aceto di mele. Questa è solo una giornata tipo, leggete le alternative e provate anche voi a seguire la dieta per fare il pieno di magnesio.

  • Colazione: una tazza di caffè, pane integrale tostato con banana schiacciata e mandorle tritate; caffè d’orzo, yogurt alla banana con muesli e kiwi; tè verde, macedonia con frutta di stagione, mandorle e succo di limone; tisana, spremuta di pompelmo rosa, pane integrale tostato con confettura bio senza zucchero;
  • Spuntino e merenda: tè verde o tisana, yogurt bianco con uvetta e pinoli, 2 albicocche disidratate; cioccolato fondente all’85% e una pera; succo di carote e una manciata di mandorle; spremuta, toast con prosciutto e formaggio; tisana e yogurt greco con noci;
  • Pranzo e cena: riso integrale con zucchine e gamberetti, spinaci con lenticchie; zuppa di legumi e cereali integrali, omelette con asparagi; petto di pollo con peperoni, insalata verde con semi di zucca, mela, uvetta, pinoli, aceto balsamico e olio evo; crudités di verdure, prosciutto e melone, filetto di vitello al pepe verde; pesce grigliato e spinaci saltati in padella, pane integrale, macedonia di frutta di stagione e una pallina di gelato.
ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • colazione ricca di magnesio
  • fare il pieno di magnesio con gli alimenti
  • carenza magnesio colazione
  • fare il pieno di magnesio
  • ricette ricche di magnesio