Tortano di pasqua

Come fare il Tortano di Pasqua – Protagonista indiscusso delle tavole partenopee pasquali…il tortano viene preparato nelle versioni sia dolce, sia salata. Quella salata è una deliziosa torta rustica ricca di salumi e formaggi, molto …

Come fare il Tortano di Pasqua – Protagonista indiscusso delle tavole partenopee pasquali…il tortano viene preparato nelle versioni sia dolce, sia salata. Quella salata è una deliziosa torta rustica ricca di salumi e formaggi, molto simile all’altra tipica preparazione pasquale “casatiello”, dal quale si differenzia per avere le uova sode all’interno come ripieno, anziché come decorazione. Ha la tipica forma tonda a ciambella perché ricorda la corona di spine posta sul capo di Gesù. Dietro al tortano di Pasqua c’è una lunga tradizione e dedizione.

Ingredienti

– 300 gr di criscito (o pasta madre)

– 1 kg di farina

– 500 ml di acqua

– 25 gr di sale fino

– 700 gr di insaccati e formaggi misti (salame, provolone, pancetta, ciccioli, prosciutto cotto)

– 3 uova sode

– 100 gr di pecorino grattugiato

– una macinata di pepe fresco

– 50 gr di sugna

Preparazione

La sua preparazione inizia il mercoledì con l’allestimento del “criscito” (lievito naturale) per terminare il venerdì santo ed essere consumato dal sabato al lunedì compreso sia a casa, sia, soprattutto per le gite fuori porta di pasquetta. Operazione preliminare è, come si diceva la preparazione del “criscito”, ossia di un panetto di lievito naturale che va a sostituire il cubetto di lievito. Si tratta di un impasto di acqua e farina (nella stessa quantità) lasciato fermentare all’aria aperta in un recipiente di vetro. Ideale, la farina integrale o di segale, in quanto meglio adatta a catturare le spore presenti nell’ambiente. Si inizia il mercoledì mattina col mescolare un bicchiere di acqua ed un bicchiere di farina. Alla sera, si rinfresca il criscito aggiungendo ancora un bicchiere di acqau ed uno di farina. Allo stesso modo, si procede il giovedì alla mattina ed alla sera. Il venerdì mattina, l’ultima rinfrescata e, nel primo pomeriggio, si dà il via all’impasto. La proporzione sarà quella di 1 kg di farina per ogni 300 gr di criscito, da lavorare con 25 gr di sale e 500 ml di acqua. Si lascia lievitare tutto l’impasto ed ecco il risultato finale del nostro ottimo Tortano di Pasqua.

Ora, aggiungiamo all’impasto la sugna

ed il pecorino grattugiato

Mescoliamo per bene, amalgamando anche il pepe e stendiamo in una larga sfoglia aiutandoci col matterello

Distribuiamo i salumi, il provolone e le uova sode tagliati a piccoli tocchetti

Avvolgiamo la sfoglia ripiena in un largo rotolo

Ne uniamo le due estremità

e lo adagiamo in uno stampo per ciambella unto di sugna. Spennelliamo anche la superficie del tortano con altra sugna

Lasciamo nuovamente lievitare, fino a che raddoppi di volume

e cuociamo in forno preriscaldato a 190° per circa 40 – 50 minuti. E voilà…gustate il buonissimo tortano di pasqua.

0 da 0 voti

Tortano di pasqua

Ricetta: Tortano di pasqua

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759