Agnolotti di Cercivento

Pubblicato da: davide.prevosto - il: 09-05-2011 4:21 Aggiornato il: 22-12-2012 11:11

Inviati la lista della spesa

Per la pasta degli agnolotti:

- 400 gr di farina 00

- acqua bollente

- una presa di sale

Per il ripieno:

- 500 gr di patate

- 1 cavolo rapa

- 1 cipolla

- 50 gr di burro

- 50 gr di formaggio grattugiato

- 50 gr di uva passa

- 1 mazzetto di prezzemolo

- qualche fogliolina di menta

- qualche fogliolina di melissa

- 2 fichi secchi

- Chiodi di garofano e cannella in polvere

- Buccia grattugiata di limone

- Sale e pepe

- Ricotta affumicata grattugiata

Gli agnolotti sono un tipo di pasta fresca ripiena, tipica specialità piemontese, ma ormai diffusa un po’ in tutta l’Italia, soprattutto del nord. Fra le varie regioni alle cui tavole è possibile trovare gli agnolotti, vi è il Friuli Venezia Giulia, dove potrete assaggiare gli agnolotti agli aromi di Cercivento. Si tratta di gustosi bocconcini di pasta fatta a mano, ripiena con patate e cavolo, aromatizzati con varie spezie quali cannella, chiodi di garofano, menta e melissa. Hanno un sapore molto particolare ed un profumo che ben richiama le essenze caratteristiche del periodo natalizio. Ecco perché questa è una delle ricette che vi consigliamo per il pranzo di Natale.

Per prima cosa, fate lessare le patate con tutta la buccia in abbondante acqua bollente, fino a che risultano tenere ma ancora sode. Mondate e lavate anche il cavolo e lo fate lessare in un’altra pentola con altra acqua bollente salata, per circa mezz’ora.

Quando sia patate che cavolo saranno cotti, sbucciate le patate e le schiacciate in una terrina assieme al cavolo. Mescolate il composto e aggiungete alla purea, l’uvetta, il formaggio grattugiato, i fichi sminuzzati, le spezie e la cipolla tritata e rosolata in un tegame a parte in un po’ di burro. Profumate tutto il ripieno con la buccia grattugiata del limone, ben lavato.

Allestite ora la pasta lavorando semplicemente la farina con il sale e l’acqua bollente necessaria a formare un impasto compatto e morbido che si stacchi dalle mani.

Fate riposare l’impasto per una mezz’oretta, poi, stendete una sfoglia con il matterello e ricavate dei dischi di circa 6 centimetri di diametro.

Disponete al centro di ogni cerchietto una pallina di ripieno e ripiegate a metà, sigillando bene i bordi degli agnolotti.

Fate lessare le mezzelune in acqua salata. Per evitare l’inconveniente dell’apertura in cottura, calate gli agnolotti nell’acqua quando questa ancora non bolle del tutto, ma quando sta per prendere il bollore.

Fate fondere il burro in una saltapasta capiente e vi fate saltare gli agnolotti scolati con una ramaiola, appena salgono a galla. Impiattate e insaporite con una spolverata di pepe fresco appena macinato e con una grattugiata finale di ricotta affumicata.

Servite in tavola i vostri agnolotti caldi caldi e buon Natale!

Scopri altre ricette di cucina per piatti deliziosi

davide.prevosto

Ti è piaciuta questa ricetta? Commentala!

Scrivi un Commento