Blue Zone: quali sono i segreti per una vita lunga?

318

“Qui si vive più a lungo”: quante volte abbiamo sentito questa frase senza saperne il motivo? Oggi sveliamo il concetto di “Blue Zone” e cosa le rende così speciali. Negli ultimi anni si è parlato …

“Qui si vive più a lungo”: quante volte abbiamo sentito questa frase senza saperne il motivo? Oggi sveliamo il concetto di “Blue Zone” e cosa le rende così speciali.

Negli ultimi anni si è parlato tanto dei Paesi in cui si vive più a lungo, cercando di carpirne i segreti e di replicarli nel quotidiano. Tutto questo ha aperto al concetto di “Blue Zone”.

In linea di massima si tratta di luoghi unici nel loro genere, sparsi in diverse parti del mondo, in cui le persone vivono significativamente più a lungo rispetto alla media globale e godono di una straordinaria qualità di vita fino a un’età avanzata.

Cos’è e cosa vuol dire Blue Zone?

Cosa sono le zone blu? L’appellativo non si basa quindi su alcuna caratteristica intrinseca delle aree stesse, ma nasce piuttosto dall’abitudine degli studiosi Gianni Pes e Michel Poulain di attribuire una connotazione visiva sulla mappa alle regioni con la più alta longevità.

Dan Buettner, un esploratore e scrittore, si è lanciato in un’ambiziosa missione durante la sua collaborazione con la National Geographic Society: studiare le regioni del mondo in cui le persone non solo vivevano più a lungo, ma sembravano anche godere di una salute straordinaria rispetto alla media globale.

Il lavoro di Buettner ha offerto un supporto empirico a quanto sostenuto dai due studiosi, osservando in prima persona gli stili di vita, le abitudini alimentari e le condizioni ambientali delle zone caratterizzate da una spiccata longevità.

Qual è il segreto delle Blue Zone?

dove si trovano le zone blu
Nordic walking

Le Blue Zone abbracciano molte regioni: quali sono le 5 Zone blu? Dove si trovano le zone blu? Ritroviamo tra Okinawa (Giappone), Icaria (Grecia), Nicoya (Costa Rica), Loma Linda (Stati Uniti) e Sardegna (Italia).

Mentre le loro culture e tradizioni possono variare, le Blue Zone condividono alcuni fattori chiave che sembrano contribuire alla longevità e alla salute straordinaria dei loro abitanti.

  • Alimentazione bilanciataZone blu e dieta: un’alimentazione a base di alimenti vegetali, inclusi frutta, verdura, legumi e cereali integrali, costituisce una caratteristica comune nelle Blue Zone. Le porzioni sono spesso moderate e l’assunzione di carne, soprattutto quella rossa, è limitata. Questa scelta dietetica può contribuire a un minor rischio di malattie cardiovascolari, diabete e obesità.
  • Consumo di alcol moderato – In molte Blue Zone, il consumo di alcol è moderato e spesso legato a eventi sociali o celebrativi. Il vino rosso, in particolare, è associato a benefici per la salute cardiovascolare grazie agli antiossidanti presenti nella buccia dell’uva.
  • Attività fisica regolare – Uno stile di vita attivo è parte integrante delle Blue Zone. Le persone si impegnano in attività fisiche quotidiane, spesso legate alle esigenze quotidiane come la coltivazione, la pesca o il camminare. Questa routine di attività fisica costante contribuisce a una migliore salute cardiaca e muscolare.
  • Tecniche gestione dello stress – Approcci come la meditazione o il dedicarsi a un hobby possono aiutare a ridurre lo stress e promuovere il benessere mentale. Uno stile di vita meno frenetico può contribuire a una migliore salute generale nel lungo termine.
  • Vita sociale attiva – La coesione sociale e il senso di appartenenza sono comuni in questi territori. Le persone condividono legami familiari stretti e si preoccupano l’una dell’altra. Questo supporto sociale può influenzare positivamente l’aspettativa di vita e la salute mentale.

Il ruolo del genoma e dell’ambiente

Sebbene gli aspetti di stile di vita siano cruciali nelle Blue Zone, c’è anche un’attenzione crescente sulla combinazione di fattori genetici e ambientali che potrebbero contribuire alla longevità.

Studi recenti suggeriscono che alcuni tratti genetici potrebbero predisporre le persone a vivere più a lungo, ma l’ambiente in cui vivono e le scelte che fanno svolgono un ruolo fondamentale nello sbloccare questo potenziale.

Come replicare caratteristiche delle Blue Zone nel quotidiano

Replicare le caratteristiche delle Blue Zone nel quotidiano richiede un impegno costante e un cambiamento graduale delle abitudini. Tuttavia è possibile. Ecco alcuni passi da seguire:

  • Stile di vita – Abbracciare un modo di vivere in cui l’attività fisica diventa parte integrante della routine quotidiana è un passo significativo verso il benessere completo. Spostarsi in modo naturale, camminando, esplorando e coinvolgendosi in attività fisiche piacevoli, può non solo migliorare la salute fisica ma anche apportare benefici a livello mentale.
  • Stress – La gestione dello stress è un’arte preziosa che può apportare benefici duraturi. Lavorare meno e in contesti appaganti e abbracciare la meditazione, immergersi nella compagnia rassicurante di amici e familiari, o semplicemente ritagliarsi momenti di tranquillità possono agire come un porto sicuro nella tempesta della vita moderna.
  • Dieta – Un approccio alla dieta centrato sulla scelta di nutrirsi principalmente con alimenti vegetali, ricchi di nutrienti e vitalità, può aprire la strada a una salute migliore. Ridurre gradualmente l’assunzione di carne rossa e latticini può apportare benefici tangibili per il cuore, il sistema digestivo e la vitalità generale. Inoltre si deve imparare ad ascoltare i segnali del corpo e smettendo di mangiare prima di sentirsi pieni al massimo. Un tocco di moderato consumo di alcol, magari nel contesto di pasti condivisi, può aggiungere piacere e arricchire l’esperienza culinaria.
  • Sfera spirituale – Coltivare una credenza spirituale o una fede personale, indipendentemente dalla forma che assume, può conferire significato e forza nei momenti di sfida. Trascorrere tempo di qualità con la famiglia, nutrendo legami affettivi e creando memorie indelebili, è un investimento nel cuore e nell’anima.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo