Come colorare le brioches

0

Colorare è una tecnica molto utilizzata in pasticceria e più in generale in cucina ed è per questo che capire come colorare le brioches può servire a far propria una tecnica da sfruttare nella preparazione …

Colorare è una tecnica molto utilizzata in pasticceria e più in generale in cucina ed è per questo che capire come colorare le brioches può servire a far propria una tecnica da sfruttare nella preparazione di altri piatti, ricette dolci e salate che promettono di stupire tanto gli occhi quanto il palato.

Come colorare le brioches- foto imgrum.org

Imparare come colorare le brioches consente di portare a tavola piatti inediti, colorati e inediti che catturano l’attenzione dei commensali.

Resta importante scegliere di colorare le brioches con coloranti naturali, puree, farine di frutta disidratata o frullata oppure cacao per dare un tocco di colore senza alterarne il sapore.

È possibile scegliere di usare semplicemente un secondo impasto realizzato con farine speciali come farina di grano saraceno o farina integrale.

Come colorare le brioches

È il momento di capire come colorare le brioches in modo pratico per realizzare un tripudio di colori originale e goloso.

Il punto di partenza resta sempre quello di preparare una brioches di circa 2 chilogrammi con una ricetta base, lavorando un unico impasto e prelevando una piccola parte di 500 grammi.

Tutto quello che bisogna fare è colorare la piccola parte prelevata dall’impasto base con un colorante naturale e continuare a lavorare il primo impasto in modo separato come se fosse una classica brioche:

  • Dare due pieghe a 3 e una a 4 con il burro
  • Stendere il composto all’ultima piega con uno spessore di circa 5 millimetri
  • Stendere l’impasto colorato in modo molto sottile (2 millimetri circa)
  • Sovrapporre l’impasto colorato all’impasto base
  • Pressare le due sfoglie per farle aderire
  • Formare dei cornetti
  • Cuocere come prevede la ricetta classica

Non resta che sperimentare e ricordarsi che nel caso in cui si utilizzano puree di frutta o farine speciali è necessario formare direttamente due impasti separati in modo da bilanciare quello colorato ed evitare problemi nell’incorporare le puree nell’unico impasto già fatto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759