Il luogo di origine della carota è l’Afghanistan, questo ortaggio venne poi coltivato dai greci e romani, diffondendosi in tutta Europa. Le ricette con carote sono diventate molto presto popolari, sia perché questo ortaggio è capace di offrire gusto, sia per le sue proprietà benefiche.  La carota è un ortaggio molto ricco di caroteni, sostanze che l’organismo utilizza per la produzione di vitamina A. Questa vitamina è importante per diverse funzioni dell’organismo, in particolare per la visiva.

La radice della carota è molto carnosa, di varie dimensioni, il suo colore può variare dal bianco all’arancione e può essere anche viola. Nella nostra cucina la carota è usata sia come ingrediente aromatico che come ortaggio, mangiato crudo o cotto.
Ricette con carote: tutti i benefici
Le ricette con carote hanno un buon apporto nutritivo particolarmente determinato dal contenuto di carotenoidi, soprattutto di b carotene o pro-vitamina A. Inoltre è molto ricca di vitamina C e di b carotene che è la forma più attiva tra la pro-vitamina A che protegge gli occhi da qualsiasi malattia, basti pensare che vari studi hanno verificato che mangiando una carota al giorno si diminuisce del 40% il rischio di degenerazioni maculari.

La radice è lunga, a fittone di colore giallastro, con forma cilindrica, lunga 18–20 cm ed un diametro intorno ai 2 cm. Nel gergo comune si è soliti riferirsi alla carota come alla parte edibile, di colore arancione, che è la radice. Oltre al Betacarotene la carota apporta anche un quantitativo notevole di vitamina B, C, PP, D, E, ma anche di sali minerali e zuccheri semplici come il glucosio.

Per questo motivo il consumo di ricette con carote un aumento delle difese dell’organismo contro le malattie infettive. Fra le altre molteplici proprietà curative infine la carota ha quelle prevenire l’invecchiamento della pelle, facilitare la secrezione del latte nelle puerpere, tonificare il fegato, regolare il colesterolo. L’uso in cucina della carota è svariato, con le carote si possono preparare soffici puree, succhi, insalate e minestre, dolci. Inoltre questo ortaggio si può conservare per diversi mesi mantenendo inalterate le sue proprietà.

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759