Kofta di lenticchie

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 05-02-2018 8:13 Aggiornato il: 29-01-2018 15:15

La kofta di lenticchie è un piatto a base di polpette vegan che profuma di curry, yogurt e cumino molto apprezzato sia da chi ha scelto la filosofia vegana a tavola che da chi vuole provare qualcosa di diverso.

In questa ricetta vegana uno dei piatti tipici della cucina orientale sposa i sapori nostrani per sorprendere il palato degli ospiti.

Come si prepara la kofta di lenticchie?

Ingredienti per 2 persone

  • 250 g lenticchie precotte
  • 50 g farina 00
  • 60 g farina integrale
  • 20 g olio di semi di girasole
  • 100 ml yogurt di soia
  • 100 g pomodori freschi
  • 1 cipollotto
  • 1 scalogno
  • 20 g pasta di curry verde
  • 1 cucchiaio di zucchero di canna
  • zenzero fresco q.b.
  • acqua q.b.
  • sale q.b.

Preparazione ricetta kofta di lenticchie

Gli ingredienti lasciano intuire che si tratta di un piatto originale ricco di colori e gusto, un modo inedito di sfruttare le lenticchie. Ecco come preparare la kofta di lenticchie:

  • Disporre su un tagliere le due farine, il cumino, il sale, l’olio e un filo d’acqua a mo’ di fontanella e impastare con le mani fino a creare un composto modellabile (aggiungendo un po’ di acqua nel caso l’impasto risultasse troppo secco)
  • Lasciare riposare l’impasto per una decina di minuti
  • Mixare il cipollotto, lo scalogno, i pomodori, lo zucchero di canna, un pezzettino di zenzero e la pasta di curry allungata con un cucchiaio di acqua con un frullatore a immersione
  • Prelevare un pugnetto di impasto e modellarlo fino a ottenere una specie di polpetta dalla forma allungata
  • Versare l’olio di semi di girasole in una padella antiaderente e fare rosolare le polpette
  • Versare il sugo a base di pomodoro, zenzero e curry e lasciare cuocere per circa 15 minuti
  • Servire la kofta di lenticchie con un cucchiaio abbondante di yogurt di soia condito con olio, sale e cumino
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento