Pasta al pesto di finocchio e nocciole

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 04-12-2017 8:00 Aggiornato il: 28-11-2017 18:05

La pasta al pesto di finocchio e nocciole è un primo piatto vegano  incredibilmente sano e goloso che promette di rispettare tutte le regole della cucina cruelty free e accontentare le aspettative di tutti gli invitati.

Questa ricetta vegana arriva dritta al cuore come se fosse un’opera d’arte culinaria buona, gustosa e profumata in cui la fragranza avvolgente del finocchio si arricchisce del sapore deciso delle nocciole per sublimare qualsiasi formato di pasta.

È una forma di esaltazione di una ricetta semplice ma dotata di una complessità strutturale fatta di pasta integrale, finocchio, nocciole e limone.

Non resta che scoprire come preparare la pasta al pesto di finocchio e nocciole!

Ingredienti per 3 persone

  • 300 g pasta integrale
  • 1 finocchio
  • 3 cucchiai di nocciole con la buccia
  • 2 spicchi di aglio
  • 1 cucchiaio di cucco di limone
  • scorza di limone q.b.
  • acqua q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • pepe q.b.
  • sale q.b.

Preparazione ricetta pasta al pesto di finocchio e nocciole

La preparazione cruelty free crea una sapiente combinazione a base di ingredienti poveri e semplici che non rinuncia a ricercatezza e sapore deciso. Ecco come procedere con la ricetta della pasta al pesto di finocchio e nocciole:

  • Lavare e tagliare il finocchio a fettine sottili
  • Soffriggere le fettine di finocchio in una padella dal fondo spesso con l’aglio e un cucchiaio di olio extravergine d’oliva per 5 minuti
  • Salare i finocchi, abbassare il fuoco e coprire con il coperchio per ultimare gli ultimi 5 minuti di cottura
  • Tostare le nocciole con un pizzico di sale e tritale con un robot da cucina
  • Aggiungere scorza di limone, succo di limone, olio extravergine di oliva e acqua agli spicchi di finocchi cotti e frullare tutti gli ingredienti con un frullatore a immersione
  • Tenere da parte la salsa liscia e omogenea a base di finocchio
  • Cuocere la pasta in abbondante acqua bollente e salata e scolarla al dente
  • Condire la pasta con la crema di finocchio e trasferirla in un piatto da portata
  • Cospargere la pietanza con il trito di nocciole, spolverizzare con un po’ di pepe nero e aggiungere un filo di olio EVO
  • Servire la pasta al pesto di finocchio e nocciole ben calda
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento