Piccione ripieno

Gli ultimi show di cucina hanno posto all’attenzione del grande pubblico il piccione, un tipo di carne pregiata con sapore e odore molto robusti. Come esaltare la carne tanto cara agli chef stellati? Scopriamo la …

Gli ultimi show di cucina hanno posto all’attenzione del grande pubblico il piccione, un tipo di carne pregiata con sapore e odore molto robusti. Come esaltare la carne tanto cara agli chef stellati? Scopriamo la ricetta del piccione ripieno!

La ricetta del piccione ripieno al forno sembra un’ottima preparazione per esaltare il connubio di sapori e odori della carne di piccone e iniziare a prendere confidenza con la cottura del piccione ripieno arrosto.

Ovviamente è possibile ideare combinazioni creative e ricette con piccione capaci di unire tradizione, fantasia e sapori come per esempio il piccione ripieno in umido oppure il piccione ripieno all’egiziana.

In fondo se esiste la ricetta del piccione ripieno alla umbra vuol dire che cucinare il piccione selvatico è diventato un must per ogni chef e intenditore di cucina!

È ora di scoprire come dar vita a questa preparazione e cucinare il piccione ripieno!

0 da 0 voti

Piccione ripieno

Ricetta: Piccione ripieno

Ingredienti

2 piccioni novelli (300-400 g l’uno)

    2 salsicce fresche

      2 cucchiai di formaggio grattugiato

        40 g mollica di pane raffermo

          1 uovo

            3 spicchi d’aglio

              ½ bicchiere di vino bianco secco

                latte q.b.

                  olio extravergine di oliva q.b.

                    prezzemolo q.b.

                      salvia q.b.

                        rosmarino q.b.

                          bacche di ginepro q.b.

                            pepe q.b.

                              sale q.b.

                                Istruzioni

                                • Fiammeggiare i piccioni per eliminare residui di piumaggio, svuotarli delle interiora, mettere da parte ventrigli e fegatini, spuntare le ali e le zampe e tagliare il collo alla base
                                • Estrarre dall’apertura superiore il gozzo, lavare la carne sotto l’acqua corrente e asciugare attentamente sia all’interno che all’esterno
                                • Svuotare i piccoli ventrigli, lavarli e tritarli grossolanamente insieme ai fegatini già lavati e asciugati
                                • Mettere a bagno la mollica in un po’ di latte e strizzarla per bene
                                • Spellare le salsicce e raccoglierle in una terrina con mollica formaggio grattugiato e uovo intero
                                • Unire un cucchiaio di prezzemolo tritato, uno spicchio d’aglio grattugiato, il trito di interiora, una spolverata di pepe e un pizzico di sale e impastare il tutto con le mani
                                • Insaporire l’interno dei piccioni con sale e pepe e qualche bacca di ginepro pestata e farcirli con il ripieno a base di salsiccia, lasciando un po’ di spazio vuoto
                                • Chiudere i piccioni ripieni con dello spago da cucina
                                • Tritare qualche foglia di salvia e le foglioline di un rametto di rosmarino e miscelare il trito con sale e pepe
                                • Spennellare la carne di piccione con un filo d’olio e far aderire il trito aromatico
                                • Sistemare i piccioni in una teglia unta d’olio e posizionare all’interno un paio di spicchi in camicia
                                • Infornare la teglia nel forno a 180° C per 60 minuti, facendo attenzione a irrorare la carne con un po’ di vino bianco e un po’ di fondo di cottura
                                • Coprire la teglia con un foglio di alluminio e lasciare riposare i piccioni per una ventina di minuti nel forno caldo ma spento
                                • Sfornare la teglia e servire ogni piccione ripieno diviso a metà o in quarti

                                Lascia un commento

                                Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

                                Valutazione ricetta




                                Chiudi
                                Chef si diventa, cucinando con
                                © Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759