Anguilla in umido

Se vi è mai capitato di fare un giro per le zone ferraresi dei lidi di Comacchio e dintorni, senz’altro vi sarà stato proposto di assaggiare il piatto tipico della zona…le anguille. Questa zona infatti è …

Se vi è mai capitato di fare un giro per le zone ferraresi dei lidi di Comacchio e dintorni, senz’altro vi sarà stato proposto di assaggiare il piatto tipico della zona…le anguille. Questa zona infatti è rinomata per tale pesce, cucinato nei modi più semplici e tradizionali. E, a proposito di tradizione…per gli amici ferraresi l’anguilla in umido è irrinunciabilmente presente sulle tavole preparate per la Vigilia di Natale, perché tradizione vuole che si mangi di magro e di pesce e da intere generazioni le anguille presidiano le tavole bandite a festa, accompagnate da una semplice polentina o servite con un risotto condito col sughetto dell’anguilla stessa.

0 da 0 voti

Anguilla in umido

Ricetta: Anguilla in umido
Porzioni 4

Ingredienti

1 anguilla fresca da circa 1,5 KG

    1 costa di sedano

      1 cipolla

        1 mazzetto di prezzemolo fresco

          3 pomodori maturi

            1 bicchiere di aceto di vino

              5 foglie di alloro

                Burro e olio, qb

                  Sale e pepe, qb

                    Istruzioni

                    • Innanzitutto, pulite l'anguilla: lavatela, strofinatela con del sale grosso (per eliminare la bava del pesce, un po' come si fa per le trote), evisceratela e spellatela. Per spellarla, vi servirete di un canovaccio pulito per far sì che non vi scivoli dalle mani e, dopo aver praticato un taglio dalla parte della coda, tirate la pelle risalendo verso la testa.
                    • Tagliate poi l'anguilla a pezzi di circa 10 cm, li fate macerare nell'aceto per un quarto d'ora circa e poi li infarinate. Nel frettampo, preparate un battuto con la cipolla e con il sedano tritati finemente e lo fate rosolare in un tegame con l'olio ed il burro scaldati insieme.
                    • Aggiungete i pezzi di anguilla e li fate soffriggere nell'intingolo. Salate, pepate, aggiungete i pomodori spellati e privati dei semi, tagliati a dadini e profumate con l'alloro e con il prezzemolo tritato.
                    • Coprite, lasciando cuocere a fiamma dolce per una mezz'oretta. Al termine della cottura, adagiate l'anguilla in umido in un piatto di servizio, cospargendo con altro prezzemolo fresco e servite con crostini di pane o di polenta che assieme al profumo dell'alloro, rallegreranno il vostro cenone di Natale!

                    Lascia un commento

                    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

                    Valutazione ricetta




                    Chiudi
                    Chef si diventa, cucinando con
                    © Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759