Pandolce di natale

È il dolce natalizio ligure per eccellenza, caratteristico soprattutto della città di Genova, dove è anche conosciuto col nome dialettale di “pan doce”, mentre nel sanremese è chiamato “pan du bambin”. Il pandolce è conosciuto addirittura oltre i …

È il dolce natalizio ligure per eccellenza, caratteristico soprattutto della città di Genova, dove è anche conosciuto col nome dialettale di “pan doce”, mentre nel sanremese è chiamato “pan du bambin”.

Il pandolce è conosciuto addirittura oltre i confini nazionali. In Inghilterra, infatti, è chiamato “Genoa cake”, ossia torta di Genova.

E’ un dolce di pasta di pane lievitata, arricchita con pinoli, uvetta e cedro candito, ingredienti che caratterizzano anche altri prodotti tipici natalizi, quali, ad esempio, lo “zelten” trentino o la “gubana” friulana.

Anche la forma è pressoché per tutti circolare, nelle forme più o meno alte. Del pandolce se ne trovano entrambe le varianti. Proviamo a farlo insieme con la ricetta che di seguito Vi riportiamo:

0 da 0 voti

Pandolce di natale

Ricetta: Pandolce di natale
Porzioni 10

Ingredienti

800 g di farina

    300 g di zucchero

      20 g di lievito di birra

        130 g di burro

          100 g di pinoli

            100 g di pistacchi tritati

              200 g di uvetta sultanina

                50 g di zucca candita

                  1 cucchiaino di semi di finocchio

                    3 cucchiai di acqua ai fiori d'arancio

                      1 di bicchiere di vino bianco secco

                        1 pizzico di sale

                          Acqua tiepida q.b. (per impastare)

                            Istruzioni

                            • In una terrina stemperate il lievito di birra con un po' di acqua tiepida e aggiungetevi una parte della farina (300 gr). Impastate con altra acqua tiepida fino ad ottenere un impasto di consistenza morbida che porrete a lievitare per una notte intera.
                            • Lavorate il resto della farina (500 gr) con lo zucchero, il burro fuso, il pizzico di sale, il vino ed il panetto precedentemente lievitato, nonché l'acqua tiepida che si rendesse necessaria per ottenere un altro impasto morbido.
                            • Amalgamate i cedri canditi, l'uvetta precedentemente ammollata e strizzata, i pinoli, i pistacchi grossolanamente tritati, e i semi di finocchio.
                            • Profumate con l'acqua ai fiori di arancio e impastate per almeno 10 minuti. Date all'impasto la forma di un pane e fetelo riposare per altrettante 12 ore, come il panetto precedente.
                            • Al termine della lievitazione, incidete la superficie del pane con un coltellino praticando dei taglietti obliqui e sistemate il dolce sulla placca del forno foderata con apposita carta.
                            • Cuocete in forno preriscaldato a 180° per citca 1 ora. Buon Natale dagli amici liguri!

                            Lascia un commento

                            Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

                            Valutazione ricetta




                            Chiudi
                            Chef si diventa, cucinando con
                            © Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759