Cerfoglio: cos’è, proprietà, ricette e usi in cucina

588

Il cerfoglio è una pianta erbacea tipica del Mediterraneo molto aromatica: ma sappiamo come usare il cerfoglio in cucina? Ecco cosa aspettarsi! Se amate le sfumature in cucina allora il cerfoglio sarà un amico prezioso …

Il cerfoglio è una pianta erbacea tipica del Mediterraneo molto aromatica: ma sappiamo come usare il cerfoglio in cucina? Ecco cosa aspettarsi!

Se amate le sfumature in cucina allora il cerfoglio sarà un amico prezioso in cucina. Ricorda un po’ il finocchio, un po’ l’anice e un po’ il prezzemolo, ma regala un tocco di delicatezza e freschezza.

Cerfoglio, identikit della pianta erbacea

Con foglie frastagliate e piccoli ombrelli di fiori bianchi, il cerfoglio selvatico è stato apprezzato per le sue caratteristiche fin dall’antichità dalla medicina popolare (e non solo).

Il genere di piante comprendente il cerfoglio è quello delle Apiaceae: l’Anthriscus cerefolium assomiglia esteticamente al prezzemolo, ma ne differisce per alcune caratteristiche.

Prima di tutto, le foglie di cerfoglio sono di un verde luminoso e possono crescere fino a circa 20 centimetri di altezza.

Inoltre la pianta presenta piccoli fiori bianchi o bianco-verdastri raggruppati in ombrelle, che aggiungono un tocco decorativo al suo aspetto.

Fiorisce durante la primavera e l’estate, contribuendo a rendere il cerfoglio non solo una risorsa culinaria, ma anche un elemento ornamentale del giardino.

Cerfoglio: proprietà e benefici

cerfoglio proprieta e benefici

Prima di scoprire come usare il cerfoglio in cucina, approfondiamo le ragioni che possono spingerci a inserire questa pianta nelle ricette.

Il cerfoglio è una vera e propria fonte di nutrienti essenziali per il nostro organismo. Oltre alle vitamine A e C, contiene anche vitamine del gruppo B, come la niacina e l’acido folico.

I minerali presenti, tra cui ferro e potassio, contribuiscono a sostenere la salute generale. Le sue proprietà antiossidanti possono contribuire a proteggere le cellule dallo stress ossidativo.

Queste proprietà del cerfoglio lo hanno fatto entrare a pieno titolo tra i rimedi naturali più apprezzati per vari disturbi. Le sue proprietà diuretiche possono aiutare a ridurre la ritenzione idrica mentre il suo contenuto di vitamina C può svolgere un ruolo importante nel sostenere il sistema immunitario. Alcune persone lo utilizzano anche per alleviare disturbi gastrointestinali leggeri.

Come usare il cerfoglio in cucina

cerfoglio in cucina

Ciò che rende unico il cerfoglio è il suo profumo sottile e il sapore delicato. A differenza di altre erbe aromatiche più robuste, come il rosmarino o la salvia, offre una fragranza e un gusto leggeri, quasi dolci, che lo rendono particolarmente adatto a piatti che richiedono una mano più delicata.

Foglie e fiori, infatti, si possono tritare e aggiungere a insalate, risotti, pesce, carni bianche, e minestre (a fine cottura). Le foglie secche sono anche utilizzate per preparare tisane depurative, digestive e diuretiche.

In cucina generalmente si preferisce utilizzare la pianta fresca perchè durante il processo di essiccazione il cerfoglio perde parte delle sue proprietà.

Il suo aroma particolare, tra anice e prezzemolo con un leggero richiamo di liquirizia, è utilizzato anche con i formaggi freschi, nelle omelette e nelle uova strapazzate.

Basta aggiungere il cerfoglio alle insalate fresche o alle salse e ai condimenti per creare piatti deliziosi e aromatici. Un esempio? La salsa remolata.

Come molte altre erbe profumate, il cerfoglio è utilizzato anche per insaporire il burro da utilizzare poi nelle varie ricette. Per prepararlo occorre innanzitutto un burro di buona qualità: si lascia ammorbidire a temperatura ambiente e poi si mescola al cerfoglio tritato, al pepe macinato, ad un pizzico di sale e a qualche goccia di limone.

Il burro al cerfoglio può essere utilizzato per la cottura delle verdure, degli scampi alla griglia, delle paste ripiene o negli antipasti, spalmato sulle fette di pane fresco condite con pomodorini e olive snocciolate.

CURIOSITA’
Nel linguaggio delle piante, il cerfoglio è simbolo di sincerità, perchè il suo aroma intenso non può essere mascherato anche se usato in piccole quantità.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo