Ricette vegetariane e dieta: 4 ricette consigliate!

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 18-07-2015 12:08 Aggiornato il: 20-01-2017 15:17

Prima di parlare delle ricette vegetariane, vediamo qualcosa a livello generico sulla dieta vegetariana, la ha una lunga storia alle spalle. Consideriamo infatti che le prime traccie si possono trovare già nel VI secolo a.C.

Solo in Italia si conta oggi un elevato numero di persone che segue il regime alimentare vegetariano, il quale poi dobbiamo considerare è in continua crescita. Sempre più individui decidono di abbandonare definitivamente la carne e il pesce, aumentando invece le dosi di verdure, legumi, frutta, uova, latticini... Secondo recenti statistiche, il 7% degli italiani segue la dieta vegetariana.

Perché scegliere la dieta vegetariana?

L'alimentazione è fondamentale. Grazie al cibo noi ci nutriamo, viviamo e possiamo usufruire di quelle energie necessarie per affrontare la giornata e essere in piena forma fisica. Un regime alimentare sano che prevede molta verdura, frutta e legum, potrà solamente portare benefici all'organismo.

Evitando alimenti nutrienti e salutari, come quelli appena elencati, non è una cosa saggia. Molte persone tendono a scansare le verdure, i legumi e la frutta, adottando regimi alimentari iperproteiche, basate su un consumo quasi esclusivo di carne. Quello che non sanno (o fingono di non sapere) è che l'organismo ha bisogno proprio delle sostanze presenti in questi cibi per mantenersi in buona salute. Ecco che le ricette vegetariane possono venire in nostro soccorso.

Mentre la carne può essere sostituita da determinati tipi di alimenti, quali il tofu e il seitan ricchi di proteine vegetali, le fibre e i minerali di frutta e verdura non hanno sostituti.  Le persone vegetariane, come è facile immaginare, hanno deciso di propria volontà di rinunciare al pesce ed alla carne. Molti lo fanno per la salute, mentre altri per l'etica morale verso gli animali. Questo discorso verrà approfondito più avanti.

Negli ultimi anni, da quando la dieta vegetariana sembra andare di moda, sono molti i sostenitori così come gli oppositori. La verità dei fatti è che sono sempre di più le prove scientifiche che dimostrano come un regime alimentare vegetariano può davvero portare grandi benefici alla salute.

Perché le persone diventano vegetariane?

Motivi salutistici

Una percentuale molto alta di persone sceglie la dieta vegetariana per ottenere benifici sul proprio corpo, aumentando il benessere e tutelandosi da malattie circolatorie e degenerative, come ad esempio i tumori. Alcuni recenti studi hanno anche dimostrato che una dieta vegetariana può prevenire malattie come l'Alzheimer e il Parkinson.

Motivi morali

cibi anti-colesterolo

Molte persone decidono di diventare vegetariane non per ottenere un qualche beneficio sul proprio corpo, ma per il rispetto e l'amore che nutrono verso tutti gli animali. Se da una parte è vero che l'essere umano è prevalentemente onnivoro e i nostri antenati si nutrivano di carne andando a caccia, è ancor più vero che oggi come oggi il normale ciclo naturale è stato spezzato, non esiste più lo scontro aperto tra preda e predatore, equilibrio che ricordiamo, tra tutti gli altri animali non è mai stato spezzato.

Le grandi multinazionali vogliono soddisfare le esigenze sempre più insistenti dei propri clienti e così, per aumentare la produzione di carne, fanno vivere gli animali in condizioni disumane, allevandole non più come esseri viventi ma oggetti per il nostro nutrimento. Ecco che, davanti a questo modo di trattare gli animali, le persone decidono di interrompere il consumo della carne per non contribuire, nel proprio piccolo, a tutto questo.

Rispetto per l'ambiente

C'è chi non lo fa ne per se stesso ne per l'animale, ma solo per l'ambiente. A muovere questa motivazione è quindi lo spirito profondamente ecologico, anche se bisogna ammetterlo, solitamente coloro che amano incondizionatamente il pianeta nutrono lo stesso amore e rispetto verso gli animali e solitamente, verso se stessi.

A livello ambientale è il trasporto di carne animale e gli allevamenti intensivi che provocano una forma di inquinamento ambientale.

Chiaramente essere vegetariano non significa provare solo per alcuni giorni o essere vegetariani solo nel week-end.
I veri e propri vegetariani, sono coloro che per scelta decidano categoricamente di abbondonare la carne ed il pesce.

Non tutti sono in grado di continuare la dieta vegetariana per lungo tempo. E' un regime alimentare fatto di privazioni e restrizioni, che prevede un cambio radicale delle abitudini di sempre.

Benefici della dieta vegetariana

  • Combattere scorie e tossine. Consumando alimenti come legumi, frutta e verdura, sarà possibile depurare il proprio organismo dalle scorie e le tossine. Le fibre non vengono assorbite e si comportano come spazzini all'interno del sistema digerente. Portano via "lo sporco" espellendolo in fretta. La carne invece, come è risaputo, richiede molto più tempo per essere digerita (circa 24 ore), provocando uno stato di ossidazione molto dannoso per il corpo, rilasciando anche grandi quantità di tossine.
  • Contrasta la gastrite. Questa patologia nasce dall'eccessivo consumo di alimenti grassi  e acidi, i quali vanno a infiammare l'intestino, provocando sintomatologie più o meno intense. Attraverso un consumo elevato di vegetali invece, riducendo le proteine animali a uova e latte, ecco che questo disturbo potrà essere prevenuto agilmente.
  • Migliora l'intelligenza. Sembrebbe che il cervello possa godere di molti benefici grazie all'alimentazione vegetariana. Questo almeno secondo l’Università di Southampton. In pratica l'attività cerebrale sarà stimolata maggiormente se l'organismo assimila legumi, frutta e verdura. Ma per rendere questo possibile non devono essere presenti proteine animali nel proprio regime alimentare.
  • Annienta la depressione. Grazie alle proprietà presenti in alimenti quali frutta, legumi, verdura, ecc. Sarà possibile contrastare la depressione e tutti gli stati d'animo negativi come stress ed ansia.
  • Benefici ai reni. La dieta vegetariana è amica anche dei reni, organi essenziali per lo smaltimento delle urine e quindi di scorie e materiale di scarto che si deposita nell'organismo. Inoltre anche il fosforo può essere dannoso per la salute, quando è presente in quantità considerevoli all'interno del sangue oppure nelle urine. I cibi vegetariani diminuiscano le quantità di questo minerale nel corpo.
  • Tutelarsi dal diabete. Essere vegetariani comporta anche maggior protezione contro il diabete. I carboidrati tengono a bada gli zuccheri nel sangue.
  • Allevia la colite. La dieta vegetariana potrà alleviare gli attacchi di colite. Il motivo è sempre lo stesso, gli alimenti ricchi di fibre possiedano delle proprietà che non vanno ad intaccare l'organismo in maniera sbagliata. Aspetto che invece accade quando viene assimilata della carne. Come ad esempio cibi grassosi e ricchi di proteine. Di fatti dolori ed infiammazioni sono quasi sempre legati all'assunzione di carne, molto più raramente a vegetali.
  • Controlla il livello di colesterolo nel sangue. Il colesterolo potrà essere tenuto sotto controllo grazie alla dieta vegetariana. I grassi saturi presenti nella carne e nel pesce non saranno più un problema per coloro che avranno adottato questo specifico regime alimentare. Proprio questi grassi saturi sono il motivo che da origine al colesterolo alto nel sangue.
  • Tutelarsi dai carcinomi. Sembrebbe che grazie ad una alimentazione vegetariana, diversi tipi di carcinoma possano essere prevenuti. Per la precisione si parla del tumore del seno, dei polmoni e del colon.
  • Sindrome premestruale. Secondo alcuni studi svolti in merito, gli alimenti presenti in una dieta vegetariana, possono essere d'aiuto anche per alleviare i sintomi premestruali.
  • Aiuta contro l’osteoporosi. Il calcio è un minerale fondamentale per le ossa, come lo è per i denti. Questo minerale sembra essere conservato di più nell'organismo di una persona vegetariana. Mentre per coloro che sono onnivori sarà più facile contrarre l'osteoporosi. Lo stesso discorso non vale invece per i vegani, i quali escludendo anche latte e uova.
  • Migliora la circolazione linfatica. Grazie alle sostanze presenti negli alimenti vegetali, l'organismo potrà lavorare al meglio delle sue capacità. Ritenzione idrica e cellulite possono essere contrastate grazie a frutta e verdura.
  • Ipertensione. La dieta vegeterariana tiene a bada l'ipertensione. Questo è possibile perché il sodio viene tenuto sotto controllo. Proprio questo minerale è uno tra i primi colpevoli dell'ipertensione.

Controindicazioni nella dieta vegetariana

La dieta vegetariana, escludendo carne e pesce, ha si tanti benefici, ma allo stesso tempo presenta anche diverse controindicazioni.  Per esempio la massa muscolare potrà risentirne, il motivo è legato alle pochissime proteine aniamli introdotte. Una dieta vegetariana porta anche alla carenza della vitamina B12, cioè l'acido folico, essenziale ad esempio per prevenire diverse malformazioni fetali.

E' molto importante quindi abituare un po' alla volta il corpo all'alimentazione vegetariana, non eliminando carne e pesce dall'oggi al domani, ma in modo graduale. Altrimenti potrebbero comparire forti dolori addominali, debolezza e stanchezza cronica.

La dieta vegetariana deve essere seguita nel modo giusto, altrimenti può portare a un indebolimento del cuoio capelluto e carenza di vitamine.

Possibili carenze dei nutrienti

Bisogna far attenzione nella preparazione delle nostre ricette vegetariane, ricordiando di alternare i vari alimenti in modo saggio, così da scongiurare delle carenze di nutrienti. In oltre, alcuni nutrizionisti, consigliano magari di integrare determinate vitamine o minerali attraverso gli integratori naturali, così da fornire al corpo tutte le sostanze di cui ha bisogno.

Ricordiamoci comunque che, anche se nel regime alimentare vegetariano non sono presenti pesce e carne, grazie alla verdura, latticini, frutta, uova e legumi il corpo potrà ricevere tutte le sostanze di cui necessita per godere di ottima salute.

Chiaramente niente deve essere tralasciato, come una qualsiasi dieta anche quella vegetariana deve essere seguita alla lettera. Altrimenti è inutile pensare di ottenere benefici al 100%.

Ricette vegetariane: 4 piatti consigliati

Carpaccio di melanzane

carpaccio di melanzane

Il carpaccio di melanzane è un secondo squisito a base di melanzane grigliate, con un tocco di basilico, menta, aglio e limone. Gustoso e nutriente, è una delle ricette vegetariane più apprezzate! Scopri come preparare, secondo la nostra ricetta, il carpaccio di melanzane.

Bruschette con frunghi trifolati

bruschetta con funghi trifolati

Questo antipasto a base di pane e funghi trifolati, si rivela una ricetta vegetariana davvero ottima in ogni occasione e capace di accontentare tutti i palati. Una ricetta adatta anche per i vegani, visto che non vi è traccia di latte e uova. Scopri come preparare, secondo la nostra ricetta, le bruschette con funghi trifolati.

Bavette al pesto, patate e fagiolini

bavette al pesto

Un gustosissimo primo piatto che appartiene alle tradizionali ricette vegetariane. Un piatto a base di bavette, patate, fagiolini, pesto e olio extravergine di oliva. Noi la riteniamo una ricetta vegetariana perfetta davvero per ogni occasione, capace di soddisfare anche i palati più raffinati e le persone che non condividono la nostra dieta vegetariana. Scopri, secondo la nostra ricetta,  come preparare le bavette al pesto, patate e fagioli.

Ricette vegetariane: bocconcini di uva al formaggio e pistacchi

uva

Le ricette vegetariane sfiziose esistono, e questa è la prova evidente! Tre sapori che si sposano bene insieme, creando un'esplosione di sapore in bocca. Scopri come preparare, secondo la nostra ricetta, i bocconcini di uva, formaggio e pistacchi.

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Termini di ricerca:

  • ricette veloci proteine vegetali