Rosmarino: proprietà e benefici

614

Il rosmarino e un tipo di erba romatica molto impiegata nelle cucine. Un prodotto ottimo per insaporire diverse ricette. Questo tipo di pianta offre anche dei benefici se assunta con consapevolezza. Aroma inconfondibile e foglie …

Il rosmarino e un tipo di erba romatica molto impiegata nelle cucine. Un prodotto ottimo per insaporire diverse ricette. Questo tipo di pianta offre anche dei benefici se assunta con consapevolezza.

Aroma inconfondibile e foglie aghiformi: il rosmarino è un’erba aromatica presente da moltissimo tempo, secoli per la precisione. Vediamo anzi tutto come si presenta a livello estetico.

Pianta di rosmarino: caratteristiche e descrizione

Il rosmarino o Salvia rosmarinus è una pianta che arriva fino a 150 cm per altezza ed è caratterizzata da foglie sottili dalla forma allungata, molto numerose. Il loro colore è verde chiaro.

La pianta ppartenente alla famiglia delle Lamiaceae si presenta particolarmente ramificata e ricorda un grande cespuglio. Possiede dei fiori azzurri, violetti e sono spesso presenti tutto l’anno.

È originario delle regioni costiere della regione del Mediterraneo, tra cui Italia, Spagna, Grecia e Nord Africa, ma poi diffusa in altre parti del mondo, grazie alle sue caratteristiche adattabili e alla sua capacità di crescere in vari tipi di terreno e condizioni climatiche.

P.S. Esistono diverse varietà di rosmarino, ognuna con caratteristiche uniche e distintive. Un esempio? Il rosmarino prostrato ha una crescita più contenuta e si espande lateralmente prima di protendersi verso il basso, dando all’arbusto un aspetto più tappezzante.

Rosmarino, le proprietà nutrizionali

rosmarino proprieta

Come quasi tutte le piante, anche il rosmarino possiede delle sostanze benefiche per la salute dell’organismo. Questo tipo di erba aromatica ha diversi impieghi che offrano effetti positivi al corpo e la mente. Vediamo adesso cosa possiamo trovare al suo interno:

  • Vitamina C
  • Calorie
  • Sostanze antiossidanti
  • Borneolo
  • Pinene
  • Ferro
  • Cineolo
  • Canfora
  • Acido rosmarinico
  • Saponine

Tutte queste sostanze sono presenti nelle foglie della pianta. Ecco perché come abbiamo accenato all’inizio, offre diversi benefici all’organismo. Più avanti riprenderemo il discorso.

Rosmarino: benefici per la salute

rosmarino benefici

Il rosmarino presenta un buon numero di benifici acquisibili tramite la sua normale assunzione. Pertanto adesso ne vedremo alcuni conosciuti e confermati:

  • Migliora il sistema immunitario. Essendo presente la vitamina C, è un valido alimento per aumentare le proprie difese immunitarie. Utile anche durante i cambi di stagione, ossia quando il corpo è più vunnerabile.
  • Combatte i radicali liberi. Grazie alle sostanze antiossidanti che presenta la pianta, sarà possibile ottenere protezione dalle cellule tumorali che tentano di aggredire il corpo.
  • Migliora la circolazione. La ricchezza di ferro lo rende un ottimo alleato della circolazione del sangue. Questo è un effetto positivo che non deve essere sottovalutato.
  • Anti stress. Proprio così, le sostanze disponibili in questo tipo di pianta, sono in grado di rilassare la mente e combattere così lo stress.
  • Migliora la digestione. Le sostanze disponibili in questo tipo di erba aromatica hanno le capacità di migliorare il sistema digestivo di una persona.
  • Contro la nausea. Pare sia un ottimo rimedio naturale contro la sensazione di nausea. Anche la semplice masticazione dovrebbe attenuare il problema.

Facilitare la digestione com la tisana di rosmarino

Come è stato riportato nei benefici del rosmarino, questa erba aromatica migliora la digestione. Adesso vi faremo vedere come ottenere una tisana depurativa:

  • Recuperare un piccolo contenitore che servirà per portare l’acqua ad ebollizione. Quando il tutto bolle spegnere il fuoco. È consigliata la fiamma media durante il procedimento iniziale.
  • Adesso un cucchiaio grande di foglie, le quali dovranno essere introdotte in una tazza. Versare l’acqua ed attendere circa un quarto d’ora.
  • Passato il tempo necessario filtrare il tutto e in seguito consumare. Sempre meglio a stomaco pieno comunque.

Benefici dell’olio di rosmarino per i capelli

L’olio di rosmarino è estratto dalle foglie della pianta ed è ricco di antiossidanti e sostanze nutrienti che favoriscono la salute dei capelli. Quali sono gli effetti dell’olio di rosmarino sui capelli?

  1. Stimola la crescita: Ha dimostrato di migliorare la circolazione sanguigna nel cuoio capelluto, contribuendo così a favorire la crescita dei capelli. Massaggiare regolarmente una piccola quantità sul cuoio capelluto può aiutare a rinvigorire i follicoli piliferi e promuovere la crescita dei capelli più forti e sani.
  2. Previene la caduta dei capelli: Grazie alle sue proprietà stimolanti e alla capacità di migliorare la circolazione sanguigna, può essere utile nella prevenzione della caduta dei capelli.
  3. Idratare il cuoio capelluto: Ha proprietà idratanti che aiutano a mantenere il cuoio capelluto idratato e sano. Questo può essere particolarmente benefico per coloro che soffrono di cuoio capelluto secco o prurito.
  4. Controlla la forfora: Essendo antinfiammatorio e antimicrobico, tra le proprietà del rosmarino c’è anche quella di ridurre l’infiammazione e l’irritazione del cuoio capelluto, aiutando a controllare la forfora e altre condizioni del cuoio capelluto.
  5. Rinforza i capelli: Il mix di antiossidanti e sostanze nutrienti può contribuire a rafforzare i capelli danneggiati e a ridurne la fragilità. Applicato sulle lunghezze e sulle punte dei capelli, può aiutare a proteggere i capelli dall’ulteriore danneggiamento e a mantenerli sani e lucenti.

Come usare il rosmarino in cucina

rosmarino ricette

Il rosmarino aggiunge profondità e sapore a una vasta gamma di piatti. Ecco qualche idea su come usare questa erba aromatica in cucina al meglio:

  • Condimento per carni – È particolarmente adatto per condire carne arrosto, grigliata o in padella. Basta strofinare le foglie fresche o essiccate sulla carne insieme a un po’ di olio d’oliva, sale e pepe prima della cottura per ottenere un sapore irresistibile. Il suo aroma si sposa bene con carne di maiale, agnello, pollo e manzo.
  • Insaporitore piatti a base di verdure – Può trasformare anche piatti a base di verdure. Basta aggiungere foglie di rosmarino tritate finemente alle patate al forno, alle zucchine grigliate o alle carote arrostite per aggiungere un tocco di freschezza e aromaticità.
  • Aromatizzazione di pane e focacce – L’aroma si sposa con il pane fatto in casa e le focacce. Non bisogna far altro che aggiungere foglie di rosmarino tritate all’impasto per pane o focaccia prima della cottura per ottenere un pane fragrante e pieno di sapore. Le focacce con rosmarino e sale marino sono perfette da gustare da sole o accompagnate da formaggi e salumi.
  • Condimento per patate e cipolle – È il compagno ideale per patate e cipolle. Qualche esempio? Le patate al forno, le patate arrosto o le patate fritte per un tocco di aromaticità che esalta il sapore naturale delle patate oppure le cipolle rosolate con olio d’oliva e rosmarino diventano un contorno ricco e saporito che si abbina perfettamente a una varietà di piatti principali.
  • Aromatizzazione di condimenti e salse – Si può usare per aromatizzare condimenti e salse. Un’infusione di olio d’oliva con rosmarino fresco crea un condimento versatile che può essere utilizzato per condire insalate, verdure grigliate o può arricchire salse barbecue, salse per pasta o salse per carne.

Rosmarino: ci sono controindicazioni?

rosmarino controindicazioni

Purtroppo possiede le sue lacune, come dice il proverbio non è tutto rosa e fiori. Scopriamo quali sono le controindicazioni del rosmarino:

  • Al di là di cosa si cura con il rosmarino, le donne in gravidanza devono astenersi dal consumo di questo pianta.
  • Coloro che presentano la pressione molto alta non è particolarmente indicato il consumo di rosmarino.
  • Lo stesso vale per soggetti che non riescano a dormire per colpa dell’insonnia.
  • Non è adatto l’olio essenziale a persone che soffrono di attacchi epilettici.

Quanto appena riportato fa riferimento a coloro che eccedano con questo tipo di pianta. Un consumo regolare non arreca danni di nessun genere.

Rosmarino, le curiosità sulla pianta

Essendo una pianta molto antica non potevano di certo mancare dei racconti in merito. Vediamo alcune curiosità inerenti a questo tipo di erba aromatica:

  • In passato veniva utilizzato come incenso naturale per purificare l’aria degli ambienti.
  • Secondo alcuni studi, questa pianta stimola la mente. Viene per cui considerato un ottimo tonico per il cervello.
  • Nel lontano medioevo, alla pianta di rosmarino erano attribuite proprietà magiche utili negli esorcismi. Credavano che possedesse delle qualità miracolose. E proprio per questo motivo veniva impiegato.
  • Rosmarino e coltivazione. Il rosmarino può essere coltivato con successo in giardino o in vaso. Occorre sapere dove mettere la pianta di rosmarino, quindi scegliere un’esposizione soleggiata e poco umida e un terreno ben drenato. Quante volte si annaffia il rosmarino? Bisogna innaffiare moderatamente solo quando il terreno risulta secco e aumentare la frequenza in estate.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo