Tè bianco: proprietà, preparazione e controindicazioni

0

Il tè verde ha conquistato le abitudini di molti italiani un po’ per il suo sapore intenso e un po’ per le sue proprietà. Ma il tè bianco può regge il confronto. Scopriamolo meglio! Tea …

Il tè verde ha conquistato le abitudini di molti italiani un po’ per il suo sapore intenso e un po’ per le sue proprietà. Ma il tè bianco può regge il confronto. Scopriamolo meglio!

Tea bianco- foto pixabay.com

Il tè bianco è conosciuto anche con il nome “tè dell’imperatore” e richiede tempi di infusione ridotti e temperature rispetto ad altri tè.

Nonostante ciò preserva incredibili proprietà benefiche, prime tra tutte la capacità di accelerare il metabolismo, combattere i segni del tempo, ostacolare la perdita ossea e abbassare il colesterolo.

Forse non è uno dei tè più economici sul mercato, ma il suo gusto particolare e i suoi effetti positivi possono essere apprezzati anche dai sostenitori più accaniti del tè verde.

Tè bianco: Proprietà e benefici

Questa varietà di tè viene estratto dalla Camelia Sinensis, la stessa pianta dalle quali discendono tutti i tipi diversi di tè.

A fare la differenza sono la provenienza individuata nella provincia cinese del Fujian (anche se ora viene prodotto anche in Giappone, Nepal orientale, Sri Lanka, Thailandia del Nord e India) e la tecnica di produzione e lavorazione.

I germogli apicali e/o le foglie vengono raccolti a mano quando presentano ancora una patina biancastra prima che si aprano e vengono sottoposti prima al vapore e poi all’essicazione all’aria.

Le tecniche di lavorazione mantengono inalterate le proprietà del tè bianco: gusto delicato e riconoscibile, profumo inebriante, caratteristiche nutrizionali e facoltà benefiche.

  • Radicali liberi – La presenza di sostanze antiossidanti e in particolare dei flavonoidi contrasta l’azione dei radicali liberi sull’organismo, prima tra tutte l’invecchiamento cellulare.
  • Ossa – La varietà di tè cinese mantiene la densità delle ossa e ostacola l’insorgenza di malattie a carico dell’apparato scheletrico come osteoporosi e artriti.
  • Virus e batteri – La sua azione antibatterica e antivirale rinforza le difese immunitarie e aiutano il corpo a contrastare l’attacco di virus e/o batteri responsabili di malanni stagionali e infezioni.
  • Metabolismo – Alcune ricerche hanno evidenziato la sua capacità di promuovere il metabolismo dei carboidrati. Questo significa che il tè bianco è ottimo per dimagrire!
  • Colesterolo – Il mix di vitamina C e vitamina E sarebbe in grado di abbassare la percentuale di colesterolo “cattivo” ed evitare problemi cardiovascolari.
  • Fegato – È stata riscontrata l’attività positiva del tè bianco sul fegato in quanto promotore del metabolismo degli zuccheri e agente ipoglicemizzante.
  • Problemi al cavo orale – La grande quantità di fluoro e antiossidanti promette di ostacolare la formazione di placca e carie e mantenere in salute denti e gengive.
  • Digestione – Il the bianco favorisce la digestione e riduce l’acidità gastrica provocata da una cattiva funzionalità del transito intestinale.

Tipi di the bianco

Gustare una tazza di the bianco non vuole dire aver svelato tutti i suoi segreti, specialmente se non si conoscono le quattro varietà principali che si possono trovare in commercio.

  • Silver Needle (Baihao Yinzhen) – Questa varietà è la leggera e delicata perché preparata con germogli giovani.
  • White Peony (Bai Mudan) – La varietà comprende germogli e foglie ancora giovani, ma rivela un sapore forte e un colore più scuro.
  • Long Life Eyebrow (Shou Mei) – Il tè Smou Mei è meno pregiato degli altri perché ricavato con foglie meno giovani.
  • Tribute Eyebrow (Gong Mei) – Il Tribute Eyebrow viene prodotto da una combinazione di altre piante e un tipo di lavorazione diversa con il risultato di un gusto più forte dagli accenti fruttati.

Come preparare il tè bianco

Il tè bianco richiede una preparazione simile a tutti gli altri tipi di tè, prestandosi anche alla versione del tè freddo casalingo.

Tutto quello che bisogna fare è scaldare una tazza di acqua (senza bollirla), aggiungere due cucchiaini di tè, lasciare in infusione 5-10 minuti, filtrare e assaporare la bevanda.

In alternativa, se proprio non si ha tempo per dedicarsi alla preparazione del tè, è possibile acquistare una confezione di tè bianco in bustine.

Dove acquistarlo?

Il tè bianco si può trovare sotto forma di toglie, capsule e pillole, ma in ogni caso è disponibile in erboristeria, nei supermarket più forniti e negli shop online.

Che sia un tè bianco preso al supermercato o un tè bianco acquistato su Amazon, però, occorre diffidare dal the bianco dal prezzo troppo basso. Vale lo stesso per il the bianco e il suo prezzo in erboristeria!

Con il tè bianco di marche differenti, però, è necessario fare attenzione al metodo di conservazione, riponendolo in un contenitore chiuso ermeticamente e tenendolo in un luogo asciutto, fresco e buio.

Tè bianco: Controindicazioni

Per ottenere i massimi benefici dal tè bianco è necessario assumerlo nelle quantità consigliate di 2-4 tazze  al giorno.

Un consumo esagerato di the bianco cancella le sue proprietà e potrebbe provocare qualche piccolo effetto collaterale o controindicazione.

Sostanzialmente potrebbe causare danni allo smalto dentale per via della quantità eccessiva di fluoro, disturbi del sonno per la presenza nel tè bianco di caffeina (anche se in quantità ridotte) e problemi gastrici per la sua capacità di sollecitare la secrezione gastrica.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759