Matcha, il tè verde giapponese è un super alimento

Pubblicato da: ValeriaM - il: 26-10-2017 20:02

Da sempre il tè verde è considerato un vero e proprio super alimento, anche se è in realtà una bevanda. Le ragioni sono molte e si legano al prezioso contenuto di nutrienti presenti nella composizione, che spaziano dai sali minerali alle vitamine, fino ad un rilevante contenuto di aminoacidi e acidi grassi buoni. Il tè verde è una bevanda forte, corroborante e tonica, ma c'è una varietà che stupisce per i suoi effetti sull'organismo: il tè matcha.

Il tè matcha è considerato il tè giapponese per antonomasia, perché si tratta di una varietà molto pregiata che viene coltivata solo in specifiche regioni del paese, seguendo degli antichi metodi tradizionali di preparazione.

Il risultato è una produzione attenta, che segue i ritmi della natura e dove le foglie vengono coccolate prima di essere raccolte, coperte con appositi teli perché non ricevano i raggi del sole diretti, al fine di aumentare il contenuto di clorofilla e di mantenere intatti gli aminoacidi presenti nella composizione. Dopo la raccolta delle foglie, essere vengono letteralmente cotte al vapore, al fine di proteggerle dal processo ossidativo, vengono lasciate asciugare e quindi macinate nei mulini in pietra per acquisire la tipica formulazione in polvere fine che tutti noi conosciamo.

Tè matcha il prezioso contenuto

Questo re dei te giapponesi vanta un contenuto di sostanze antiossidanti 130 volte più importante rispetto al classico tè verde. Nel dettaglio, questa tipologia di te contiene:

  • numerosi antiossidanti: si tratta soprattutto delle catechine del tè, nel dettaglio il prezioso epigallocatechina gallato che svolge una forte azione antiossidante nell'organismo, contrastando l'invecchiamento e la degenerazione cellulare;
  • teina: la teina può essere considerata al pari della caffeina nel caffè e si tratta di una sostanza corroborante, tonica ed energizzante, che aiuta l'organismo a risvegliarsi e il metabolismo ad attivarsi;
  • aminoacidi: gli aminoacidi presenti nel tè matcha sono soprattutto la L.teanina, che si trova solo ed esclusivamente nel tè verde e che vanta proprietà rilassanti, calmanti e rinvigorenti;

I benefici del tè matcha

Numerosi sono i benefici di questa pregiata varietà di tè verde:

  • riduce lo stress: il tè matcha lavora sedando il sistema nervoso ma, al contempo, risveglia le facoltà mentali e mobilita il metabolismo. Il risultato è la riduzione dello stress fisico e mentale, perché la bevanda agisce fortemente a livello fisico quanto mentale, apportando equilibrio e lucidità di pensiero;
  • favorisce l'apprendimento e la concentrazione: il tè verde è impiegato dalla notte dei tempi in oriente come stimolante del pensiero. Non a caso, le persone che devono studiare o affrontare impegni importanti di lavoro trovano un forte giovamento dal consumare il tè, che favorisce l'apprendimento e la concentrazione;
  • previene i problemi cardiovascolari: uno dei benefici stimati del tè matcha interessa il sistema cardiovascolare e numerose ricerche ne hanno legato il consumo alla prevenzione dagli infarti e ictus. La ragione va ricercata nel potente contenuto di antiossidanti che questo tè verde presenta che lavorano per ripulire le arterie e per salvaguardare la salute del sistema cardiovascolare;
  • fa abbassare la pressione: gli effetti sul sistema cardiovascolare interessano l'ipertensione che, a seguito del consumo costante di te matcha può abbassarsi naturalmente,
  • aiuta la digestione: il tè verde matcha favorisce la digestione e calma le muscose dello stomaco. Ecco perché questa bevanda è consigliata sia al mattino che dopo i pasti, per la sua azione emolliente dell'intestino e per la sua capacità digestiva. A contempo, il tè matcha blocca le manifestazioni di bruciore di stomaco e previene la formazione di gastriti e ulcere;
  • rafforza i denti e le ossa: il tè verde agisce a livello osseo rafforzandolo e rendendo le ossa e i denti più forti e più sani. Il segreto sta nell'alto contenuto di sali minerali importanti e nella clorofilla, che lavora fortemente nel processo di calcificazione;
  • rafforza il sistema immunitario: grazie al potassio, al ferro, al calcio e alle vitamine A e C, il tè matcha rafforza il sistema immunitario e inibisce la proliferazione di molti batteri, contrastando le infezioni in corso e prevenendone la comparsa,
  • è un valido aiuto nella dieta: il tè verde matcha viene sfruttato nella dieta in primis perché risveglia il metabolismo e in secondo luogo perché aiuta il corpo a non avvertire il senso di appetito. Si tratta di una doppia importante funzione, che permette di agire 'da dentro' limitando l'assorbimento degli zuccheri e donando un senso di pace, forza e lucidità interiore che aiuta le persone a regime dietetico ad affrontare le eventuali restrizioni in modo migliore;
  • fa molto bene alla pelle: grazie alla funzione depurante, il tè matcha purifica la pelle, rinvigorisce il suo tono e fa brillare i capelli. Per molti esperti si tratta di un vero e proprio elisir di bellezza, che aiuta anche a riparare ai danni dello smog e dell'inquinamento atmosferico.

Come consumare il tè matcha

Fortunatamente il tè matcha può essere reperito con semplicità nei negozi specializzati in te e infusi, ma anche nelle erboristerie e nella grande distribuzione. Ciò che conta è scegliere un tè di elevata qualità, che sia stato preparato con il metodo tradizionale perché in questo modo la bevanda assicura tutto il contenuto di aminoacidi e di clorofilla. Il tè matcha può quindi essere acquistato in polvere o anche in bustine per un uso più pratico, preparato con acqua quindi bevuto ad ogni ora del giorno con fiducia. Le persone che sono sensibili alla teina devono però cercare di evitare le ore notturne per non avvertire fenomeni di insonnia, anche se questa tipologia di te raramente li fa insorgere.

È interessante notare che il tè matcha viene preparato tradizionalmente per sospensione non per infusione, quindi si mette il tè in polvere in una tazza, meglio di terracotta, e si aggiunge acqua calda a 80°, mescolando con l'apposito strumento chiamato chasen che è una sorta bastoncino di bambù.

Il tè matcha può inoltre essere impiegato nella preparazione di molti prodotti come ad esempio i biscotti, le torte, i semifreddi e il gelato. È interessante notare che, grazie alla sua colorazione verde brillante, questo te può essere usato come colorante naturale.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento