Uva fragola: benefici, proprietà e ricette

Pubblicato da: ValeriaM - il: 17-10-2016 8:40

Introduzione

L’uva fragola o uva Isabella è una varietà molto particolare che si trova solo per un brevissimo periodo tra agosto e settembre. L’uva fragola è di origini americane ed è una delle più antiche varietà introdotte in Europa. Agli inizi dell’800 un parassita, la filossera, distrusse tutti i vitigni del vecchio continente, l’uva americana però, essendo immune, venne utilizzato come portainnesto. Il sapore dell’uva fragola è singolare, la buccia è acidula mentre la sua polpa è dolce e ricorda proprio il sapore della fragola.

uvas_deliciosas

Proprietà e benefici dell’uva fragola

Il consumo di uva fragola apporta molti benefici in quanto è ricca di vitamine del gruppo A e B, vitamina C, potassio, ferro, fosforo, calcio, manganese e magnesio. Nei semi e nella buccia si trovano i polifenoli e i flavonoidi che proteggono il cuore e mantengono in buona salute l’apparato cardiovascolare. Sempre nella buccia si trova il resveratrolo, una sostanza che rende il sangue fluido e impedisce la formazione di coaguli. Alcune ricerche recenti hanno confermato l’attività antitumorale per la prevenzione del tumore al seno e al colon.

Le principali proprietà dell’uva Isabella sono dissetanti e purificanti, ma non dimentichiamo che gli acini contengono fruttosio e glucosio, zuccheri direttamente assimilabili ed è sconsigliato il consumo ai soggetti diabetici e più in generale a tutte le persone che devono mantenere sotto controllo il peso. Ai bambini piace molto l’uva fragola, e loro possono mangiarla senza troppi problemi, anzi in questo modo possono disporre della carica di energia di cui hanno bisogno per affrontare le loro frenetiche giornate. L’uva americana ha anche un’azione antibatterica, antinfiammatoria e antifungina. Nel carrello della spesa aggiungete pure l’uva fragola un prodotto eccezionale in quanto non viene attaccata dai parassiti e non è sottoposta a trattamenti chimici.

L’uva fragola fa bene alle ossa, le donne in menopausa, maggiormente esposte al rischio di osteoporosi possono trovare in questo prodotto i componenti importanti per la robustezza dell’apparato scheletrico. Segnaliamo inoltre che il succo di uva fragola migliora anche la salute del cervello e ritarda l’insorgenza di alcune malattie degenerative.

Valori nutrizionali

Se prendiamo 100 grammi di uva fragola e la consumiamo durante la spuntini dobbiamo sapere che stiamo assumendo 69 kcal. La composizione dell’uva è per l’80% acqua, 17% zuccheri e la restante parte vitamine e sali minerali. I nutrizionisti concordano sul fatto che l’uva americana possa essere un’ottima colazione perché la combinazione di dolcezza e proprietà benefiche è quanto di meglio il nostro organismo può ricevere al mattino.

Ricette con l’uva fragola

20141002831

La prima ricetta con l’uva fragola che vogliamo proporvi è quella della confettura fatta in casa, una conserva tipicamente autunnale. Le dosi per 1kg di uva fragola sono 600 grammi di zucchero, ½ bicchiere d’acqua, succo di ½ limone e 1 busta di pectina. Dopo aver portato a bollore la frutta con l’acqua, lasciatela cuocere per 30 minuti, sino a quando sarà completamente ridotta in poltiglia. Passate il composto con il passaverdure, poi aggiungete lo zucchero e il succo di limone per 15 minuti. Infine completate con la pectina e mescolate, spegnete il fuoco dopo 3 minuti e mettete nei vasetti precedentemente sterilizzati. Chiudete il coperchio e capovolgete per il sottovuoto.

Un dolce molto buono per la prima colazione a base di uva fragola è la torta morbidissima, chiamata così perché ad ogni morso sembra che si sciolga in bocca. Per uno stampo da 24 cm occorrono una trentina di acini di uva fragola, 80 grammi di burro, 180 grammi di farina, 140 grammi di zucchero, 125 ml di latte di riso, 2 cucchiaini di lievito per dolci, 1 uovo intero, aroma vaniglia e zucchero di canna per la superficie. Iniziate lavorando il burro a crema, poi man mano unite l’uovo, il latte, la farina, lo zucchero, il lievito per dolci e l’aroma vaniglia. Versate metà del composto in una teglia coperta con carta forno, disponete gli acini di uva fragola e coprite, mettete l’altra uva e spolverizzate con lo zucchero di canna. Cuocete in forno già caldo a 175°C per 10 minuti, poi abbassate a 160°C e proseguite la cottura per 45-50 minuti. Sformate su un vassoio e lasciatevi conquistare dalla morbidezza.

Una ricetta insolita che vi conquisterà alla prima forchettata è il risotto con uva fragola. Gli acini hanno un retrogusto acidulo, e il piatto non risulterà troppo dolce. Questa varietà di uva si sposa con i cibi dal sapore più morbido come il burro e il parmigiano. Per la preparazione del risotto dovete seguire quella classica: fate un soffritto con il porro, tostate il riso, aggiungete il brodo vegetale e poi continuate a cuocere. Al momento della mantecatura, oltre al parmigiano e al burro dovete versare il succo di uva fragola preparato spremendo gli acini con il passaverdure. Servite ben caldo con qualche acino come decorazione. Se volete esagerare al posto del parmigiano provate la robiola oppure il gorgonzola.

Ci congediamo offrendovi un bicchierino di liquore all’uva fragola o fragolino (che in questo caso non ha nulla a che vedere con l’omonimo vino che si ottiene mediante un procedimento ben diverso). Volete sapere come l’abbiamo preparato? La ricetta è una di quelle rubate dal cassetto della nonna.

Per stupire amici e parenti avete bisogno di 500 grammi di uva fragola, ½ litro di alcol a 90-95°, 400 grammi di zucchero semolato, 400 ml di acqua, 3 chiodi di garofano, ½ stecca di cannella. La prima cosa da fare e mettere gli acini in uno scolapiatti e lavarli per bene, poi si tamponano con un canovaccio e si mettono in un barattolo, si schiacciano con la forchetta, si aggiunge metà dello zucchero, i chiodi di garofano e la cannella. Poi si versa l’alcol, si chiude il barattolo, e si lascia macerare il tutto per almeno 1 mese. Ogni tanto ricordatevi di agitare il liquido. Dopo che è trascorso il tempo indicato preparate lo sciroppo con acqua e zucchero e qualche scorza di limone. Filtrate il liquido del barattolo poggiando una garzina sterile sull’imbuto, aggiungete lo sciroppo e filtrate di nuovo. Imbottigliate, lasciate riposare in un luogo buio e asciutto per dieci giorni 10 giorni ancora e... cin cin!

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • uva fragola proprietà
  • proprietà uva fragola
  • uva americana proprietà
  • uva fragola benefici
  • proprietà delluva fragola
  • uva fragola fa male
  • uva fragola proprietà e benefici
  • uva fragola proprietà benefiche
  • uva fragola controindicazioni
  • uva fragola bianca proprietà