Aglio in camicia: significato, come si fa e come si usa in cucina

414

L’aglio è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina perché aromatico e versatile, capace di conferire un tocco in più a qualsiasi piatto. Ma come si fa l’aglio in camicia? Come si usa? Dai soffritti …

L’aglio è uno degli ingredienti più utilizzati in cucina perché aromatico e versatile, capace di conferire un tocco in più a qualsiasi piatto. Ma come si fa l’aglio in camicia? Come si usa?

Dai soffritti ai condimenti per antipasti, primi e secondi, l’aglio è un alleato prezioso in cucina perché conferisce un sapore deciso e un aroma inconfondibile.

Tra i vari utilizzi culinari che se ne possono fare c’è sicuramente quello dell’aglio in camicia, una preparazione richiesta in molte ricette.

Aglio in camicia: significato e caratteristiche

L’aglio in camicia cos’è? Non è altro che l’aglio intero, cioè lo spicchio di aglio accompagnato dalle sue bucce esterne. Praticamente la pellicina esterna “veste” l’aglio come una camicia.

A differenza dell’aglio sbucciato tradizionale, in cui si eliminano le bucce, l’aglio in camicia viene cotto con le bucce che lo avvolgono, proteggendo l’interno durante la cottura.

Aglio in camicia: come si fa

aglio in camicia come si fa
Testa d’aglio

La ricetta dell’aglio in camicia è una preparazione base davvero semplice, ma per nulla banale. Infatti, se non si esegue correttamente, sapere cosa vuol dire mettere l’aglio in camicia è inutile e si rischia di rovinare il piatto.

La prima cosa da fare è prelevare uno spicchio di aglio dalla testa, facendo attenzione a non rovinare la buccia esterna. Quindi, occorre tagliare la parte superiore della testa di aglio con un coltello affilato in modo da esporre leggermente gli spicchi, rimuovere la buccia superficiale della testa e staccare lo spicchio.

Il resto della testa di aglio va avvolto in un foglio di carta di alluminio per conservarlo al meglio mentre lo spicchio di aglio prelevato può essere usato così oppure posizionato su un tagliere e pressato leggermente con una mano o con la lama di un coltello.

In caso di poca dimestichezza in cucina è preferibile usare la mano anziché posizionare la lama del coltello in orizzontale sullo spicchio ed esercitare pressione sulla lama.

Lo spicchio d’aglio in camicia è pronto per essere utilizzato nelle ricette più disparate, dagli antipasti ai primi fino ad arrivare ai secondi.

Perché si usa l’aglio con la buccia?

perche si usa l aglio con la buccia
Aglio intero

L’aglio è un toccasana per il corpo perché possiede offre anche numerosi vantaggi per la salute, primi tra tutti l’effetto dei composti antiossidanti, il potenziale antinfiammatorio e l’azione antibatterica e antivirale.

A livello culinario, invece, questa preparazione ha il vantaggio di preservare il succo interno e quindi di conferire un sapore più delicato al piatto.

Facciamo un passo indietro. Il gusto e l’aroma tipici dell’aglio sono legati all’allicina, una sostanza che viene rilasciata in modo differente in base al tipo di preparazione.

Va da sé che l’allicina non viene dispersa in quantità elevate nell’aglio in camicia perché lo spicchio è protetto dalla pellicina esterna. Praticamente il piatto avrà un sapore e un aroma d’aglio meno intensi.

In ultimo, ma non per importanza, l’aglio in camicia riesce a sostenere le alte temperature molto più a lungo senza bruciarsi. Questo lo rende fondamentale per le preparazioni che richiedono cotture prolungate.

Meglio l’aglio in camicia o senza? Si o no dipende dai gusti personali (cioè da quanto si sopporta il sapore pungente e l’odore intenso dell’aglio) e dal tipo di preparazione.

Dove si usa l’aglio in camicia? Può essere usato in qualunque preparazione, dagli antipasti ai primi fino ad arrivare ai secondi, ma esprime tutto il potenziale nei sughi e nei piatti con il pesce come protagonista in quanto non ne copre le qualità.

L’importanza della qualità dell’aglio

Se si preferisce usare l’aglio in camicia schiacciato nelle varie preparazioni, è essenziale poter contare su un aglio di qualità (meglio ancora se biologico).

Mantenendo la pellicina esterna, rischia di portare nel piatto pesticidi o altre sostanze nocive se non si tratta di un aglio di qualità o coltivato secondo i principi dell’agricoltura biologica.

Come usare l’aglio in cucina

aglio in cucina
Spicchi d’aglio sbucciati

L’aglio in camicia ha i suoi perché ma, quando si deve utilizzare l’aglio in cucina, ma non l’unica opzione. Esistono altri modi creativi per utilizzare questo ingrediente. Eccone qualcuno:

  • Aglio spellato – Se si ama il sapore e l’odore caratteristici dell’aglio allora è possibile eliminare la pellicina esterna e pressarlo leggermente con le mani o la lama di un coltello.
  • Aglio privo di anima – Togliere l’anima, cioè il germoglio centrale, è un’alternativa all’aglio in camicia perché si ottiene un sapore meno pungente. In questo caso occorre tagliare lo spicchio a metà.
  • Aglio a crudo – L’aglio spellato può essere utilizzato anche a crudo tagliato a fette o tritato per insaporire piatti e insalate.
  • Aglio arrostito – È necessario tagliare la parte superiore della testa di aglio, cospargere con olio d’oliva e cuocere nel forno fino a quando gli spicchi diventano morbidi e dorati.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759
Non perderti le ultime novità! Vuoi ricevere una notifica quando pubblichiamo un'aggiornamento? No, grazie Sì, certo