Come riciclare le bucce d’arancia

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 19-07-2018 7:51 Aggiornato il: 09-07-2018 11:54

Le arance sono piccoli concentrati di sapore, odore, minerali e vitamina C, oltre che ingredienti versatili in cucina. Oggi scopriamo come riciclare le bucce d'arancia.

Buccia d'arancia- foto notizie.it

Quando si mangia un'arancia o si preparare una premuta di arancia si commette l'errore di buttare via la buccia, considerandola un mero scarto.

In realtà, basta sapere come riciclare le bucce d'arancia per sfruttare questi agrumi al 100% in termini di sapore e proprietà.

Come riciclare le bucce d'arancia

Ogni volta che si butta via una buccia d'arancia si fa a meno di una parte dell'agrume che nasconde le stesse proprietà del frutto e che può essere sfruttata in cucina in maniera intelligente.

L'essenziale però è che le arance siano biologiche e non trattate, altrimenti le bucce non sono commestibili e devono essere cestinate.

Non resta che scoprire come riciclare le bucce d'arancia in cucina e dar vita a qualcosa di originale con una parte destinata al cestino.

Marmellata di bucce d'arancia

La marmellata d'arancia di bucce d'arancia è un ottimo modo per riciclare un materiale di scarto. Come fare?

Non bisogna far altro che raccogliere le bucce non trattare, lavarle, rimuovere la parte bianca interna, lasciarle macerare in acqua per 3 giorni (cambiando l'acqua un paio di volte al giorno) e successivamente bollirle per 15 minuti.

Dopo aver passato il composto di bucce bollite e averle scolate, è necessario frullarle in un frullatore o un mixer, inserirle in una pentola insieme a una quantità di zucchero pari al peso delle bucce e un po' di acqua (coprire il tutto).

A questo punto basta accendere il fuoco e lasciare cuocere fino a quando nella pentola non sarà evaporata tutta l'acqua. La confettura va versata in barattolini di vetro sterilizzati e con chiusura ermetica.

Bucce d'arancia candite

Le bucce d'arancia candite o caramellate sono semplici da realizzare. Tutto quello che bisogna fare è munirsi di scorse d'arancia, zucchero semolato e acqua e procedere con la classica ricetta della frutta candita.

Va da sé che le bucce di arance candite possono essere utilizzate per abbinare sapori e dare vita alle bucce d'arancia ricoperte di cioccolato. Come?

Basta sciogliere a bagnomaria il cioccolato fondente, ricoprire le bucce candite per ¾ e appoggiarle su carta da forno per lasciare asciugare il cioccolato.

Bucce d'arancia in polvere

Le scorzette d'arancia possono essere lasciare a seccare per qualche giorno all'aria aperta e tritarle in un mixer in modo da ottenere una polvere aromatica da usare per aromatizzare la pasta frolla, dare sapore a un cocktail alla frutta, conferire un nuovo odore alla crema o creare (insieme a olio o zucchero) un'essenza profumata per la casa.

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • arancia riciclo