Pasta biscotto perfetta: ricetta facile e quali errori non commettere

15

La pasta biscuit è una preparazione sottile, morbida ed elastica perfetta per rotoli e dolci a strati, ma tende a rompersi se non viene fatta a regola d’arte. Ecco come fare la pasta biscotto perfetta|  …

La pasta biscuit è una preparazione sottile, morbida ed elastica perfetta per rotoli e dolci a strati, ma tende a rompersi se non viene fatta a regola d’arte. Ecco come fare la pasta biscotto perfetta

Dal tronchetto di Natale al rotolo alle prugne fino alla torta cream tart: la pasta biscotto permette di realizzare rotoli e dolci a strati golosissimi.

Anche se qualcuno tende ad associare questa preparazione al pan di Spagna, la verità è che la pasta biscuit è molto più semplice e veloce da realizzare.

Tuttavia, essendo sottile, morbida ed elastica, potrebbe sbriciolarsi o rompersi durante l’arrotolamento o la disposizione a strati. Per questo è essenziale sapere come fare la pasta biscotto perfetta.

Cos’è la pasta biscotto?

Prima di capire come fare la pasta biscotto perfetta è importante tenere a mente cos’è esattamente questa preparazione.

La ricetta della pasta biscotto e il gusto di questa base assomigliano al pan di Spagna, ma offrono spunti di combinazioni e utilizzo molto diversi.

La pasta biscotto o pasta biscuit è molto morbida e flessibile e vanta un gusto genuino e semplice che si sposa perfettamente con marmellata, confettura, Nutella, crema o panna e fragole.

È sufficiente sfoderare un po’ di creatività per preparare una torta moderna o una versione originale del tiramisù con la pasta biscotto.

Pasta biscotto, la ricetta facile

La ricetta della pasta biscotto per rotolo e dolci a strati è semplice e veloce da realizzare e in pochi minuti permette di dar vita a rotoli, girelli e dolci multistrato. Ecco come preparare la pasta biscuit.

Prima di tutto è indispensabile avere tutti gli ingredienti a portata di mano: 5 uova, 80 g di farina di tipo 00 e 100 g di zucchero.

È necessario separare i tuorli dagli albumi in due recipienti diversi e lavorare i rossi con metà quantità di zucchero fino a ottenere un composto spumoso e montare gli albumi a neve con l’altra parte di zucchero.

A questo punto è necessario incorporare gli albumi nel composto spumoso, facendo attenzione a muovere la spatola dal basso verso l’alto.

Dopodiché occorre aggiungere un po’ di farina setacciata alla volta mescolando con la spatola sempre con un movimento dal basso verso l’alto. L’impasto della pasta biscuit è pronto.

Versare l’impasto su una teglia rivestita di carta forno e livellare la superfice dandogli la forma di un rettangolo con l’aiuto della spatola.

La pasta biscotto va cotta in forno preriscaldato a 200 gradi per 6-8 minuti (10 minuti al massimo), cioè fino a quando non assumerà un colore dorato.

Appena sfornata, la pasta biscuit va tolta dalla teglia (carta forno compresa), adagiata su un canovaccio, spolverizzata con un po’ di zucchero e ricoperta con pellicola per alimenti in modo da mantenerla morbida.

Infine, usando un coltello, occorre staccare la carta forno partendo dai bordi e procedendo via via mentre si arrotola la pasta biscuit.

È bene avvolgere l’impasto staccato dalla carta forno con pellicola alimentare e lasciare raffreddare per una decina di minuti prima dell’utilizzo.

Pasta biscotto: errori da non commettere

Pochi ingredienti e pochi passaggi sono sufficienti per realizzare una pasta biscotto soffice, elastica e soprattutto buonissima. Tuttavia è importante evitare alcuni errori banali.

  • Temperatura ingredienti – Il successo di questa ricetta dipende anche e soprattutto dall’utilizzo di ingredienti a temperatura ambiente.
  • Cottura – I tempi di cottura della pasta biscuit sono rapidissimi (6-8 minuti), ma si potrebbe ricorrere alla prova dello stecchino per essere sicuri che sia cotta ma non troppo. Il rischio è farla diventare troppo dura e ritrovarsi con un impasto che si sbriciola.
  • Temperatura di cottura – Il forno deve essere caldo, anzi caldissimo, perché la cottura deve essere violenta e breve. Tuttavia la temperatura e il tempo dipendono dal tipo di forno e da quanto tempo è stato acceso (200-220 gradi per 8 minuti sembra essere il giusto compromesso).
  • Raffreddamento – Il raffreddamento è una parte importante della ricetta, tuttavia resta essenziale mantenerla umida. Per questo si può usare un canovaccio e un po’ di pellicola (come abbiamo fatto noi) o al massimo usare due canovacci umidi o un altro foglio di carta forno.
  • Umidità  – La ricetta della pasta biscuit proposta prevede l’uso di farina 00, ma esistono anche ricette che prevedono l’uso di lievito o grassi nell’impasto. L’essenziale è mantenere l’elasticità dell’impasto in modo da ottenere una base umida.
  • Aromi – Se si vuole aromatizzare la pasta biscuit è possibile farlo durante la fase di lavorazione del composto a base di uova e zucchero semplicemente aggiungendo la buccia grattugiata di un limone o un cucchiaino di estratto di vaniglia. Vale lo stesso per la pasta biscotto al cacao.
  • Utilizzo – La pasta biscotto è più facile da gestire se viene farcita e arrotolata il prima possibile in modo da evitare di perdere elasticità. Se lo scopo è usarla come simil pan di Spagna, però, si può usare anche ore dopo senza problemi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759