Come pulire gli asparagi

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 20-02-2017 12:07 Aggiornato il: 18-02-2017 12:19

Gli asparagi sono degli ortaggi saporiti e ipocalorici che possono essere utilizzati come elementi base o arricchimento in diverse preparazioni.

Si tratta di germogli aduli della pianta omonima (asparago o Asparagus officinalis L.) della famiglia delle Liliaceae, con una parte commestibile chiamata turione.

Asparagi- foto pixabay.com

Metodo di coltivazione, temperatura e colore ne definiscono più di 200 varietà. Tra le più conosciute vi sono:

  • asparagi bianchi (immacolati perché germogliano nella terra)
  • asparagi violetti (originariamente bianchi ma con le punte che si espongono al sole, colorandosi)
  • asparagi verdi (germogliano all’aperto)
  • asparagi selvatici (crescono spontanei e godono di una forma più sottile)

La stagionalità (mesi primaverili) unitamente alle pochissime calorie e alla ricchezza di sali minerali, vitamine, fosforo, calcio, magnesio e molto altro rendono questo ortaggio particolarmente raccomandato per una dieta sana ed equilibrata.

Come pulirli

Vediamo insieme come pulire gli asparagi:

Come pulire gli asparagi- foto cucina.buttalapasta.it

  1. Prendere un asparago alla volta e asportare con un coltellino il sottile strato di pellicola che ricopre la parte bianca e terrosa, facendo magari attenzione a eliminare anche la parte esterna verde e coriacea.
  2. Lavarli con acqua fredda corrente per eliminare gli eventuali residui di terra.
  3. Lasciarli a mollo per circa 15 minuti in una recipiente pieno di acqua.
  4. Riunirli tutti gli ortaggi puliti in mazzetti ed eliminare le parti terminali dei gambi in modo da pareggiarli e rendere la cottura più semplice.
  5. Decidere il metodo di cottura e procedere.

Qualche idea in cucina

Questi prelibati ortaggi primaverili si prestano alle preparazioni più svariate e curiose.

Idea ricetta asparagi- foto pixabay.com

Quali? Vediamone insieme qualcuna:

  • Bolliti – Bollire dell’acqua in una pentola stretta e profonda, facendo attenzione a non immergere le punte.
  • Vapore – Questo tipo di cottura manterrà intatte le proprietà nutritive dell’ortaggio. Solitamente bastano 5 minuti di cottura!
  • Carpaccio – Un’idea originale è quella di servirli a crudo come un insolito carpaccio.
  • Fritti – Il procedimento della frittata è quello classico. Basta arricchire il composto con gli asparagi lessati e tagliati a pezzetti prima di procedere alla cottura.
  • Condimento – Come ortaggi si prestano a essere un gustoso condimento per primi piatti. L’unica premura è quella di lavarli accuratamente, sbucciarli, eliminare punta e turione bianco e tagliarli a rondelle.
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • Liliaceae mail
  • asparago resetta
  • come lavare gli asparagi
  • come si puliscono gli asparagi