Come si prepara il Gomasio fatto in casa

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 01-11-2017 8:54 Aggiornato il: 26-10-2017 17:56

Il Gomasio è un condimento a base di sesamo e sale tipico della tradizione giapponese che viene usato nella preparazione di verdure cotte, insalate, carni e riso bollito come una sana alternativa al sale anche nella cucina nostrana. Non resta che scoprire come si prepara il Gomasio fatto in casa!

Come si prepara il Gomasio fatto in casa- foto benesserecorpomente.it

La presenza di semi di sesamo restituisce al Gomasio numerose proprietà benefiche, virtù strettamente legate agli acidi essenziali Omega 3 e Omega 6, sali minerali (fosforo, ferro e calcio) e proteine vegetali.

Purtroppo, però, il consumo di Gomasio riserva alcuni svantaggi legati al consistente apporto calorico (100 grammi di semi di sesamo apportano 573 Kcal) e al complesso di fitati ed ossalati presenti (ridimensionano l’elevato apporto di sali minerali e ne limitano l’assorbimento).

Come si prepara il Gomasio fatto in casa

Nonostante le precazioni, il Gomasio resta un ottimo modo per variare l’uso del sale nella preparazione dei menu quotidiani. Come si prepara il Gomasio fatto in casa?

È sufficiente avere a disposizione 80 grammi di semi di sesamo, 4 grammi di sale grosso integrale e un pezzo di alga nori (facoltativo).

Occorre iniziare lavando i semi di sesamo sotto l’acqua corrente per eliminare gran parte dei fitati e degli ossalati e asciugarli per bene su un canovaccio.

Solo quando i semi di sesamo avranno perso tutta l’umidità sarà possibile tostarli su una pentola ben calda, e successivamente farli raffreddare.

Una volta preparati i semi di sesamo si può procedere tostando il sale grosso nella stessa pentola in modo da fargli assorbire gli oli persi dai semi.

A questo punto è possibile sbriciolare con le mani un pezzo di alga nori in un mortaio, aggiungere il sesamo e il sale e schiacciare il composto fino ridurlo in granuli.

Non resta altro da fare che raccogliere il Gomasio in un barattolo con chiusura ermetica, riporlo in frigorifero e consumarlo nell’arco di 2 settimane.

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • gomasio come si prepara
  • come preparare il gomasio in casa
  • come si prepara il gomasio
  • ricetta gomasio fatto in casa
  • si prepara in cucina