Burger di barbabietole e fagioli azuki

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 31-01-2018 8:14 Aggiornato il: 22-01-2018 17:16

I burger di barbabietole e fagioli azuki si presentano come dei burger inaspettati e golosi che abbinano un tubero ricco di proprietà a fagioli viola iperproteici in una combinazione cruelty free.

Le ricetta vegana vede le rape rosse o barbabietole e la "soia rossa" dare vita a burger perfetti per arricchire un panino o piccole polpette senza cottura (salvo che non si utilizzino i fagioli azuki secchi), un ingrediente speciale da esaltare magari con un insalata di spinaci, finocchi e noci.

Nel caso in cui si decidesse di usare i fagioli azuki secchi bisogna ricordarsi di metterli ammollo per 12 ore prima di cuocerli.

Non resta che scoprire come portare in tavola i burger di barbabietole e fagioli azuki!

Ingredienti per 4 persone

  • 4 barbabietole crude medie
  • 100 g fagioli azuki
  • 4 cucchiai di pan grattato
  • 2 cucchiai di sesamo
  • erba cipollina q.b.
  • timo q.b.
  • olio extravergine di oliva q.b.
  • sale rosa q.b.

Preparazione ricetta burger di barbabietole e fagioli azuki

La ricetta vegana diventa un vera e propria preparazione di recupero facile e veloce se si hanno a disposizione barbabietole e fagioli già cotti. Ecco come preparare i burger di barbabietole e fagioli azuki:

  • Pelare le barbabietole, grattugiarle come si farebbe con le carote e disporle dentro una terrina
  • Mescolare il trito di barbabietole, aggiungere due cucchiai di olio evo, un pizzico di sale rosa, qualche rametto di timo fresco e cinque foglie di erba cipollina e rimescolare tutti gli ingredienti
  • Aggiungere i fagioli azuki sciacquandoli molto bene oppure ricordando di metterli in ammollo 12 ore e cuocerli in acqua per circa 60 minuti a fuoco moderato
  • Frullare gli ingredienti con il mixer ad immersione, lasciando qualche parte dell’impasto ancora granuloso
  • Aggiungere il pan grattato e un paio di cucchiai di semi di sesamo
  • Prelevare un po’ di composto alla volta e comporre i burger di barbabietole
  • Scaldare una padella con olio extravergine di oliva oppure olio di semi di girasole, cucinare i burger vegetariani lentamente finché non saranno cotti da entrambi i lati
  • In alternativa è possibile cuocere i burger in forno a 180 gradi per 20 minuti e alzare la temperatura a 200 gradi durante gli ultimi minuti di cottura
  • Togliere dal fuoco o sfornare e servire i burger di barbabietole e fagioli azuki come secondo o condimento per un panino vegan
Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento