Lenticchie in umido

Le lenticchie in umido portano in tavola un contorno davvero ricco, goloso e versatile che promette di piacere proprio a tutti. Non solo lenticchie e cotechino. Le lenticchie si possono usare in molte ricette, da …

Le lenticchie in umido portano in tavola un contorno davvero ricco, goloso e versatile che promette di piacere proprio a tutti.

Non solo lenticchie e cotechino. Le lenticchie si possono usare in molte ricette, da quelle più semplici come per l’appunto le lenticchie in umido veloci a quelle più sfiziose come i burger di lenticchie.

La ricetta delle lenticchie in umido può essere variata per proporre qualcosa di diverso e comunque goloso, come le lenticchie in umido cremose e le lenticchie in umido in bianco.

Noi abbiamo deciso di usare le lenticchie secche, mettondole in ammollo: perché si mettono a bagno le lenticchie? Semplicemente per eliminare le impurità e renderle più digeribili. Tuttavia chi non ha tempo può preparare le lenticchie in umido senza ammollo preparando le lenticchie in umido in scatola.

Cosa succede se non si mette a mollo le lenticchie? Saltare questo passaggio quando si usano le lenticchie secche vuol dire cuocere i legumi più a lungo e rischiare di non digerire il piatto. Se si vuole preparare delle lenticchie in umido veloci, come già accennato, sarebbe meglio scegliere le lenticchie in scatola.

Chi non vuole sbagliare o non vuole sporcare troppo in cucina può preparare le lenticchie in umido col Bimby in modo ancora più semplice e veloce. In alternativa si può sempre decidere di cucinare le lenticchie in umido nella pentola a pressione (bastano 15 minuti).

Curiosi di scoprire come cucinare le lenticchie in umido? Ecco la ricetta della nonna da seguire passo passo per non sbagliare.

P.S. Cosa mangiare con insieme alle lenticchie in umido? Tutto dipende dai gusti. Le lenticchie in umido con o senza pomodoro si possono gustare da sole con qualche crostone di pane o insieme a un secondo di carne (es. lenticchie e salsiccia in umido o lenticchie in umido e carne di maiale). C’è anche chi le ama assaporare con la pasta (es. minestra di pasta e lenticchie) o chi le utilizza per realizzare altri piatti (es. polpette di lenticchie in umido).

Chi non è riuscito a consumarle tutte e si chiede quanto si conservano le lenticchie in umido deve sapere che può versarle in un contenitore con chiusura ermetica e conservarle in frigo fino a una settimana. In alternativa può congelarle nei contenitori appositi fino a sei mesi.

4 from 1 vote

Lenticchie in umido

Porzioni 4 persone

Ingredienti

  • 400 g lenticchie secche
  • 1 costa di sedano
  • 1 spicchio di aglio
  • 1 carota
  • ½ cipolla
  • 1 foglia di salvia
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 l salsa di pomodoro
  • q.b. acqua
  • q.b. olio di oliva extravergine
  • q.b. pepe
  • q.b. sale

Istruzioni

  • Mettere in ammollo le lenticchie almeno da 2 a 6 ore prima della preparazione (saltare il passaggio se si usano le lenticchie in scatola)
  • Mondare e tritare la carota, il sedano e la cipolla in modo grossolano
  • Versare un filo di olio EVO in un tegame capiente, aggiungere il trito di verdure e lo spicchio di aglio e lasciare rosolare per almeno 5 minuti
  • Sciacquare le lenticchie sotto l'acqua corrente e assicurarsi di aver eliminato ogni traccia di impurità
  • Trasferire le lenticchie nel tegame, aggiungere gli aromi (salvia e rosmarino legati con spago da cucina) e la salsa di pomodoro
  • Aggiungere qualche bicchiere di acqua fino a coprire le lenticchie, mettere il coperchio e far cuocere il tutto per 50-60 minuti a fiamma bassa (mescolando di tanto in tanto e aggiungendo altra acqua all'occorrenza)
  • Togliere il mazzetto di aromi e insaporire con un pizzico di sale e pepe
  • Servire le lenticchie in umido condite con un filo di olio EVO

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Valutazione ricetta




Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759