Ricetta Cassata siciliana

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 17-02-2020 7:29 Aggiornato il: 15-02-2020 10:33

Ingredienti ricetta Cassata siciliana

  • Pan di Spagna
  • 5 uova
  • 150 g zucchero
  • 80 g farina 00
  • 80 g fecola di patate
  • Crema di ricotta
  • 1 Kg ricotta
  • 350 g zucchero
  • pezzetti di cioccolato o canditi a piacere
  • Bagna al rum
  • 100 ml acqua
  • 50 g zucchero
  • 2 cucchiai di rum
  • Marzapane
  • 100 g farina di mandorle
  • 100 g zucchero
  • 30 ml acqua
  • colore alimentare verde q.b.
  • Glassa di zucchero
  • 200 g zucchero
  • 2 cucchiai di acqua
  • Decorazioni
  • frutta candida a piacere
Inviati la lista della spesa
  • Porzioni 6

La cassata siciliana è un dolce siciliano realizzato con pan di Spagna, crema di ricotta e frutta candita e copertura di pasta reale. Scopriamo la ricetta della cassata siciliana passo passo!

Forse la ricetta della cassata siciliana non è facile da realizzare senza un bel po' di dimestichezza, ma promette un risultato goloso e profumatissimo.

Ogni morso della cassata siciliana vien fuori una storia fatta di dominazioni diverse, ciascuna delle quali ha fornito un contributo a definire questo dolce così ricco.

In principio fu la dominazione araba a dare lo stampo “qas at” del dolce come lo conosciamo oggi, offrendo un'alternativa alla cassata siciliana al forno (una specie di torta di ricotta siciliana).

Le monache del monastero della Martorana arricchirono la cassata siciliana della ricetta originale di strisce di marzapane durante l'epoca normanna.

Alla dominazione spagnola, invece, va il merito di aver introdotto il pan di Spagna al posto della pasta frolla mentre al periodo barocco si deve l'aggiunta di canditi nella ricetta della cassata.

Esistono versioni diverse, dalla cassata siciliana con ricetta veloce alla cassata siciliana con il Bimby fino alla cassata con gocce di cioccolato o alla cassata siciliana senza glassa

Come fare la glassa per la cassata siciliana? Come assemblare i vari strati? Non ci resta che scoprire come preparare la cassata siciliana fatta in casa e assaporare un pezzo di storia siciliana.

Preparazione ricetta Cassata siciliana

1° passo

Preparare il pan di Spagna un giorno prima (montando le uova e lo zucchero, incorporando la farina e la fecola setacciate e infornando a 180 g per 35 minuti) e mettere la ricotta in uno scolapasta

2° passo

Setacciare la ricotta e amalgamarla con lo zucchero e le gocce di cioccolato

3° passo

Versare l'acqua e lo zucchero in un pentolino e riscaldarlo sul fuoco

4° passo

Togliere il pentolino dal fornello, aggiungere il rum e lasciare raffreddare

5° passo

Affettare il pan di Spagna, mantenendo un centimetro di spessore

6° passo

Preparare la pasta di mandorle disponendo la farina di mandorle a fontana, aggiungere lo zucchero e lavorare l'impasto aggiungendo un po' di acqua

7° passo

Versare l'acqua in un contenitore, aggiungere un po' di colore alimentare verde e colorare la pasta di mandorle

8° passo

Stendere la pasta di mandorle e ricavare delle strisce trapezoidali

9° passo

Foderate la teglia con pellicola trasparente, alternare i pezzi di marzapane e i pezzi di pan di Spagna sul bordo e disporre le strisce di pan di Spagna sul fondo

10° passo

Versare le bagna sul pan di Spagna, aggiungere la crema alla ricotta e livellare la superficie

11° passo

Ricoprire con altre strisce di pan di Spagna e distribuire la bagna

12° passo

Sollevare i bordi e avvolgere lo stampo nella pellicola

13° passo

Posizionare il dolce in frigo per almeno 12 ore

14° passo

Capovolgere la cassata su un vassoio e rimuovere la pellicola

15° passo

Preparare la glassa di zucchero mescolando lo zucchero a velo con l'acqua e versarla sui bordi

16° passo

Guarnire con canditi a piacere

17° passo

Metterla in frigo per 4 ore e servire la cassata siciliana

Scopri altre ricette di cucina per piatti deliziosi

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuta questa ricetta? Commentala!

Scrivi un Commento