Agnolini di mantova

Oggi prepariamo gli Agnolini di mantova. Un po’ in tutta Italia al pranzo di Natale vi è l’usanza di preparare paste fresche ripiene; diversi i ripieni, diverse le nomenclature, ma pur sempre delle ricche prelibatezze che servono a …

Oggi prepariamo gli Agnolini di mantova. Un po’ in tutta Italia al pranzo di Natale vi è l’usanza di preparare paste fresche ripiene; diversi i ripieni, diverse le nomenclature, ma pur sempre delle ricche prelibatezze che servono a sottolineare che questo pranzo resta il più importante dell’anno.

Nel Meridione si usa cucinare i ravioli, in Emilia protagonisti a tavola sono i tortellini (o cappelletti in Romagna), nella zona del Piemonte vanno di moda gli agnolotti…solo per citarne alcuni.

Discendenti, per così dire, dagli agnolotti, sono gli anolini, tipici della zona piacentina, chiamati così per la forma ad anello e gli agnolini, di produzione mantovana. Si presentano sotto forma di piccoli quadrati o cerchietti, ripieni con stracotto di manzo e salame fresco.

Se a Natale anche Voi volete pranzare secondo la tradizione mantovana, preparate assieme a noi i tipici agnolini:

0 da 0 voti

Agnolini di mantova

Ricetta: Agnolini di mantova

Ingredienti

300 gr di farina (per la pasta)

    3 uova (per la pasta)

      Una presa di sale (per la pasta)

        1 cipolla (per il ripieno)

          1 spicchio di aglio (per il ripieno)

            1 noce di burro (per il ripieno)

              3 cucchiai di olio (per il ripieno)

                300 gr di carne di manzo (per il ripieno)

                  250 ml di vino rosso (per il ripieno)

                    100 gr di parmigiano grattugiato (per il ripieno)

                      80 gr di coppa (per il ripieno)

                        150 gr di salsiccia fresca (per il ripieno)

                          1 uovo (per il ripieno)

                            Noce moscata, qb (per il ripieno)

                              Sale e pepe, qb (per il ripieno)

                                Brodo di carne (per cuocere e condire)

                                  Parmigiano grattugiato (per cuocere e condire)

                                    Istruzioni

                                    • Innazitutto provvediamo al ripieno. In una casseruola, riscaldiamo il burro e l'olio e vi facciamo soffriggere la cipolla e l'aglio finemente tritati. Aggiungiamo la carne di manzo e la facciamo rosolare. Una volta sigillata su tutti i lati (affinché trattenga gli umori all'interno), la saliamo e la pepiamo.
                                    • Bagniamo col vino e abbassiamo la fiamma la minimo. Coperchiamo e facciamo cuocere per almeno 6 ore (per questo si chiama stracotto); se necessario, aggiungiamo man mano altro vino.
                                    • Nel frattempo, preparareremo la pasta, lavorando la farina con le uova ed il sale e la teniamo a riposo fino al momento di tirare la sfoglia.
                                    • Spelliamo anche la salsiccia ricavandone la sola polpa e la passiamo al tritacarne assieme allo stracotto al termine della cottura e assieme alla coppa.
                                    • Disponiamo il trito ottenuto in una terrina e vi uniamo l'uovo, il pepe, la noce moscata grattugiata e il parmigiano. Amalgamiamo il tutto e teniamo a riposo per il tempo di stesura della sfoglia.
                                    • Confezioniamo gli anolini. Stendiamo la sfoglia, vi disponiamo sopra dei mucchietti di ripieno e sovrapponiamo l'altra sfoglia, sigillando tutta la pasta attorno al ripieno. Tagliamo a forma di cerchio o di quadrotti (taluni usano la forma di mezzaluna).
                                    • Cuociamo gli agnolini nel brodo di carne e li serviamo ben caldi col parmigiano grattugiato. Buon Natale dalla città di Mantova!

                                    Lascia un commento

                                    Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

                                    Valutazione ricetta




                                    Chiudi
                                    Chef si diventa, cucinando con
                                    © Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759