Fungo Reishi: il super alimento che arriva dal passato

Pubblicato da: ValeriaM - il: 04-10-2017 12:23 Aggiornato il: 30-09-2017 12:26

Il fungo Reishi, il cui nome scientifico è Ganoderma Lucidum è considerato uno dei funghi curativi più pregiato del mondo. Un tempo questo fungo è stato fonte di leggende, perché le sue proprietà curative sono note in oriente da millenni. Si tratta di un fungo legnoso, dal colore rosso scuro tendente al marrone, che nasce sugli alberi e che finora era conosciuto solo nelle terre di origine, ovvero la Cina e gli altipiani orientali del Tibet e della Mongolia.

Con l'apertura delle frontiere e con l'avvio della coltivazione in serra, il Reishi è stato conosciuto anche dal grande pubblico e oggi lo si può reperire in diverse formulazioni. La più classica è quella in capsule, ma il reishi può essere impiegato anche in polvere e reperito in bevande che lo contengono come il tè, il caffè o la cioccolata.

Benefici del Reishi

Il fungo Reishi è un vero e proprio super alimento, che merita di essere considerato da chi sta cercando di riequilibrare fortemente l'organismo, da chi ha bisogno di un trattamento d'urto per la salute e da chi cerca forza e vitalità. La proprietà più interessante di questo fungo curativo è, infatti, l'essere un alimento adattogeno. Cosa significa adattogeno? Si tratta di un termine medico che indica la capacità di agire sugli scompensi dell'organismo in modo autonomo, risolvendoli permettendo a chi lo assume di ritrovare la salute e il benessere.

In particolare il fungo reishi:

  • è un antiossidante naturale molto efficace: questo fungo curativo contiene una base di polisaccaridi difficili da reperire altrove, che contribuiscono a rafforzare il sistema immunitario. Questi principi lavorano efficacemente per eliminare i radicali liberi e per proteggere i tessuti, agendo contro le infiammazioni, l'invecchiamento cutaneo e tutte le patologie ad essi legate. La funzione antinfiammatoria è importante nel contrastare i virus e i microrganismi nocivi e, al contempo, il fungo Reishi opera nella stabilizzazione del sistema immunitario e anche nel ripristino della flora batterica 'buona';
  • ottimo per l'asma: il fungo Reishi agisce fortemente sulle vie respiratorie, liberandole e fortificandole. Il suo poter adattogeno opera contro l'ansia e questo fungo è considerato un valido supporto nel trattamento delle allergie, ma anche dei malanni di stagione come il raffreddore e l'influenza, che sa prevenire e anche favorire nella guarigione;
  • è un disintossicante naturale: il fungo reishi viene considerato un super alimento perché svolge una forte azione disintossicante nell'organismo. Non è un caso che questo alimento venga consigliato a chi sta seguendo una dieta snellente o disintossicante, perché grazie al suo contenuto di adenozina, il fungo diluisce i grassi sanguigni. In più, il contenuto di Germanio, sostanza rara, purifica il sangue e aumenta l'ossigenazione. Queste funzioni sul sistema ematico sono notevoli e si legano alla capacità di diuretiche e rafforzanti del sistema digestivo. Nel complesso, il reishi agisce sulla disintossicazione ed è consigliato anche nella depurazione dai metalli pesanti. Al contempo, la sua azione sul sistema cardio vascolare è importante, perché il fungo riduce il colesterolo, ostacola la formazione di placche e pulisce le arterie dagli accumuli. Ecco perché il reishi è consigliato per chi ha alti livelli di colesterolo cattivo, in quanto agisce in via preventiva e nel trattamento dei sintomi in essere;
  • è calmante ma vivacizzante: pochi alimenti hanno il potere di sedare gli stati ansiogeni riattivando positivamente la mente e il corpo. Il Reishi è uno di questi, perché il fungo agisce rasserenano la mente, ma riattivando il corpo e stimolando le funzioni intellettuali. Il fungo è quindi consigliato nei periodi di stress, quando la mente è affaticata e stanca e il corpo è debilitato. Il fungo Reishi merita di essere assunto anche in vista di esami o eventi importanti e per coadiuvare al meglio la dieta degli sportivi;
  • ha proprietà antitumorali: le proprietà antitumorali del fungo reishi vengono sfruttate da tempo in Asia, Il fungo contribuisce, infatti, ad attivare la produzione delle cellule immunitarie e degli antiossidanti che combattono i radicali liberi e le infiammazioni responsabili dei tumori. La funzione antitumorale è rafforzata dal fatto che il ganoderma agisce sul riequilibrio dell'organismo;
  • è importante nella dieta: grazie all'azione disintossicante e adattogena, il fungo reishi è un ottimo alleato della dieta. Il suo contenuto calorico è pressoché nullo e il fungo aiuta anche a non avvertire il senso di appetito, permettendo a chi sta cercando di perdere peso di rendere il dimagrimento più semplice. Al contempo, il fungo lavora sul metabolismo riequilibrandolo e sa dare una sferzata di energia a chi è pigro e non ha voglia di fare. L'azione positiva sulla mente e rafforzante del sistema metabolico aiuta quindi chi deve perdere peso non solo ad essere più motivato, ma a fare sport e attività fisica con una marcia in più;
  • è amico della pelle e dei capelli: non da ultimo, il fungo reishi è amico della salute e della bellezza della pelle, delle unghie e dei capelli. Questo accade grazie all'alto contenuto di antiossidanti che contrastano l'invecchiamento cellulare e che lavorano per ridensificare il tono della pelle. Il fungo reishi opera inoltre a livello di bellezza della pelle, grazie al suo elevato contenuto di vitamina E e di polisaccaridi. Non a caso molti sono i preparati cosmetici che annoverano al loro interno il reishi e che possono essere reperiti nei negozi specializzati in trattamenti naturali.

Reishi: dove trovarlo e come assumerlo

Il reishi era un tempo introvabile ma, grazie alla coltivazione massiva, può oggi essere acquistato in tutti i negozi specializzati in alimentazione naturale e in rete. In fase di acquisto è fondamentale reperire un prodotto buono e puro, ad elevato contenuto di principi attivi.

È quindi importante conoscere la ditta che lo produce e verificare la sua provenienza, quindi basarsi sul costo, perché un fungo reishi di qualità ha un costo abbastanza importante. Per contro, la sua azione è potente, quindi ne basta poco al giorno per attuare un'integrazione sana e positiva per l'organismo. Il reishi può quindi essere acquistato in polvere, in capsule, o anche in preparazioni pronte da consumare come il tè, il cioccolato o il caffè, bevande che possono essere gustate calde o fredde in ogni stagione.

Controindicazioni

Il fungo reishi non presenta controindicazioni, ma nei primi tempi se si sta assumendo un prodotto di buona qualità l'organismo potrebbe subire dei leggeri scompensi. Si tratta di un processo assolutamente naturale e che, anzi, dimostra che il fungo sta agendo sull'organismo e che lo sta riportando a una buona condizione di salute.

In questo periodo si possono manifestare capogiri leggeri e la pelle può sembrare più impura ma niente paura, perché si tratta di una condizione passeggera, che lascia il passo a una rinnovata condizione di salute e ad un aspetto fisico eccellente, che si manifesta con pelle morbida e piacevole al tatto, unghie forti e capelli brillanti.

ValeriaM

Laureata in Filologia Classica, da sempre appassionata di scrittura e copywriting. Classe 1989, ama leggere, andare al cinema e a teatro, allevare cani e gatti e mangiare i biscotti di Bellagio.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • il fungo tibetano super energetico
  • il fungo ganoderma lucidum giova alla pelle capelli e unghie?
  • reishi capogiri