I mirtilli piccoli ma super

0

Il mirtillo è una piccola bacca di color violaceo, che per secoli è stata utilizzata per preparare dolci e ricette di vario tipo. Ma dietro il suo aspetto estetico apparentemente inutile nasconde importanti proprietà benefiche …

Il mirtillo è una piccola bacca di color violaceo, che per secoli è stata utilizzata per preparare dolci e ricette di vario tipo. Ma dietro il suo aspetto estetico apparentemente inutile nasconde importanti proprietà benefiche che lo rendono “speciale”. La nostra salute è senza ombra di dubbio molto importante, considerato il fatto che più si è sani, più si vive a lungo.

Il mirtillo è uno di quegli alimenti che ci aiutano a rimanere sani ed è considerato un superfood, ovvero alimenti ricchi di proprietà benefiche per il nostro corpo che possono contrastare lo stress della vita quotidiana e farci sentire più in forma. Una cosa curiosa è leggere che nel corso della seconda guerra mondiale i piloti della British Royal Air erano soliti masticare dei mirtilli: in questo modo miglioravano la propria vista durante le ore notturne.

Altri studi eseguiti negli anni successivi hanno dimostrato che l’estratto di mirtillo incrementava la vista durante la notte, con un più veloce adeguamento al buio e un ripristino rapido in caso di luce improvvisa.

I mirtilli: alimenti super della salute

I mirtilli sono stati al centro di numerosi studi scientifici. I loro benefici sono molteplici e tra questi il più importante è che queste bacche sono dei potenti antiossidanti naturali, ovvero riescono a contrastare i radicali liberi anche grazie ad una serie di vitamine dotate di questa proprietà come la vitamina C e soprattutto grazie alla presenza delle antocianine, che appartengono alla classe dei flavonoidi.

Questi flavonoidi (o bioflavonoidi) sono composti chimici naturali, diffusi nelle piante superiori e particolarmente conosciuti ed apprezzati per le loro proprietà salutistiche. Potenti antiossidanti, quindi i mirtilli, sono utili per garantire l’ottimale funzionamento di fegato, sistema immunitario. Contribuiscono inoltre alla prevenzione di numerose patologie, come quelle cardiovascolari, infiammatorie e persino alcune forme tumorali. I mirtilli sono una bacca in grado di contrastare le vene varicose e ridurre la rottura dei capillari. A tal proposito, uno studio – condotto su circa 47 pazienti con vene varicose – ha potuto dimostrare che l’assunzione di estratto di mirtillo ha diminuito il gonfiore nelle gambe e la stanchezza (o senso di pesantezza e dolore); ha migliorato il colore della cute delle gambe colpite da varicosi diminuendo anche il formicolio.

Un’altra delle proprietà più conosciute è senza dubbio la loro capacità di aiutare gli occhi nelle loro funzioni e in particolare nella visione notturna, ma anche nel combattere il glaucoma, poiché il mirtillo è in grado di prevenirlo. Ecco perché spesso questi frutti, o meglio l’integratore più ricco di principi attivi concentrati, sono un ottimo coadiuvante in caso di problemi alla retina e ai capillari degli occhi. Diverse ricerche hanno mostrato che le antocianine presenti nei mirtilli (ma anche altre sostanze come il resveratrolo) hanno proprietà antitumorali, soprattutto sono utili in fase preventiva grazie alla capacità di agire sul sistema immunitario aiutandolo nella sua attività di difesa.

Super cibi per dimagrire: il mirtillo

Alleati nelle diete di chi è in sovrappeso perché contengono pochissime calorie, i mirtilli, i più dietetici tra i frutti di bosco con solo 25 calorie per 100 grammi, possono essere una nuova arma contro l’obesità. Inibiscono l’adipogenesi, cioè la crescita delle cellule adipose, e inducono la lipolisi, ovvero il processo attraverso cui i grassi vengono usati dall’organismo a scopo energetico.

La scoperta sugli effetti “antigrasso”, per il momento testata solo sui topi, è stata effettuata da un gruppo di ricercatori della Texas Woman’s Universy di Denton, in Texas (Usa). Dai topi ora bisognerà capire quali sono le corrette dosi affinché ci siano reali effetti positivi sulle persone in sovrappeso. Quel che è accertato è che una dieta ricca di mirtilli, riduce il grasso, abbassa i livelli di insulina e, di conseguenza, ha effetto benefico sui chi è in sovrappeso. Inoltre sono un ottimo rimedio per eliminare l’appetito nei bambini che hanno questo problema.

I mirtilli inoltre ritardano il processo di invecchiamento della pelle soprattutto grazie agli antocianosidi che sono dei principi attivi. Questi inoltre riducono i possibili danni causati dai radicali liberi. Sono un ottimo coadiuvante nella circolazione e aiutano a rinforzare le pareti dei capillari.

Tutti i pregi dei mirtilli sulle gambe e intestino

Riassumendo i mirtilli sono piccoli frutti con significative dosi di vitamina C, e una gran quantità di polifenoli, sostanze antiossidanti che riducono lo stress ossidativo dei raggi UVB sulla pelle, che proteggono il sistema nervoso e quello urinario e dal rischio cardiovascolare.

Variando con altra frutta e verdura fresca otterrete il massimo dei benefici. Ricchi di acqua, favoriscono la diuresi e, grazie a tutti i principi attivi in essi contenuti, riescono anche a prevenire cistiti e altre infezioni alle vie urinarie. Sono quindi un ottimo alleato per tutto l’apparato gastro-intestinale. Anche le foglie di mirtillo possono essere utilizzabili per la presenza di tannini che aiutano a contrastare le incontinenze intestinali, utili anche per lievi gastriti.

Sempre le foglie di mirtillo sono usate internamente nella medicina tradizionale per il trattamento di disturbi renali e delle vie urinarie. Lo si trova in farmacie in varie soluzioni (pastiglie o polveri da sciogliere e bere). Il mirtillo viene utilizzato anche in medicina omeopatica, dove lo si può trovare sotto forma di tintura madre, granuli e gocce orali. In quest’ambito, la pianta è usata come rimedio contro diarrea, coliti, gastroenteriti di origine virale, emorroidi, cistiti e varici.

Il modo più semplice di assumerlo: il succo di mirtillo

Il succo di mirtillo è il modo più semplice per assumere queste sostanze utili all’organismo. Molto dissetante e buono bevuto al naturale, può essere dato ai bambini. È preferibile scegliere quello biologico e verificare il paese di coltivazione. Per fare un succo in casa basta frullare un etto di mirtilli freschi con il succo di un limone e aggiungere acqua a piacimento. È possibile fare anche un concentrato con l’estrattore. Altri modi per l’assunzione sono come decotto di Mirtillo: 70 grammi di bacche fatte bollire in 1 litro d’acqua per almeno 5 minuti e come tintura Madre: 40 gocce 2volte al giorno in un bicchiere d’acqua per stimolare le funzioni gastriche, e come antisettico, quest’ultimo acquistabile in farmacia o para farmacia.

Unica nota: l’estratto secco di mirtillo nero ha azione diuretica e può favorire la formazione di calcoli renali verso chi ne è predisposto. Se ne sconsiglia l’uso a chi è già sottoposto a terapia farmacologica per la cura del diabete.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Chiudi
Chef si diventa, cucinando con
© Cucinarefacile.com - Seowebbs Srl - P.Iva 04278590759