Albicocche secche, tutto quello che non sapevi

Pubblicato da: Myriam Amato - il: 28-03-2019 10:11 Aggiornato il: 28-03-2019 10:12

Non è una novità che le albicocche secche siano frutti ipocalorici, più di qualsiasi altro frutto secco. Ma il loro consumo può essere un toccasana sia per il peso forma che per la salute. Perché?

Albicocche disidratate- foto tudoela.com

Il contenuto di nutrienti e fibra delle golosissime albicocche disidratate riserva notevoli benefici per la salute, anche più delle albicocche fresche.

Quel processo di essiccamento che le rende deliziose riesce a conservare intatti nelle albicocche secche i valori nutrizionali e aumenta la percentuale di vitamina A.

Attenzione, però, che si tratti di albicocche essiccate a bassa temperatura (fino a 40 gradi) perché  altrimenti si rischia di consumare un prodotto che ha perso il contenuto vitaminico insieme all'acqua.

In linea di massima è sempre meglio acquistare albicocche secche la cui preparazione non prevede zucchero o dolcificanti artificiali aggiunti ed evitare albicocche troppo brillanti perché ricche di anidride solforosa che ne ravviva il colore (codice E220).

Le migliori albicocche disidratate sono quelle di colore leggermente più scuro, quelle acquistali nei negozi BIO o le albicocche secche prodotte in varie ricette a casa con l'essiccatore .

Cosa contiene l'albicocca?

L'albicocca è un frutto ricco di pectina (fibra solubile) e sorbitolo (zucchero), oltre che di una quota vitaminica composta da vitamine del gruppo B (B1, B2 e B3) e vitamina C e un mix di sali minerali (potassio, calcio, magnesio, zinco e ferro).

Il punto di forza di questo frutto è sicuramente la dose di betacarotene, il carotene precursore della vitamina A.

Non bisogna dimenticare che l'albicocca disidratata contiene un elevato contenuto di acido folico, proprio come la variante fresca.

Albicocche secche: proprietà

Le albicocche secche rappresentano lo spuntino ideale da portare sempre con sé per una “terapia” naturale che punta al benessere psicofisico. Perché consumare albicocche secche è un toccasana?

Pressione

È sufficiente consumare tre albicocche secche al giorno per tenere sotto controllo la pressione. Per quale ragione? Il contenuto di potassio (1260 mg ogni 100 g) è maggiore rispetto a quello contenuto nelle albicocche fresche e addirittura nelle banane.

Il minerale regola i fluidi intracellulari e promuove una buona funzionalità dei muscoli, un ottimo battito cardiaco e una pressione regolare.

Bisogna fare attenzione perché le calorie delle albicocche secche risultano decisamente superiori a quelle della variante fresca (240 kcal per 100 g).

Sindrome premestruale

Nelle albicocche secche c'è una dose di ferro che si rivela l'alleato perfetto per tutte le donne che soffrono di sintomi acuti durante la fase premestruale.

I ricercatori delle Università del Massachusetts e di Harvard hanno evidenziato come il ferro, partecipando alla sintesi della serotonina, riesca a limitare il dolore e a favorire il benessere.

Vista

Le albicocche disidratate sono amiche della vista. Il contenuto di carotenoidi e in particolare di betacarotene sostiene la produzione di vitamina A, una sostanza importantissima per la salute della retina e per la prevenzione della degenerazione maculare.

Stitichezza

Come è facile intuire, grazie alla pectina e al sorbitolo, le albicocche secche riservano lievi proprietà lassative: contribuiscono alla regolarità intestinale ed evitano la stipsi.

Da un lato la pectina migliora la motilità intestinale e l'espulsione delle feci mentre dall'altro lato il sorbitolo depura il colon da tutti i materiali di scarto responsabili della comparsa di gonfiori addominali, flatulenza e stitichezza.

Sazietà

Tra le proprietà delle albicocche secche compare il potere saziante. La ricchezza di fibre promuove un senso di sazietà prolungato e un rilascio dosato di energia. Basta mangiane tre pezzi a mo' di dessert per dire addio agli attacchi di fame e mantenere il peso forma.

Umore

Le generosa dose di vitamine del gruppo B (vitamina B3, vitamina B5 e vitamina B6) nelle albicocche disidratate promuove il funzionamento corretto del sistema nervoso centrale mentre la percentuale dell'aminoacido essenziale triptofano (convertito in serotonina) mantiene il buon umore.

Myriam Amato

Laureata in Informazione e sistemi editoriali, lettrice ostinata e appassionata di ricette tradizionali e nuovi orizzonti culinari.

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • albicocche essiccate come renderle piu dolci
  • albicocche proprietà stipsi
  • albicocche secche colore scuro
  • albicocche secche come fresche
  • albicocche secche di che colore sono
  • come fanno a colorare le albicocche secche
  • perche albicocche secche piu ferro
  • quali albicocche è meglio essiccare?
  • zucchero albicocxhe secxhe