Datteri: proprietà e benefici

Pubblicato da: ClaudiaL - il: 23-10-2015 16:06

Oggi parliamo dei datteri, frutto molto consumato a natale e dal sapore decisamente particolare. I datteri così ricchi di vitamine, arricchiscono le tavole natalizie.

datteri

I datteri hanno numerose proprietà benefiche. Per prima cosa, hanno un basso apporto di grassi e per tanto molto utili a tenere a bada il colesterolo. Un consumo moderato di datteri aiuta anche a ridurre le infiammazioni che colpiscono le vie respiratorie, come ad esempio il mal di gola.

Benefici dei datteri

Come appena accennato i datteri alleviano le infiammazioni. Tuttavia non è questo il loro unico effetto benefico nei confronti del nostro organismo. I datteri sono una portentosa riserva di energia per il corpo, questo grazie ai loro zuccheri naturali. Secondo la tradizione indiana è un afrodisiaco potente, ideale anche per equilibrare tutti i liquidi del corpo grazie al potassio.

I datteri migliorano la salute dell'occhio e sono ideali per coloro che soffrono di anemia. Mangiare datteri aiuta a combattere la stipsi, specialmente se viene consumata l'acqua di dattero a stomaco vuoto  prima del frutto. Sembra che tra i benefici dei datteri vi sono quelli di prevenire i tumori addominali e migliorare le funzioni celebrali. Si tratta però solo di teorie mai confermate. Il frutto di dattero viene utilizzato in estetica per contrastare l'acne giovanile.

Proprietà nutrizionali dei datteri

Il dattero, frutto della palma da dattero, contiene molte fibre, vitamine B, A, C e sali minerali in abbondanza come il fosforo, calcio, sodio e selenio. Buona fonte di zucchero naturale e di ferro. Le fibre aiutano dal punto di vista digestivo, calmano la fame e migliorano la circolazione del sangue. Lo zucchero dona una riserva di energia naturale e il ferro contrasta l'anemia. Il dattero quando è secco contiene il 20% di acqua e il 60% di zuccheri.

Curiosità sui datteri

I datteri, così tanto amati dal nostro popolo, vengono ricavati da una coltivazione intensa che porta spesso allo sfruttamento del terreno "uccidendo" anche la biodiversità di tanti popoli. Viene prodotto prevalentemente in Asia e Africa per scopi commerciali.

Una palma da dattero riesce a produrre fino a 50 kg di frutti ogni anno. Una volta raccolti seccheranno al sole, procedimento che porta a un aumento di zucchero naturale.

Come utilizzare i datteri in cucina

Potete mangiarlo secco o fresco, utilizzarlo per creare dolci, succhi di frutta, bevande naturali o biscotti. Noi vi consigliamo di scegliere quelli biologici così da non assumere sostanze dannose insieme a essi.

I datteri sono sconsigliati a coloro che soffrono di iperglicemia o diabete. Ogni tanto possono essere consumati ma solo dopo aver sentito il medico se è il caso oppure no. E' importante comunque farne un uso moderato perché il consumo prolungato può provocare infiammazioni. Non dimentichiamoci che sono molto calorici. Non sono consigliati neanche per le diete dimagranti.

ClaudiaL

Appassionata di dieta, alimentazione, benessere e rimedi naturali. Curiosa quanto basta per tenermi sempre aggiornata e creare contenuti che possono rivelarsi utili agli altri!

Ti è piaciuto questo articolo? Commentalo!

Scrivi un Commento

Termini di ricerca:

  • datteri contro mal di gola